• Google+
  • Commenta
13 settembre 2012

Assunzioni alla Corte di giustizia europea

Un’importante occasione di crescita umana e professionale, per tutti i laureati in giurisprudenza, può essere fornita dalla Corte di giustizia dell’Unione Europea, che periodicamente assume laureati in legge per varie mansioni.

Fondata nel 1952, ha la propria sede nel Lussemburgo, in collaborazione con gli organi giudiziari degli Stati membri, certifica che le varie norme emanate vengano applicate in maniera uniforme, con ben 15mila sentenze redatte ad oggi dal momento della sua istituzione.
La Corte di giustizia comprende tre organi al suo interno: la Corte di giustizia, il Tribunale e il Tribunale di funzione pubblica.

I requisiti per poter poter accedere alla selezione sono: possesso di una laurea in giurisprudenza conseguita in uno degli Stati dell’Unione con un piano di studi che abbia dato rilevanza al diritto comunitario, esperienza nel settore della ricerca giuridica e conoscenza della lingua francese parlata e scritta. I contratti sono annuali e rinnovabili e prevedono un inserimento a livello AD5, quello relativo all’amministrazione ed ai giuristi linguisti, con compiti di ricerca e documentazione.
Vista la temporaneità dei contratti, con il conseguente ricambio di risorse, sono diverse le possibilità di poter far parte di quello che è il vero e proprio centro giuridico europeo, anche presentando una propria candidatura spontanea.

Per tutti coloro che sono interessati, il curriculum deve essere inviato a AD-RECH-DOC@curia.europa.eu indicando come estremo di riferimento nella mail: AD-Rech.&doc, i curricula verranno conservati per 12 mesi dall’invio della domanda, per avere maggiori informazioni o vagliare le varie opportunità lavorative offerte dalla Corte di giustizia europea, si può consultare l’apposita sezione del suo sito internet.

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata