• Google+
  • Commenta
11 Ottobre 2018

Come diventare broker finanziario: requisiti e quanto guadagna

Come diventare broker finanziario
Come diventare broker finanziario

Come diventare broker finanziario

Ecco come diventare broker finanziario in Italia: quali sono i requisiti, lo stipendio e quanto si guadagna. E ancora, le competenze, il lavoro di mediazione, l’esame, la licenza e l’importanza del broker oggi.

Il broker finanziario in Italia è un professionista che gestisce valute, titoli azionari e metalli preziosi. Ma cosa fa? Come diventare broker senza laurea? Chi è il broker e cos’è che fa? Quanto guadagna? bisogna fare un esame? A queste domande risponderemo oggi.

È una figura diversa da quella dell’agente di commercio. Anche lui è un intermediario, ma il suo campo di azione è tra il cliente e i mercati nei quali vengono offerti i prodotti finanziari e per poter iniziare a lavorare bene deve necessariamente conoscere a fondo sia il mondo del cliente, le sue necessità, che il mercato in cui il cliente dovrà essere collocato. Ma quali sono i requisiti da avere? Quali conoscenze il broker deve approfondire?

Per essere broker finanziario bisogna conoscere a fondo l’economia, seguire corsi di aggiornamento anche legati alla finanza. È importante seguire un corso di laurea in ambito economico ed anche un master in Business Administration, ma non è fondamentale.

Importanti sono altri requisiti. Ecco quali:

  • iscrizione all’albo dei broker presso la CONSOB per l’Italia e de la Cysec per Cipro;
  • idoneità morale e tecnica;
  • stage presso una società di brokeraggio;
  • certificato del superamento dell’esame di stato (scritto e orale).

Come diventare broker finanziario: requisiti e licenza, come funziona l’esame da broker

Abbiamo visto quali sono i requisiti principali per diventare broker finanziario, ma come è possibile avere la licenza ed iniziare il proprio lavoro? Come diventare broker finanziario in Italia?

Come per l’agente assicurativo, anche il futuro broker finanziario dovrà sostenere un esame al fine di valutare la sua preparazione prima di entrare nel settore. Solo gli iscritti alle diverse sezioni de la CONSOB potranno esercitare l’attività di intermediazione. Ma quali sono le materie affrontate durante le prove?

Le materie di valutazione affrontate durante l’esame sono: 

  • diritto delle assicurazioni;
  • disciplina
    • della previdenza complementare;
    • dell’attività di agenzia e di mediazione;
    • della tutela del consumatore;
  • nozioni di diritto privato.

Il broker si occupa soprattutto di vendere ed acquistare per conto dei propri clienti nel mercato di riferimento il prodotto che più si adatta alle sue esigenze e con il miglior rapporto qualità-prezzo. È un lavoro che richiede molta esperienza, fiuto per gli affari e soprattutto sangue freddo perché gestisce gli investimenti del cliente. Nel dettaglio si occupa della presentazione di tutta la documentazione finanziaria necessaria per la vendita o l’acquisto, del processo di negoziazione e di tassazione.

Come e quanto guadagna un broker finanziario: stipendio e provvigioni

Un bravo broker deve possedere quindi ottime conoscenze sui mercati finanziari e capacità di costruire buone relazioni, ma quanto guadagna un broker finanziario?

Lo stipendio di un intermediario finanziario è molto legato ai profitti che riesce ad ottenere con gli investimenti che fa e a quanti clienti riesce ad avere e soprattutto a soddisfare. Il suo compenso cambia anche rispetto al ruolo che riveste e alle mansioni che svolge, se lavora per una banca di investimenti o come libero professionista. Un buon broker finanziario oggi può arrivare a guadagnare anche 10.000 euro al mese, ma non abbiamo stime precise in quanto, appunto, è un lavoro altalenante, che si basa molto sulle provvigioni.

Per i giovani broker che lavorano presso agenzie di brokeraggio invece è previsto uno stipendio fisso in aggiunta alle provvigioni, più basse rispetto ad un broker professionista.

Come diventare broker finanziario

Come diventare broker finanziario

Nella maggior parte dei casi il compenso di un broker finanziario viene stabilito in base alle proprie capacità professionali e di conoscenza delle leggi del mercato attualizzate.

Grazie ai giusti requisiti, legate a capacità di negoziazione e relazionali forti, il broker del domani potrà definire e finalizzare il proprio lavoro e guadagno sulle competenze acquisite con l’esperienza e nel tempo.

Google+
© Riproduzione Riservata