• Google+
  • Commenta
29 settembre 2012

Palermo – il Goethe Institut riapre le attività culturali

 Palermo. Dal 2 ottobre al 18 dicembre 2012 si svolgerà la rassegna CINEMA IN NOTE, organizzata dal Goethe-Institut di Palermo. Gli appuntamenti sono settimanali e prevedono la visione di una serie di capolavori del cinema muto tedesco – che in queste occasioni saranno presentati nella loro versione restaurata, corredata dai sottotitoli in lingua italiana, e accompagnati da composizioni musicali inedite, eseguite dal vivo e realizzate appositamente per gli incontri.

La selezione delle opere cinematografiche è a cura della direttrice dell’Institut, Heidi Sciacchitano, la quale ha preferito soffermarsi sul decennio 1919 – 1929 in cui si sono avvicendate, l’una dopo l’altra, numerose pellicole espressioniste – da Murnau a Land, da Wiene a Pabst – che oggi, grazie alla solida collaborazione con l’associazione Curva Minore e con il suo direttore, Lelio Giannetto, possono essere contestualizzate nuovamente, grazie al contributo musicale dei giovani compositori di musica contemporanea, elettronica ed etno-pop di cui Giannetto, ormai da oltre dieci anni, ne cura la produzione.

Nel corso del primo appuntamento, il 2 ottobre prossimo, sarà presentato Il Gabinetto del Dottor Caligari (titolo originale: Das Cabinet des Dr. Caligari,1919, 71’, Robert Wiene).

L’opera è un vero e proprio manifesto del cinema di quegli anni e ben rappresenta lo stile espressionista; in esso si rintracciano facilmente tutte le peculiarità formali caratteristiche dell’arte espressionista figurativa, trasposte in forma cinematografica anche grazie all’intervento di Willy Hameister (fotografia).

Le musiche realizzate per l’occasione sono state concepite da La Banda di Palermo, una formazione etno-pop composta da quattro elementi fissi, attiva a Palermo dal 1994 e da alcuni parte attiva della Cooperativa Teatrale Dioniso, del regista Claudio Collovà. Il numero dei musicisti, tuttavia, è variabile: nel caso specifico, infatti, la formazione sarà composta da sei membri: Giacco Pojero (voce, fisarmonica), Nino Vetri (sassofono, voce), Antonella Romana (tromba, voce), Tommaso Chirco (basso), Marco Monterosso (chitarra) e Simone Sfameli (batteria).

Le proiezioni inizieranno alle ore 18.30 e avranno luogo, come di consueto, presso la Sala Wenders del Goethe-Institut, ai Cantieri Culturali alla Zisa. Per informazioni relative allo svolgimento del programma, è possibile contattare l’ufficio stampa dell’istituto all’indirizzo giobrancato@tiscali.it oppure consultare il sito www.curvaminore.org

 

Fonto foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy