• Google+
  • Commenta
29 agosto 2012

Uomo e animale: un rapporto di cuore

In origine l’uomo combatteva l’animale. Che lo facesse per paura, per cacciare, o per sfida, poco importa. Il loro era comunque un rapporto conflittuale in cui uno dei due era necessariamente destinato a soccombere.

Con il passare del tempo, uomo e animale si sono abituati ciascuno alla presenza dell’altro, instaurando una sorta di convivenza precaria, stesa sul filo del rasoio. Un passo sbagliato e l’equilibrio si sarebbe spezzato.

Ancora oggi non è chiaro il rapporto che si è creato tra gli uomini e gli animali. Alcuni parlano di paura, altri di familiarità. C’è chi gli animali li odia e chi, invece, li proteggerebbe al costo della propria vita.

Uomo e animale. Nonostante tutto, c’è sempre stato un distacco tra loro. Una linea sottile che separa i due mondi, così simili ma anche così distanti.

Ma esistono persone, e animali, nel mondo, in grado di superare questo limite, di abbattere questo confine e di stabilire un legame con il cuore.

Matteo, per esempio, ha 4 anni. Lui è il bambino delle marmotte. Il suo rapporto con questi piccoli animaletti di montagna è nato per caso. Un senso di curiosità, unito a due paia di occhi da cucciolo che si sono incontrati a metà strada. Matteo ha stregato le marmotte e le marmotte hanno stregato Matteo. Per anni, il bambino ha avuto la forza e la pazienza di farsi conoscere e accettare in un mondo così distante dal suo. Per anni, Matteo, è tornato a trovare quelle marmotte ormai cresciute e che, nonostante anche lui sia cresciuto, ancora lo riconoscono. Lo riconoscono e si fidano. Una componente necessaria per rendere questo rapporto unico nel suo genere.

Ma Matteo non è l’unico. Come lui, una coppia di giovani americani aveva trovato un cucciolo di leone apparentemente abbandonato. Hanno deciso di adottarlo, di tenerlo con loro, di addomesticarlo per quanto possibile. Ci sono riusciti per un po’, ma la natura ha dettato le proprie leggi. Il piccolo leoncino è diventato grande, troppo per essere tenuto rinchiuso in un giardino di una casa. A malincuore, la coppia ha scelto di liberarlo, di riportarlo nel proprio habitat.

Difficile, però, dimenticarsi di un cucciolo di leone, un piccolo gattino selvaggio. Il cuore, si sa, non ascolta regole. Così, dopo 4 anni, la coppia decide di tornare nel posto dove avevano lasciato il loro amico animale.  Un incontro che ha dell’incredibile. La coppia ha trovato il leone. Il leone ha guardato la coppia. Quello che è successo dopo, nessuno lo avrebbe immaginato. Uomo e animale che si abbracciano è difficile da pensare. Un abbraccio tra uomo e leone è pura fantasia. Ma se quello di un leone può essere considerato un abbraccio, allora è quello che è successo. Dritto sulle zampe posteriori, il piccolo leone cresciuto ha regalato la gioia ai suoi amici.

Animali e uomini. Così diversi e così lontani, ma in fondo al petto, a battere c’è sempre un cuore.

Immagine tratta da: www.tulipanorosa.blogspot.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy