• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2013

Gianpaolo Morelli e Carolina Crescentini in Sette Ore per Farti Innamorare

Sette ore per farti innamorare

Gianpaolo Morelli e Carolina Crescentini in Sette Ore per Farti Innamorare dal 22 Ottobre  al 10 Novembre.

Gianpaolo Morelli e Carolina

Gianpaolo Morelli e Carolina

Con Gianpaolo Morelli e Carolina Crescentini  e con Sara Ricci e Stefano Fresi con l’amichevole partecipazione in video di Giorgio Colangeli e Miloud Mourad Benamara musiche originali Cristiano  Califano scritto da Gianluca Ansanelli e Giampaolo Morelli tratto dall’omonimo romanzo di Giampaolo Morelli regia di Gianluca Ansanelli.

Due straordinari attori, Giampaolo Morelli e Carolina Crescentini  saranno in scena, dal 22 ottobre al 12 novembre,  sul palcoscenico del Teatro Golden protagonisti della commedia “Sette ore per farti innamorare”. La commedia, inedita, scritta da Gianluca Ansanelli e Giampaolo Morelli  è tratta dall’omonimo romanzo, edito da Piemme,  di Giampaolo Morelli che racconta le vicissitudini di un povero giornalista dal momento in cui viene tradito dalla sua fidanzata

Completano il cast di “Sette ore per farti innamorare” oltre a Gianpaolo Morelli Sara Ricci e Stefano Fresi, mentre lo spettacolo si avvale  della partecipazione amichevole di Giorgio Colangeli e Miloud Mourad Benamara. La regia è di Gianluca Ansanelli

Il protagonista di “Sette ore per farti innamorare” è  Paolo De Martino, giornalista, che si occupa di  economia in un noto quotidiano di Napoli. Un ragazzo per bene, preciso, educato, serio sul lavoro. In carriera e amore il suo futuro pare luminoso, fino al giorno in cui trova Giorgia, la fidanzata, a letto con il proprio capo. Non potendo sopportare l’onta, si licenzia, ma l’unico impiego che trova è nella redazione di Macho Man, un settimanale di attualità per il pubblico maschile. Dopo una serie di interviste a estetisti, personal trainer, coiffeur di grido e urologi che praticano l’allungamento del pene, gli viene assegnato un pezzo sull’artista del Rimorchio, una sorta di guru che insegna come sedurre qualunque donna in sole sette ore. Con sua grande sorpresa, a tenere il corso è Valeria, bella sexy e con le idee molto chiare sul rapporto tra i due sessi. Paolo, la cui vita sentimentale è ad un punto morto, diventerà la sua cavia, finendo coinvolto nelle situazioni più impensabili.

Una commedia leggera, frizzante e ironica sull’arte della seduzione. Ma anche sulle seconde chance e il vero amore.

Carolina Crescentini si divide tra cinema, televisione e teatro. Al cinema ha interpretato Niente può fermarci regia L.Cecinelli; “Una famiglia perfetta” regia P. Genovese; “Breve storia di lunghi tradimenti” regia di D.Marengo; “L’industriale regia G. Montaldo; “Ti amo troppo per dirtelo” regia M.Ponti; Boris regia di L. Vendruscolo, G. Ciarrapico e M. Torre; Mine vaganti regia di Ferzan Ozpetek; Venti sigarette regia A. Amadei,; “Oggi spos” regia di L.Lucini; Henry regia di A. Piva; Due partite” regia di E. Monteleone; Generazione mille euro”, regia M. Venier; “Parlami d’amore”, regia di S. Muccino; Cemento armato”, regia di M. Martani; I demoni di San Pietroburgo di G. Montaldo; Notte Prima degli Esami Oggi”, regia, F. Brizzi. Tanti premi vinti tra cui il “Nastro d’argento” come attrice non protagonista del film. “Boris” di cui è stata protagonista di tutte le edizioni anche della serie televisiva

Giampaolo Morelli: è protagonista in televisione di: Butta la luna, regia di V. Sindoni; L’ispettore Coliandro, regia dei Manetti Bros, e Il Capitano. Ha condotto, insieme ad Elena Di Cioccio, il programma Stracult, Rai 2; Baciati dall’Amore;   La donna della domenica. Recita nel film di cui ha scritto la sceneggiatura Piano 17, regia dei Manetti Bros. Sempre per il cinema: South Kensington, regia di C. Vanzina, Paz! e Amatemi, entrambi diretti da R. De Maria, Dillo con parole mie, regia di D. Luchetti, e L’uomo perfetto, regia di L. Lucini.

Nel 2006 è a teatro con Gino non si tocca più, commedia da lui scritta e diretta insieme a Gianluca Ansanelli. Ha scritto: Un bravo ragazzo. Storia di un giovane prestigiatore, erotomane, dislessico e disadattato e 7 ore per farti innamorare.

Gianluca Ansaneli è attore, regista e autore. Tanti i suoli lavori per  radio, cinema, teatro e  televisione. Nel 2005 recita nel film di Carlo Vanzina Il ritorno del Monnezza e nel 2006 scrive i soggetti della serie tv Distretto di polizia 7 ed è lo sceneggiatore della serie Distretto di Polizia 11.

Scrive, dirige e interpreta a teatro la commedia Gino non si tocca.

Per la televisione è autore di programmi come Suonare Stella di Rai 2; Reazione a catena, condotto da Pupo su Rai Uno; Stracult Rai 2; Alballoscuro condotto da A. Parietti; Il colore dei soldi, condotto da E. Papi per Italia 1; Lady Burlesque Sky uno. Recita in  La seconda volta non si scorda mai con A. Siani;  veste in panni de il maresciallo Greco nella serie tv RIS 5  e dell ‘ispettore Santoro nella serie tv di Canale 5 Due imbroglioni e… mezzo!dirige il corto Autovelox, con E. Galbiati, N. Vaporidis e A. De Razza. (evento speciale al Giffoni Film Festival 2009 e vincitore di Maremetraggio 2010).

Google+
© Riproduzione Riservata