• Google+
  • Commenta
6 marzo 2013

Andrea Camilleri all’ Università di Cagliari

Università degli Studi di CAGLIARI – Giovedì 7 marzo 2013, alle 13, nell’aula 2 dell’ex Facoltà di Lingue dell’Università di Cagliari (via S. Giorgio, 12) prenderà l’avvio un Seminario coordinato dal professor Giuseppe Marci e dedicato all’opera di Andrea Camilleri.

Il seminario è aperto agli studenti della Facoltà di Studi Umanistici, si svolgerà nei mesi di marzo e aprile e prenderà in esame i principali aspetti dell’opera camilleriana, così come i problemi legati alla trasposizione filmica nella serie televisiva del commissario Montalbano.
Le lezioni, oltre che dal professor Marci, saranno tenute dai professori Duilio Caocci, Antioco Floris, María Dolores García Sánchez, Paolo Maninchedda e Mauro Pala.
Al termine dei lavori i partecipanti elaboreranno una relazione conclusiva che sarà sottoposta al vaglio di una Giuria Internazionale composta dai professori Paolo Cherchi, Presidente della Giuria (University of Chicago); Giuliana Adamo (Trinity College, Dublino); Marco Aresu (University of Harvard); Francesca Congiu (University of Leeds); Marco Gargiulo (University of Bergen); Stefania Lucamante (Catholic University of America, Washington); Filippo Lupo (Presidente del Camilleri Fan Club); Franco Manai (University of Auckland); Margherita Marras-Dupre (Université d’Avignone); Stefano Mula (Middlebury College, Vermont); Giuliana Pias (Université de Paris Ouest Nanterre La Defense); Stefano Salis (Il Sole 24 ore); M. Cristina Secci (UNAM, Città del Messico); Gigliola Sulis (University of Leeds); M. Bonaria Urban (Università di Amsterdam), integrata dai professori Duilio Caocci, Antioco Floris, Maria Dolores Garcia Sanchez, Mauro Pala e Veronka Szoke dell’Università di Cagliari.
Le relazioni classificate ai primi tre posti riceveranno un premio costituito da libri.
La cerimonia di premiazione si terrà giovedì 9 maggio, nell’Aula Magna della Facoltà di Studi Umanistici, alla presenza dello scrittore Andrea Camilleri che incontrerà gli studenti e i suoi lettori sardi.
Google+
© Riproduzione Riservata