• Google+
  • Commenta
30 ottobre 2012

Corso di Sviluppatore Android: al via la II edizione

Dopo il successo dello scorso agosto, ritorna  la II edizione del corso di Sviluppatore Android.

Un’opportunità per i giovani laureati e neolaureati  in informatica e ingegneria informatica  che, sempre in collaborazione con le associazioni universitarie del meridione (Puglia, Campania e Calabria), potranno apprendere le nozioni utili al fine di costruire, attraverso l’utilizzo del sistema operativo Android,  App con gli Open Data, nuovissimo strumento open source delle P.A.

Per capire meglio come funzionerà la II edizione del corso abbiamo intervistato Dario Carrassi, responsabile del progetto.

Dario, continuano i corsi di sviluppatore Android. Dopo la partenza positivissima dello scorso agosto siete pronti ad inaugurare la seconda edizione. Come la strutturerete?

La nuova edizione a livello strutturale sarà identica alla precedente: forte parte pratica con sviluppo app in aula; colloqui e selezioni con le aziende partner a fine corso. Oltre a “fare recruting” in via diretta, alcune delle aziende convenzionate saranno presenti da noi, in quanto vogliamo essere parte attiva anche delle selezioni. Abbiamo invitato a Bari presso il nostro centro didattico tutte le società (ben 16) ma trattandosi di aziende con sedi in più città d’Italia non tutte sono riuscite a darci disponibilità in breve. In particolare ringraziamo Aproweb (presente i giorni scorsi), Ulixe Technologies (saranno nostri ospiti a breve) e ObjectWay che sta tenendo i primi colloqui con il nostro supporto.

L’unica novità della seconda edizione consiste nell’utilizzo degli Open Data, nuovo strumento open-source della pubblica amministrazione. Realizzeremo le app in particolare per il Comune di Bari, Arpa Puglia e Showville Cinema Multisala.

A chi e a quanti ragazzi è rivolto questo corso? Ci saranno delle associazioni universitarie coinvolte come nella prima edizione?

Si, anche in questa edizione collaboreranno le associazioni universitarie del Politecnico di Bari e degli Atenei di Lecce, Cosenza e Salerno. L’aula sarà di 15-20 studenti essenzialmente con profili informatici in quanto sono consigliate basi di java per poter ricevere questo tipo di formazione.

Gli interessati cosa dovranno fare per partecipare? Sono previsti dei costi?

Il corso è a pagamento e le iscrizioni sono in scadenza. Il prezzo è abbastanza basso rispetto al valore di un corso il quale si presenta come la prima iniziativa in Italia su Android che coinvolge le aziende.

Quali sono gli obiettivi che vi prefiggete di raggiungere durante tutto il corso?

La nostra mission in primis è quella di far avvicinare il mondo della formazione con quello del lavoro. Il corso vuole dare le basi e le tecniche di sviluppo sull’ambiente android con un applicazione “seria” da inserire nel cv dello studente.

Quali sono le opportunità che i partecipanti avranno una volta concluso il corso?

Le opportunità saranno date dalle selezioni finali. Le varie aziende, infatti, entreranno in diretto contatto con i nostri corsisti. Chi invece è un freelancer, imparando a sviluppare su android potrà soddisfare i clienti desiderosi di rimanere al passo con i tempi, utilizzando una tecnologia che ha margini di crescita esponenziali. 

 

Per saperne di più in merito alle modalità di iscrizione e i costi vi invitiamo ad inviare una mail a dario.carrassi@sudformazione.com o chiamare il numero 0804033536.

 

Fonte foto

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata