• Google+
  • Commenta
17 settembre 2012

Le metamorfosi di Ovidio a Padova

Metamorfosi. Miti d’amore e divendetta nel mondo romano”

La mostra METAMORFOSI, aperta al pubblico dal 29 settembre al 1°dicembre 2012, conclude i lavori del progetto MArS, “Mito, arte esocietà nelle Metamorfosi di Ovidio”.    

Centro di Ateneo per i Musei – via Orto Botanico, 15 -Padova

Dei e eroi, mortali e immortali arricchivano con le loro storie d’amore,di tradimenti, di vendetta, di morte violenta o accidentale, masoprattutto di fantasiose trasformazioni, la vita quotidiana dell’uomoromano. Nel mondo antico si viveva letteralmente circondati daipersonaggi del mito: rappresentati all’interno delle case in articolatecomposizioni parietali o sulle gemme che impreziosivano i gioielli, oancora eternati sulle casse dei sarcofagi o all’interno delle tombe. Le numerosissime leggende che circolavano in età romana sono per buonaparte raccolte nelle Metamorfosi di Ovidio (fine del I secolo a.C. –inizi del I secolo d.C.): in XV libri, che assumono quasi la forma di unavera e propria “enciclopedia di miti”, sono narrate più di duecentostorie in cui i diversi protagonisti, alla fine di rocambolesche vicende,si trasformano in piante, rocce, fiori animali, costellazioni…

Ed è proprio questo grande poema, che ha la forza di proiettare la mentedel lettore in un mondo altro, a ispirare il percorso della mostraMETAMORFOSI Miti d’amore e di vendetta nel mondo romano.

La Mostra, che rientra nel progetto MArS: mito, arte, società nelleMetamorfosi di Ovidio, ha ottenuto anche un finanziamento da parte dellaRegione del Veneto – Direzione Beni Culturali.

Comitato Scientifico: Caterina Barone, Giulio Bodon, Gian Piero Brunetta,Isabella Colpo, Irene Favaretto, Francesca Ghedini, Alessandra Menegazzi,Gianmario Molin, Alessandra Pattanaro, Emilio Pianezzola, ElisabettaSaccomani, Monica Salvadori, Paul Zanker Comitato Organizzatore: Isabella Colpo, Francesca Ghedini, AlessandraMenegazzi, Giulia Salvo Collaboratori: Chiara Cecchinato, Marianna Colusso, Nicoletta De Nicolo,Giulia Simeoni; le ragazze e i ragazzi di Arianna, Dafne e Fetonte;Silvia Belluco, Lorenzina Vegro, Patrizia Zago Grafica: Paolo H. Kirschner Disegni: Silvia Tinazzo Catalogo: Editing Matteo Annibaletto; edizioni Padova UniversityPress Traduzioni: Monica Foresti Progetto allestitivo: LAIRA Laboratorio di Archeologia IngegneriaRestauro e Architettura Srl Allestimento: Gruppofallani srl Promozione: Servizio Call Center Ne-t by Telerete Nordest s.r.l. Realizzazione calchi: Unocad Srl Realizzazione rilievi fotogrammetrici: Vladimiro Achilli, Massimo Fabris,Andrea Menin Realizzazione video: Autori e registi Gian Piero Brunetta, Mirco Melanco,Anna Maso Animazione Computer-Grafica 3D: ALTAIR4 Multimedia Originale radiofonico“Un’eco per Narciso” su gentile concessione di Claudio Ambrosini e SandroCappelletto Lettura dalle Metamorfosi: Voce narrante Filippo Crispo, elaborazioneaudio Antonio Zanonato

 

 

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata