• Google+
  • Commenta
25 maggio 2018

Concorso Guardia di Finanza 2018: requisiti, domanda e bando PDF

Concorso Guardia di Finanza 2018
Concorso Guardia di Finanza 2018

Concorso Guardia di Finanza 2018

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso Guardia di Finanza 2018: requisiti, per partecipare, domanda, date e bando PDF da scaricare.

Il concorso per titoli ed esami per chi desidera entrare a far parte delle Fiamme Gialle è stato bandito per 380 posti disponibili. Sul bando ufficiale pubblicato in Gazzetta sono indicati i requisiti per partecipare e tutte le informazioni per inoltrare la domanda di iscrizione online. Il bando può essere anche scaricato dal sito ufficiale della Guardia di Finanza, dove sono presenti tutte le informazioni utili per sapere come funziona la procedura del reclutamento di 380 allievi finanzieri. Ricordiamo che, come per tutti gli altri concorsi pubblici, vi sono scadenze e date da tener presenti entro le quali è necessario inoltrare l’iscrizione. Anche per il 2018 il Comando Generale della Guardia di Finanza ha indetto un concorso pubblico per il reclutamento di nuovi finanzieri.

I candidati devono essere in possesso di determinati requisiti, ed inoltrare nei tempi previsti la domanda di partecipazione che può essere compilata esclusivamente tramite la procedura telematica presente on-line.

Lo svolgimento del concorso è suddiviso in diverse prove: una prova scritta e prove di efficienza fisica, l’accertamento dell’idoneità psicofisica e l’accertamento dell’idoneità attitudinale.

Possono partecipare al concorso Guardia di Finanza 2018:

  • i volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) che abbiano svolto, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione, almeno sette mesi in tale stato, ovvero in rafferma annuale (VFP1T), in servizio.  I candidati in servizio in qualità di volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) devono, comunque, aver completato tale periodo alla data dell’effettivo incorporamento;
  • b) volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in congedo che abbiano completato la relativa ferma, ovvero in ferma quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo;
  • c) i cittadini italiani anche se non appartenenti alle categorie di cui alle precedenti lettere a) e b). Il concorso è aperto quindi anche ai civili, che devono avere i seguenti requisiti di partecipazione.

Concorso Guardia di Finanza 2018: date, requisiti richiesti, domanda ufficiale e bando PDF

La domanda di partecipazione al concorso Guardia di Finanza 2018 deve essere entro le 12.00 del 31º giorno successivo alla data pubblica di pubblicazione del bando ufficiale. La scadenza è stata fissata per venerdì 15 giugno 2018. L’iscrizione può essere compilata solamente on-line, sul portale del comando Generale della Guardia di Finanza. Nella domanda di partecipazione i candidati devono indicare:  cognome, nome, codice fiscale, sesso, data e luogo di nascita. Deve essere indicato lo stato civile e il numero dei figli eventualmente a carico; di essere in possesso della cittadinanza italiana; di godere dei diritti civili e politici; essere in possesso del titolo di studio richiesto e dei titoli maggiorativi di punteggio; di non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Nel dettaglio vediamo che per prendere parte al concorso è necessario avere il diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Possono partecipare al concorso anche i candidati che non sono in possesso del diploma, ma lo conseguiranno nell’anno scolastico 2017/2018. Inoltre possono partecipare al concorso anche i candidati in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado, per i posti riservati ai volontari delle Forze Armate.

Tra i requisiti per l’ammissione al concorso per finanzieri 2018, c’è anche il limite di età. Possono partecipare i cittadini italiani che abbiano compiuto il 18° anno di età, e non abbiano superato il giorno di compimento del 26º anno di età.

Come prepararsi al concorso Guardia di Finanza 2018: cosa studiare

La prova scritta del concorso della Guardia di Finanza per 380 finanzieri consiste in un questionario a risposta multipla su domande di italiano, storia, educazione civica, geografia e test logico-matematici. Per prepararsi al meglio, bisogna ripassare gli argomenti indicati nei programmi ministeriali validi per il diploma di istruzione secondaria di primo e secondo grado.

Inoltre chi supera il test, dovrà sottoporsi alle prove di efficienza fisica, che dovranno accertare il livello di preparazione atletica dei candidati. Le prove consistono in salto in alto, corsa piana 1000 m, piegamenti sulle braccia. Seguirà poi il colloquio con lo psicologo ed un test, volto ad accertare l’idoneità psicofisica e l’idoneità attitudinale.

Google+
© Riproduzione Riservata