• Google+
  • Commenta
8 novembre 2012

Promessi sposi in Aula Magna “Galileo Galilei” di Palazzo Bo

Un matrimonio che non s’ha da fare tra ragazzacci che, per non saper che fare, s’innamorano, voglion maritarsi, e non pensano ad altro.

Attraversato da presagi e maledizioni sospese sentite bene quel ch’io prometto: Verrà un giorno…

Pieno di pavide grida Perpetua! Perpetua! Aiuto! Fuori di questa casa!

Oppure tumultuose Pane! Pane!

Con voti solenni Rinuncio per sempre a quel mio poveretto e previsioni profetiche Dio perdona tante cose per un’opera di Misericordia.

Ma anche di sussurri Promettimi di non levarle un filo d’intorno (…) Cecilia! Riposa in Pace! Stasera verremo anche noi, per restare sempre insieme.

Con un happy end tra le voci del popolino Ora sapete com’è l’aspettativa: immaginosa, credula, sicura; alla prova poi difficile, schizzinosa (…) s’aspettavano qualcosa di meglio. Cos’è poi? Una contadina come tant’altre!

Poche frasi ed ecco la potenza de “I Promessi sposi”. Personaggi, luoghi e storie che si intrecciano uniti dalla lingua italiana e dove Provvidenza, unità, conversione, forza della fede, speranza, perdono e carità sono capaci di mandare il mondo sottosopra.

Un romanzo complesso e quasi impossibile da portare in scena. Al contrario, Massimiliano Finazzer Flory autore, attore e regista teatrale, è riuscito a fare di quest’opera manzoniana l’ambasciatrice dell’italianità nel mondo proprio in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Con una lunga tournée internazionale, infatti,  la rappresentazione “I Promessi sposi” di Finazzer Flory ha toccato infatti Stati Uniti, Argentina, Uruguay, Principato di Monaco, Francia, Turchia e molti altri paesi per terminare nel maggio 2012 in Mongolia.

Lunedì 12 novembre alle ore 17.30 in Aula Magna “Galileo Galilei” di Palazzo Bo, via VIII febbraio 2 a Padova, “I Promessi sposi” di Alessandro Manzoni, racconto teatrale di Massimiliano Finazzer Flory, verrà ospitato all’interno di “Incontri al Bo”.

Con Massimiliano Finazzer Flory andranno in scena Gilda Gelati, prima ballerina del Teatro alla Scala, e Elsa Martignoni, violinista dell’Orchestra Verdi di Milano.

Massimiliano Finazzer Flory è autore, attore e regista teatrale. Tra i suoi progetti realizzati In viaggio con Virgilio, la lettura scenica dell’Eneide attraverso i beni culturali, L’altro viaggio di Rainer Maria Rilke, Lo specchio di Borges con musiche di Astor Piazzolla, L’orecchio di Beethoven e Il tempo di Gustav Mahler. Attualmente sta lavorando a un nuovo progetto teatrale su Pinocchio da presentare sulla scena internazionale nel 2013.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Per informazioni Servizio Cerimoniale e Manifestazioni tel. 049 8273045-7

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy