• Google+
  • Commenta
1 Giugno 2019

Festa della Repubblica 2019: frasi, aforismi e citazioni famose

Vignetta immagine Festa della Repubblica 2019
Vignetta immagine Festa della Repubblica 2019

Vignetta immagine Festa della Repubblica 2019

Auguri di buona Festa della Repubblica 2019 a tutti: le più belle frasi da inviare e condividere il 2 giugno, aforismi, citazioni famose, immagini tricolore e video.

Per festeggiare la Festa della Repubblica le frasi del 2 giugno potrebbero non essere sufficienti, vista l’importanza della data, ecco allora la storia e significato di una delle feste più importanti per l’Italia.

Il 2 giugno è una giornata celebrativa nazionale italiana, nata con lo scopo di ricordare la nascita della Repubblica Italiana.

Si festeggia ogni anno  in questa data, giorno del referendum istituzionale del 1946, ed è uno dei simboli patri italiani. Il cerimoniale della manifestazione si svolge a Roma.

Esso comprende la deposizione di una corona d’alloro in omaggio al Milite Ignoto all’Altare della Patria e una parata militare lungo via dei Fori Imperiali.

La Repubblica Italiana ha tre date di nascita: il 25 aprile del 1945, il 2 giugno del 1946 e l’ultima il 1 gennaio del 1948 quando la Costituzione venne promulgata.

Significato della Festa della Repubblica, origini e storia del perché si festeggia il 2 giugno

Immagini Buona Festa della Repubblica

Immagini tricolore per il 2 giugno

Il 2 e il 3 giugno 1946 si tenne un referendum istituzionale. Gli italiani erano chiamati a decidere quale forma di stato dare al paese: monarchia o repubblica. Il referendum è indetto al termine della seconda guerra mondiale, qualche anno dopo la caduta del fascismo. I sostenitori della repubblica scelsero il simbolo dell’Italia turrita da utilizzare nella campagna elettorale e sulla scheda del referendum. Tuttavia, a causa di varie polemiche, quella fu la sua unica apparizione in ambito istituzionale.

Questo referendum fu la prima votazione a suffragio universale indetta in Italia.

Il 10 giugno 1946, dopo 85 anni di regno, la Corte di cassazione dichiara la nascita della Repubblica Italiana. L’11 giugno 1946, primo giorno dell’Italia repubblicana, è dichiarato giorno festivo. La prima celebrazione avvenne il 2 giugno 1947, mentre nel 1948 si ebbe la prima parata in via dei Fori Imperiali. Nel 1949 il 2 giugno è definitivamente dichiarato festa nazionale.

Nel 1961 la celebrazione ebbe luogo a Torino, prima capitale dell’Italia unita. Invece nel 1965 alla celebrazione  parteciparono anche gli stendardi delle unità militari soppresse che presero parte alla Prima guerra mondiale. In quell’anno, infatti, si commemorava anche il 50° anniversario dell’entrata dell’Italia nel primo confitto mondiale. Il 5 marzo 1977, a causa della grave crisi economica, la Festa è spostata alla prima domenica di giugno.

Poi nel 2001, su impulso del Presidente della Repubblica Carlo Ciampi, la Festa ritorna alla data iniziale. Nel 2018 alla celebrazione partecipano nuovamente gli stendardi delle unità militari della prima guerra mondiale. Quell’anno si celebrava il 100° anniversario della vittoria dell’Italia sull’Austria-Ungheria.

Le più belle frasi sulla Repubblica Italiana: citazioni e aforismi sul tricolore

Raccolta delle più belle frasi sulla Festa della Repubblica: citazioni famose sulla repubblica e sul tricolore e immagini con aforismi da condividere su Facebook.

  • Dietro ogni articolo della Carta Costituzionale stanno centinaia di giovani morti nella Resistenza. Quindi la Repubblica è una conquista nostra e dobbiamo difenderla, costi quel che costi (Sandro Pertini);
  • Volgendo lo sguardo al nostro passato ci si accorge di quanto cammino sia stato fatto dalla Repubblica per garantire agli italiani democrazia, libertà, benessere, giustizia, diritti, qualità della vita. Di quanti ostacoli siano stati superati […] di questo dobbiamo essere fieri. […] Il 2 giugno, oggi come ieri, è una festa per tutti gli italiani (Sergio Mattarella);
  • Verde come la speranza di un mondo migliore, bianco come la purezza di intenti, rosso come il sangue versato dagli eroi. Questa è la mia bandiera;
  • In questa Costituzione c’è dentro tutta la nostra storia, tutto il nostro passato, tutti i nostri dolori, le nostre sciagure, le nostre glorie: son tutti sfociati qui negli articoli (Piero Calamandrei);
  • La bandiera italiana è un vessillo di libertà conquistata da un popolo che si riconosce unito, che trova la sua identità nei principi di fratellanza, di eguaglianza, di giustizia. Nei valori della propria storia e della propria civiltà (Carlo Azeglio Ciampi);
  • In ogni repubblica vi dovrebbe essere un corpo adatto a correggere i pregiudizi, frenare le passioni smodate e controllare le opinioni incostanti di un’assemblea popolare (Alexander Hamilton)
  • Uno squilibrio fra il ricco ed il povero è il più vecchio e mortale alimento per tutte le repubbliche (Plutarco).

Frasi di buona Festa della Repubblica 2019: citazioni e aforismi

Le più belle frasi sulla Festa della Repubblica da condividere sui social: citazioni da inviare su Whatsapp e immagini con aforismi sulla repubblica da condividere su Facebook.

  • L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione (Art 1);
  • Bisogna che la Repubblica sia giusta e incorrotta, forte e umana: forte con tutti i colpevoli, umana con i deboli e i diseredati. Così l’hanno voluta coloro che la conquistarono dopo venti anni di lotta contro il fascismo e due anni di guerra di liberazione (Sandro Pertini);
  • La Costituzione è il fondamento della Repubblica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal Parlamento, se è manomessa dai partiti verrà a mancare il terreno sodo sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà (Luigi Sturzo);
  • Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità (Piero Calamandrei);
  • La Patria non è un’opinione. O una bandiera e basta. La Patria è un vincolo fatto di molti vincoli che stanno nella nostra carne e nella nostra anima, nella nostra memoria genetica. È un legame che non si può estirpare come un pelo inopportuno (Oriana Fallaci).

Video di buona Festa della Repubblica – buon 2 giugno a tutti

Google+
© Riproduzione Riservata