• Google+
  • Commenta
30 agosto 2012

Trovate tracce di zucchero nei pressi di una nuova stella

Un gruppo di ricercatori scandinavi ha scoperto delle tracce di glicoaldeide, una forma di zucchero molto semplice, attorno a una stella giovane e incredibilmente simile al nostro Sole, nota col nome di IRAS 16293-2422, distante poco più di 400 anni luce dalla nostra Terra.

I deboli, ma non per questo incerti segnali, sono stati rivelati utilizzando il telescopio Alma (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array). Situato sulle Ande cilene, a 5.000 metri nel deserto di Atacama, è uno strumento nato dalla cooperazione fra Europa, Nord America e Asia Orientale, costituito da una serie di parabole perfette, molte delle quali costruite con una tecnica innovativa da una ditta italiana, la EIE di Venezia Mestre.

Con Alma è stato possibile fare uno zoom sulla stella appena nata, facente parte di un sistema di stelle binario, e sulla nube di polveri e gas che la circonda, probabile culla per la formazione di nuovi pianeti. Ed è proprio dall’analisi della composizione chimica delle polveri presenti nel bozzolo, che i ricercatori hanno individuato le molecole zuccherine, ingredienti fondamentali, come ci spiega il Prof. Jorgensen, dell’RNA e del DNA.

La scoperta, a dir poco eccezionale, conferma che alcune sostanze utili per la vita si formano ancora prima della nascita dei pianeti. In realtà non è la prima volta che questa sostanza viene osservata nello spazio, ma è il primo caso in cui viene trovata vicina ad una giovane stella.

Quello che è veramente eccitante nei nostri risultati è che le osservazioni di ALMA rivelano che le molecole di zucchero si stanno spostando verso una delle stelle del sistema”, afferma uno dei membri del team, la dottoressa Cecile Favre dell’Università di Aarhus in Danimarca. “Le molecole di zucchero non solo sono nel posto giusto per finire verso un pianeta, ma stanno anche andando nella giusta direzione (fonte: Gaianews).”

Questa scoperta, da poco pubblicata sulla rivista  The Astrophysical Journal Letters, getterà nuova luce sulla possibilità di vita al di fuori del nostro pianeta.

Immagine tratta da http://scienza.panorama.it/

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy