• Google+
  • Commenta
10 ottobre 2013

Service Tax. Protesta studenti contro service tax e affitti in nero

Riduzione degli abbonamenti SGM grazie a Link-Udu Lecce

Oggi i giovani studenti di Link, hanno protestato contro service tax e affitti in nero

Protesta Link

Protesta Link

Nella giornata di oggi le studentesse e gli studenti di LINK – Coordinamento Universitario si sono mobilitati a Lecce, come in tante città d’Italia, per denunciare gli effetti sociali “devastanti” che l’introduzione della Service Tax avrà sulle migliaia di studenti universitari che prendono in affitto una casa.

Quest’anno a Lecce sono circa 8.000 gli studenti fuori sede alla ricerca di un alloggio che rischiano di dover pagare la Service Tax, definita all’interno della Legge di stabilità. E’ per questo che oggi Link si è mossa protestando contro la service tax: “Chiediamo subito il ritiro della Service Tax, che aggraverà i costi degli studenti per mantenersi durante gli studi, costringendoli a cedere più facilmente al ricatto del nero per evitare ulteriori costi (in Italia quasi la metà degli universitari fuori-sede sono con contratto in nero, come illustra un recente rapporto del Sunia-Cgil). – dice Link – Se la Service Tax dovesse essere approvata all’interno della Legge di stabilità, chiediamo che l’amministrazione comunale prenda una posizione netta in contrarietà a tale imposta, avvii una concertazione con le parti sociali sul tema ed esoneri gli studenti universitari dal pagamento della tassa. – coclude –

Proprio per questo, oggi si è tenuta in Ateneo un’iniziativa di protesta e Link Lecce ha raccolto già più di 200 firme per chiedere all’amministrazione comunale che quest’ulteriore costo, la service tax non gravi sulle tasche degli studenti.

Google+
© Riproduzione Riservata