• Google+
  • Commenta
6 settembre 2012

Giuliano Ferrara ricoverato al Gemelli dopo un malore improvviso

Guiliano Ferrara è stato colpito da un malore la socrsa notte. Al momento il direttore del Foglio è  ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma, dove è stato portato nella notte tra martedì e mercoledì. La causa sembra sia stata un transitorio disturbo neurologico, che ha comportato difficoltà di equilibrio nel giornalista. Sono già stati eseguiti tutti gli esami e la terapia d’urgenza portando il quadro neurologico a normalizzarsi.

Per quanto si sa ora, il giornalista dovrebbe essere dimesso all’inizio della settimana prossima, rimanendo in ospedale ancora un pò per finire tutti gli accertamenti necessari. I medici parlano di un transitorio disturbo del circolo cerebrale, che ha intaccato l’equilibrio. Gli ulteriori accertamenti servivano a “valutare i fattori di rischio e impostare una terapia preventiva“.

Non si è saputo nulla del malore del conduttore di “Qui radio Londra” perchè la scelta condivisa dai portavoci di Giuliano Ferrara è stata la discrezione: si è deciso di rendere pubblica la vicenda solo due giorni dopo il malore che ha colpito Ferrara.

Le reazioni successive al diffondersi della notizia hanno preso una doppia strada: tantissimi attestati di stima e auguri di guarigione sono arrivati al giornalista da varie parti, anche di diverso pensiero politico, mentre sul web e i social network, Twitter in primis, si sono susseguiti una marea di commenti ironici, sarcastici e non sono mancate gravi prese in giro nei confronti di Giuliano Ferrara.

Battute di cattivo gusto e commenti che ironizzano senza tatto sull’accaduto, come: “Ferrara sta bene, non è in pericolo di girovita” e simili…
Purtroppo sono tanti i detrattori del giornalista che alludono quasi a sperare nella sua dipartita e su Facebook si è raggiunto l’apice del cattivo gusto con una serie di riti propiziatori che si augurano la fine del direttore. La tecnologia a volte sottolinea come molte persone siano rimaste ferme al Medioevo e sono capaci di augurare la morte a un giornalista solo per aver sostenuto questa o quella parte politica.

 

Foto da: Davidemaggio.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy