• Google+
  • Commenta
28 dicembre 2012

Eventi Concerti Jazz: Cava de’ Tirreni con Banda Brasileira al Pub Il Moro

Un ensamble diviso tra Napoli e Brasile per ‘Radio Bossa‘, il primo album dei Banda Brasileira (Irma Records, 2012).

E’ il sestetto della Banda Brasileira a scandire in musica venerdì 28 dicembre gli ultimi scorci per gli Eventi Concerti Jazz dell’anno nelle sale del risto Pub Il Moro di Cava de’ Tirreni (Sa) , ospite della rassegna organizzata dal Moro del Borgo Scacciaventi, con la direzione artistica di Gaetano Lambiase.

La formazione proporrà una selezione di grandi successi internazionali riarrangiati in chiave bossa, samba e batucada e suonati da un gruppo di musicisti partenopei e brasiliani accomunati dalla passione per la musica e i ritmi sudamericani. Una compilation di hits internazionali inedite e gradevolmente rivisitate in chiave bossa, strizzando gli occhi alla samba e alla batucada. Il disco, arrangiato sapientemente dal produttore e fonico napoletano Carlo Gentiletti, vanta la collaborazione di musicisti napoletani e brasiliani d’eccezione come Francesco Villani (piano), Roberto Schiano (Trombone), Arlen Azevedo alla chitarra e i percussionisti Robertinho Bastos e Carcarà Lemos.

Il filo rosso che accomuna Hit come Smooth Operator di Sade, Streetlife di Randy Crawford, Cosmic Girl di Jamiroquai, Tom’s Diner di Suzanne Vega, Nothing Compare To U di Prince, Jamming di bob Marley e Penso positivo di Jovanotti, è la voce calda e versatile di Michela Montalto,  cantante e corista di artisti come Eduardo De Crescenzo e Peppino di Capri.

C’è poi il chitarrista Arlen Azevedo ed il batterista Enzo Pinelli, con anni di esperienza nei locali partenopei e una lunga collaborazione con il chitarrista Toninho Horta; il percussionista Robertinho Bastos, figlio d’arte da sette generazioni, che ha collaborato tra gli altri con Tullio De Piscopo e Sergio Caputo; ed ancora il percussionista Carcarà Lemos, maestro di capoeira che vanta anche collaborazioni con Gilberto Gil, Nanà Vasconcelos e Carlinhos Brown. Altri musicisti racchiudono nel loro curriculum collaborazioni televisive Rai e Mediaset: la violinista Raffaela Viscardi, il polivalente musicista Gianfranco Campagnoli, docente di tromba che vanta partecipazioni in orchestre nazionali ed internazionali come la Salerno Jazz Orchestra con Diane Schuur e quella con Mario Biondi; dal talentuoso trombonista Roberto Schiano che ha regalato il suo contributo jazzistico ad artisti come James Senese ed Edoardo Bennato, al pianista ed arrangiatore Pino Tafuto, che annovera nel suo curriculum artisti del calibro di Gino Paoli; dal bassista Roberto Giangrande che affianca Pino Daniele in diverse apparizioni televisive e suona da anni con il sassofonista Daniele Sepe.

Ancora il pianista Francesco Villani che nel 2008 ha realizzato le musiche del audiolibro “Roberto Saviano legge Gomorra”, ha collaborato con Alex Britti, Rossana Casale. Ed infine il vibrafonista Dario Mennella ed il batterista Luciano Esposito cofondatore del gruppo ‘A67 vincitore del premio SIAE con l’album d’esordio “A Camorra Song’io

Mimì De Maio oltre a suonare parte delle chitarre ha prestato la voce per l’unico brano in italiano, ‘Penso Positivo’ di Lorenzo Jovanotti Cherubini riletta in chiave batucada.

Il disco raccoglie consensi in tutto il mondo, dall’America al Giappone. E’ in vendita sulle principali piattaforma di vendita mondiali. Nick The Nightfly ha scelto per la sua ultima compilation un brano della Banda Brasileira.

Google+
© Riproduzione Riservata