• Google+
  • Commenta
15 Maggio 2019

Concorso Camera Deputati 2019: bando, assunzioni, posti disponibili

Concorso Camera Deputati 2019
Concorso Camera Deputati 2019

Concorso Camera Deputati 2019

Info e news per partecipare al concorso camera deputati 2019: quando è prevista l’uscita  del bando, quali sono i requisiti richiesti per le assunzioni e quanti sono i posti disponibili.

In arrivo il mega concorsone  per lavorare alla Camera dei Deputati. Ad annunciarlo il Presidente Roberto Fico, che prevede entro il 2020 l’assunzione di 300  unità tra assistenti, consiglieri e segretari parlamentari. L’uscita del bando di concorso per la camera  è previsto per il mese di luglio 2019. 

A svelare le prime indiscrezioni sul nuovo piano di assunzioni il quotidiano Il Tempo, che ha parlato di ben quattro  bandi per per diverse figure professionali. Con molta probabilità il  il primo ad essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale sarà il bando rivolto all’assunzione di 300 laureati che verranno inseriti come Consiglieri Parlamentari tra il 2019 ed il 2020.

I consiglieri parlamentari di fatto svolgono ruoli dirigenziali. Per questo motivo sarà richiesta loro un’adeguata preparazione in materie di diritto ed economia. A questo si aggiunge poi la  profonda conoscenza della storia politica, istituzione ed economica italiana ed europea.

Pur non avendo a disposizione notizie ufficiali da Montecitorio sul concorso camera dei deputati, con certezza il  concorso sarà riservato ai candidati in possesso di laurea quinquennale in Giurisprudenza. Sarà richiesta inoltre la conoscenza di almeno una delle quattro principali lingue straniere dell’Unione Europea, inglese, francese, spagnolo e tedesco. E’ possibile che le prove si dividano in due test scritti e due prove orali, ma non si conoscono  ancora le materie su cui prepararsi. Un consigliere  parlamentare guadagna in media 65.000 euro lordi all’anno, cifra che può anche raddoppiare dopo un certo numero di anni di carriera.

Concorso camera deputati 2019: bando, requisiti per partecipare e per essere assunti

Come abbiamo anticipato sopra, il bando per la selezione dei funzionari alle dipendenze di  Montecitorio non è ancora stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. Quello che sappiamo è che le procedure del piano di assunzione prenderanno inizio entro luglio 2019.

Al primo bando per il reclutamento dei consiglieri parlamentari ne seguiranno altri tre a partire dal 2020.Con molta certezza il requisito fondamentale per accedere al concorso sarà il possesso della laurea quinquennale in giurisprudenza.  Solo con  la pubblicazione ufficiale si conosceranno i requisiti specifici richiesti per ogni profilo. 

Le figure ricercate sono documentaristisegretari ed assistenti parlamentari. Il secondo bando  interesserà proprio i documentaristi, ed è richiesta anche qui la laurea magistrale. Queste figure svolgono per lo più attività di ricerca, oltre alla stesura dei resoconti delle attività parlamentari. Lo stipendio varia da un minimo di 40.000  euro lordi annui, fino a triplicarsi a fine carriera. 

Il terzo bando sarà quello per segretari parlamentari. Le  loro principali attività vanno dalle procedure d’ufficio alla gestione di documenti tecnici e contabili. Il loro stipendio è leggermente inferiore  e parte da un minimo di 35000 euro lordi annui.

L’ultimo bando riguarderà gli  assistenti parlamentari , che si occupano di assistenza, vigilanza e sicurezza. Anche il loro stipendio lordo annuo è calcolato da un minimo di 35.000 euro annui, fino ad ad arrivare a 137.000 euro dopo quarant’anni di lavoro.

Posti disponibili per il concorsone alla camera e assunzioni

C’è grande attesa per il mega concorsone alla Camera dei deputati, che non assume dal  lontano 2006. I dipendenti al momento sono 1063 e verranno assunte  tra le 250 e le 300 unità. Le figure ricercate sono consiglieri, documentaristi, segretari ed assistenti parlamentari.  Per quanto riguarda gli stipendi  di cui abbiamo parlato sopra, non è da escludere che verranno apportate modifiche e verranno quindi ribassati.

Lo stesso Presidente Roberto Fico ha dichiarato che i nuovi stipendi verranno ridefiniti dopo un incontro con i sindacati.

Per rimanere sempre aggiornati sul concorso alla camera dei deputati, per conoscere l’uscita del bando e le materie su cui prepararsi potete consultare la nostra sezione dedicata a Lavoro e Concorsi.

Google+
© Riproduzione Riservata