• Google+
  • Commenta
24 Maggio 2019

Eliana Michelazzo la verità sul rapporto con Pamela Prati: news

Eliana Michelazzo la verità sul rapporto con Pamela Prati
Eliana Michelazzo la verità sul rapporto con Pamela Prati

Eliana Michelazzo la verità sul rapporto con Pamela Prati

Ultime news sul matrimonio di Pamela Prati: dall’esistenza messa in dubbio dell’imprenditore Mark Caltagirone alle nuove dichiarazioni dell’agente Eliana Michelazzo.

Nelle ultime settimane abbiamo avuto il fiato sospeso per il tanto chiacchierato matrimonio tra Pamela Prati e Mark Caltagirone messo in discussione da tutti.

Ci sono state interviste e testimonianze sulla presunta o meno esistenza dello sposo e alla fine la verità è venuta fuori. Verità tanto attesa finalmente svelata in prima serata sulla diretta del programma ”Non è la D’Urso”.

La stessa manager della Prati, Eliana Michelazzo, dalle ultime testimonianze, si è resa conto di essere stata raggirata a sua volta, ha scoperto infatti di aver passato gli ultimi dieci anni della sua vita con un “fidanzato fantasma“. Un compagno virtuale facendosi passare per un magistrato sotto scorta.

Eliana Michelazzo la verità sul rapporto con Pamela Prati e il fidanzato fantasma Simone Coppi

Molto forti le dichiarazioni di Eliana Michelazzo, ex corteggiatrice di Uomini e Donne, che afferma di aver messo insieme i pezzi dei puzzle di anni e aver capito solamente ora che Simone Coppi, questo il nome del suo presunto compagno, non è mai esistito.

Incredula Barbara D’Urso che non sa se fidarsi con anche un pubblico incredulo, stupito da tante vicende uscite giorno per giorno. Molte le denunce e indagini dalla Procura.

Tanti infatti sono i pezzi della faccenda che difficilmente riescono a combaciare. Soprattutto visto che Eliana Michelazzo porta avanti questa storia da ben 10 anni. Sarebbe infatti dal 2009 che la donna afferma di avere una relazione con il fantomatico Simone Coppi. Secondo le dichiarazioni di lei i due si sarebbero conosciuti ad una cena da un’amica in comune nel Luglio del 2009 e che nell’Agosto di quello stesso anno avessero celebrato le promesse di matrimonio in comune, per poi aver programmato la cerimonia in chiesa per il successivo Dicembre. Tutto ciò non è mai avvenuto.

Simone Coppi avrebbe infatti mandato una fede nuziale alla Michelazzo che ha poi cominciato a portare come simbolo del loro amore. Oltre all’indossare l’anello la donna ha compiuto anche due gesti molto importanti, prova del loro nascente amore: si è fatta due tatuaggi in onore del suo compagno e della loro storia. Il primo nel 2009, il secondo appena due anni fa. Uno di questi è addirittura il nome Simone, tatuato sulla spalla destra. Tutte azioni dedicate ad un uomo che in realtà non è mai esistito.

Ultime dichiarazioni da Barbara D’Urso: Mark Caltagirone non esiste

In questi giorni sono stati molti i volti apparsi in TV per accertare l’esistenza di Mark Caltagirone. La stessa Eliana ne affermava l’esistenza fino a qualche settimana fa. Ma dopo le molte accuse si è formato attorno a lei un enorme punto interrogativo. Da qui ha capito che Mark Caltagirone non esiste.

Tante foto, tante voci, tante bugie. Il vero volto e la vera voce di Mark Caltagirone non sono mai venuti alla luce. Lei e Pamela Prati per settimane hanno dichiarato l’esistenza di un uomo che in realtà non esiste. Tanti dubbi e perplessità ogni volta smentiti da foto e telefonate in diretta. Ogni cosa viene però smentita dalla stella Pamela Prati che crolla al programma Verissimo. La foto che ritraeva il presunto Mark Caltagirone ritraeva in realtà un avvocato di Cagliari. La voce che ha telefonato in diretta a Barbara D’Urso non era la sua, ma quella di un uomo sconosciuto alla Michelazzo. Una voce modificata.

Per mesi e mesi le due hanno portati avanti questa sceneggiata che è ormai destinata a giungere alla fine. Eliana ha confessato, stremata, di non sapere nulla sul presunto Mark Caltagirone. Ospite da Barbara D’Urso ha raccontato tutto, di come sia lei che la Prati siano state raggirate, forse vittime entrambe di uno scherzo molto crudele.

Google+
© Riproduzione Riservata