• Google+
  • Commenta
3 dicembre 2012

Luiss: I guru della comunicazione premiano lo spot più “buono”

Il 3 dicembre a Roma il “San Bernardino” per la pubblicità responsabile

I guru della comunicazione premiano lo spot più “buono”

All’Università LUISS intervengono Contri, Iammatteo e Collodi

Sei le creatività in gara, tra cui Timberland, Amref e Trenitalia

Roma, 23 novembre 2012 – Può uno spot pubblicitario promuovere la visibilità di un prodotto e al contempo veicolare un messaggio sociale positivo? A questa domanda il “Premio San Bernardino per la pubblicità socialmente responsabile” risponde positivamente dal 2004, anno in cui l’ormai tradizionale selezione di spot e campagne pubblicitarie “etiche” prese vita a Massa Marittima, da un’idea del vescovo di Massa-Carrara-Pontremoli, monsignor Giovanni Santucci.

Quest’anno, per la prima volta, la cerimonia di assegnazione del “San Bernardino” si sposta a Roma. Lunedì 3 dicembre, a partire dalle ore 9.30, nell’Aula 211 del Dipartimento di Scienze politiche dell’Università LUISS Guido Carli (Viale Romania 32), docenti universitari, giornalisti ed esperti di comunicazione e relazioni esterne assegneranno il “Premio San Bernardino” 2012 allo spot più efficace nella “social responsibility”, realizzato e andato in onda su tv e web, tra la fine del 2011 e l’anno in corso.

Google+
© Riproduzione Riservata