Concorso Inps 2020 per funzionari: requisiti, domanda e prove

Alessandra Cristofaro 4 Dicembre 2020

A breve uscirà il bando per il concorso Inps 2020 per funzionari, verranno selezionati 1850 consulenti per la protezione Sociale: ecco requisiti, domanda e prove di accesso.

Tra i concorsi pubblici 2020 in Italia, quello all’Inps per funzionari consulenti per la protezione sociale è molto atteso. Nuove assunzioni per diplomati e laureati, in attesa di leggere il bando in Gazzetta Ufficiale con requisiti, scadenza e indicazioni su cosa studiare.

Quando esce il concorso Inps 2020 libro con quiz e quesiti saranno gli unici strumenti che assicureranno una valida preparazione. Perchè si potranno toccare argomenti e domande oggetto di selezione. E perchè ci si potrà allenare a quella concentrazione necessaria, per poter scalare la graduatoria ed accedere ad uno dei posti disponibili per funzionari amministrativi.

Ma andiamo ad indagare meglio cosa dice il bando su requisiti, cosa studiare e come inoltrare la domanda di partecipazione. Ricordiamo che i concorsi pubblici 2020 di Inps attualmente sono per 1858 posti di consulenti della protezione sociale e 165 informatici.

A casa della diffusione del COVID 19, ci sono state complicazioni relative alle selezioni per assunzioni nel pubblico impiego. Ma lentamente le offerte di lavoro e concorsi a tempo indeterminato possono offrire soluzioni valide a chi è alla ricerca di occupazione.

Concorso Inps 2020 per funzionari: delibera su requisiti, cosa studiare e posti disponibili

Dopo il blocco dei concorsi pubblici causati dalla diffusione del virus, quelli dell’Inps ripartono. Lo scorso 28 ottobre è stata approvata la delibera n.66. Contiene i requisiti per accedere al concorso Inps di 1858 funzionari. Saranno consulenti per la protezione sociale. Nello specifico dovranno: gestire lo sportello; gestire pratiche per il cittadino; effettuare procedure per l’assistenza sociale e previdenziale. Sono, infatti, richieste capacità informatiche e buona dialettica.

I requisiti per poter partecipare sono: la laurea magistrale o lauree specialistiche diplomi di laurea vecchio ordinamento equipollenti. Ecco un elenco delle lauree magistrali ammesse per il profilo di Funzionari INPS:

  • Giurisprudenza (LMG/01);
  • Finanza (LM-16);
  • Ingegneria Gestionale (LM-31);
  • Relazioni internazionali (LM-52);
  • Scienze dell’economia (LM-56);
  • Scienza della politica (LM-62);
  • Scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63), economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76), economico aziendali (LM-77);
  • Scienza per la cooperazione allo sviluppo (LM-81);
  • Scienze statistiche (LM-82), statistiche, attuariali e finanziarie (LM-83);
  • Statistica demografica e sociale (90/S), statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S), statistica per la ricerca sperimentale (92/S);
  • Servizi sociali e politiche sociali (LM-87);
  • Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S);
  • Sociologia e ricerca sociale (LM-88);
  • Studi europei (LM-90).

C’è anche a possibilità di presentare titoli aggiuntivi (Es. attestato lingua inglese). Ma non saranno valutati come titoli di accesso. Di seguito ci sono delle brevi linee guida su come si svolgeranno le prove e come fare domanda per partecipare al concorso Inps.

Concorsi pubblici 2020 Inps per funzionari: le prove di selezione

La partecipazione al concorso prevede delle prove. Nello specifico si tratta di:

  • Prova preselettiva
  • Prima prova scritta
  • Seconda prova scritta
  • Colloquio orale

Una volta superata la preselettiva si accede alle altre. E così via. Gli argomenti attualmente previsti per la prova preselettiva sono: quesiti psicoattitudinali; logica; inglese; informatica; cultura generale. La prova scritta, invece, è divisa in due. Entrambe prevedono una serie di quesiti a risposta multipla. Le materie per il primo esame scritto saranno: bilancio e contabilità pubblica; pianificazione, programmazione e controllo e organizzazione e gestione aziendale; diritto amministrativo e costituzionale; diritto del lavoro e legislazione sociale. Quelle della seconda saranno: scienze delle finanze; economia del lavoro; elementi di economia politica; diritto civile; elementi di diritto penale. Per essere ammessi  all’esame orale finale,  si deve superare un punteggio minimo di 21/30.

Vediamo di seguito brevi passaggi per inoltrare la domanda online.

Quando esce il bando in Gazzetta Ufficiale del concorso Inps 2020: data e scadenza

Per presentare la domanda online bisognerà attendere l’uscita del bando. Questo verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nelle prossime settimane, verosimilmente entro la fine di dicembre 2020.

In seguito, si accede al sito dell’Inps. Le domande dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica. Si potrà utilizzare lo SPID. È il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Viene sempre più utilizzato per accedere a servizi pubblici.

© Riproduzione Riservata
avatar Alessandra Cristofaro Sono laureata in Giurisprudenza e svolgo la pratica forense presso uno studio di diritto civile e diritto del lavoro.Sin da piccola ho sempre avuto una forte passione per la scrittura; credo che le parole, unite al potere della vera informazione, hanno un valore molto importante.Sono sempre stata una persona molto curiosa, con voglia di conoscere ciò mi circonda. Proprio per questo, con Controcampus mi occupo della rubrica attualità; con i miei articoli, cerco di comunicare ai lettori ciò che accade quotidianamente in modo chiaro, semplice ed originale, sperando di lasciare un messaggio ben preciso.Le caratteristiche che più mi rappresentano sono determinazione, semplicità e correttezza. Leggi tutto