• Google+
  • Commenta
6 aprile 2013

Paola Somma di Firework: omofobia, omosessualità e amore

Come combattere e ostacolare l'omofobia
Lotta all'omofobia con Paola Somma di Firework

Lotta all’omofobia con Paola Somma di Firework

Desiderosi di comprendere nel migliore dei modi la tematica relativa all’omofobia e omosessualità, abbiamo deciso d’intervistare Paola Somma, del gruppo Firework, la quale con realismo ed onestà intellettuale, ha accettato di raccontarsi senza alcun timore.

Tutt’oggi la società, impone una sorta di autocensura, delle libertà sessuali e dell’omosessualità, l’omofobia ne rappresenta una delle massime espressioni.

Un’autocensura che non fa trapelare le verità ed i segreti dell’amore.

Ogni forma di amore e l’omosessualità, al contrario va celebrata e deve intendersi come un obbligo intellettuale oltre che morale.

La diversità, qualunque aspetto essa abbia, è la vera bellezza del mondo. Nessuna ignoranza culturale e ideologica può oscurarle.

Qual è la tua opinione in merito all’omofobia? Sei mai stata vittima di bullismo omofobo?

“L’omofobia è qualcosa di cui aver paura, perché vuol dire che siamo ancora indietro e di tanto. Omofobia è ignoranza, è la paura di qualcosa che non si conosce, è vedere solo quello che c’è fuori e non dentro. Io, in prima persona, non sono mai stata vittima di bullismo omofobo, solo di sguardi indiscreti in cui mi imbatto quando sono in giro mano nella mano con la mia ragazza, ma conosco di atti di violenza su omosessuali davvero assurdi”. – dice Paola Somma –

Lotta all’omofobia con Paola Somma di Firework: omofobia, omosessualità e amore

“Omosessualità è essere liberi di vivere l’amore, a prescindere dalla persona se uomo o donna, amare solo perché senti che è la persona che può vivere al tuo fianco tutta la vita, voler condividere tutto con lei”.

L’omosessualità è un desiderio recondito o una libera scelta?

“Per me l’omosessualità è una libera scelta, io non mi nascondo dietro ad un dito, vivo con serenità la mia storia d’amore alla luce del sole senza preoccuparmi di ciò che pensa di me la gente. Amo e sono orgogliosa di farlo!”.

Ti andrebbe di parlare della tua esperienza personale? Come e quando hai scoperto l’omosessualità?

“Io sono come direbbero in tanti una persona confusa, che non sa cosa vuole dalla vita “né carne né pesce”, sono una ragazza che fino a 2 anni fa conviveva con un ragazzo ed era prossima al matrimonio. Finita la storia con lui, conosce una ragazza. All’inizio non la sopporta, le sta antipatica. Poi se ne innamora. Ora sono 11 mesi che vivo una storia bellissima con lei, facciamo progetti per il futuro, sogniamo una casa insieme, di vivere felicemente e senza pregiudizi la nostra bellissima storia d’amore”. – conclude Paola Somma –

Dileggiati, discriminati, perseguitati ed odiati da menti retrograde e fondamentaliste, l’omosessualità e gli omosessuali, oggi come ieri, cercano di acquisire il rispetto e l’accettazione sociali, mostrando, con coraggio e dignità, l’amore per i propri simili. La cultura ed, in particolare, la psicoanalisi hanno offerto un valido contribuito all’esecrazione dell’omofobia, tentando di chiarire, in maniera a dir poco eloquente, come, in realtà, l’omosessualità non sia né una colpa, né una malattia. E poi, la storia insegna che la percezione estetica dei fenomeni sociali muta a seconda delle epoche e del grado di evoluzione acquisito dall’umanità. Quindi, è verosimile ipotizzare che in futuro le cose cambieranno. La diversità, in fondo, non è altro che incompresa ed embrionale normalità. Ai posteri l’ardua sentenza.

Antonio Migliorino

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy