• Google+
  • Commenta
5 luglio 2018

MIC: la card per entrare in tutti i siti museali anche a studenti

Presentazione della Card MIC
Presentazione della Card MIC

Presentazione della Card MIC

Ecco cos’è e come funziona MIC: la card per entrare gratis in tutti i musei e siti museali di Roma anche a studenti fuori sede temporaneamente domiciliati.

Ma come funziona e quali sono i Musei gratuiti ai quali si può accedere con  la Card MIC del comune di Roma?

A spiegarcelo è il portale dello stesso comune di Roma.

Un progetto fondamentale per la ricostruzione di un senso di appartenenza che permetterà a residenti, domiciliati temporanei e studenti l’ingresso in tutti i siti museali. Ideata e promossa da Roma Capitale e da Zétema Progetto Cultura. E’ punto di partenza di un progetto più ampio tra ministero e comune.

Ma conviene acquistare la nuova Card per entrare nei musei di Roma e quanto costa MIC? Dal 5 luglio, sarà disponibile al costo di 5 euro, in tutto il sistema dei Musei Civici.

Una card che permetterà a residenti, domiciliati temporanei e studenti delle università pubbliche e private l’ingresso illimitato in tutti i siti museali.

“Vogliamo che questa città sia permeabile. – sostiene la sindaca Virginia Raggi – Che gli studenti possano respirare l’aria del museo e visitare le opere esposte. È un gesto con il quale riscriviamo i legami con il passato”.

Un progetto fondamentale per la ricostruzione di un senso di appartenenza. – afferma inoltre il Vicesindaco con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo -.

Cos’è e come funziona MIC: card per entrare gratis nei musei di Roma anche a studenti

L’iniziativa del “mettere in rete tutti i siti archeologici della capitale” è ideata e promossa da Roma Capitale e realizzata da Zétema Progetto Cultura, nell’ambito dei servizi per la Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali e punto di partenza di un progetto più ampio tra ministero e comune – sottolinea il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Alberto Bonisoli -.

Per i possessori della Carta per entrare nei musei, l’ingresso sarà gratuito anche al museo del Circo Massimo e senza prenotazione durante le aperture straordinarie e gli eventi serali a 1 euro come Musei in Musica e La notte dei Musei. Sarà nominativa, valida per 12 mesi, rinnovabile alla scadenza e andrà mostrata all’ingresso dei siti, insieme al documento di riconoscimento. Con essa sarà possibile usufruire inoltre di sconti del 10% in caffetterie e bookshop dei musei visitati. La nuova card sarà possibile acquistarla in uno dei musei del sistema, negli Infopoint di Termini, Nazionale, Minghetti, Sonnino, Fori Imperiali, Navona, Castel Sant’Angelo, Ciampino Apt e Fiumicino Apt o su sito ufficiale.

Quali sono i musei nei quali si può entrare con la CARD MIC di Roma

DI seguito i siti dove si potranno ammirare le 20.000 opere esposte, le   collezioni permanenti, le mostre temporanee, partecipare gratuitamente agli eventi, alle visite guidate e alle attività didattiche offerte.

Sono riconosciute inoltre condizioni speciali per visitare i Monumenti del Territorio come il Foro di Cesare, il Ludus Magnus e il Fontanone del Gianocolo, aperti normalmente a gruppi, associazioni culturali e solo su prenotazione. 

  • Musei Capitolini
  • Centrale Montemartini
  • Mercati di Traiano
  • Museo: dei Fori Imperiali – di Roma in Palazzo Braschi – di Roma in Trastevere
  • Musei di Villa Torlonia (Casino dei Principi / Casino Nobile / Casina delle civette),
  • Museo dell’Ara Pacis, Museo Civico di Zoologia e Galleria comunale d’Arte Moderna, 

Marirosa Fedele

Google+
© Riproduzione Riservata