• Google+
  • Commenta
5 Agosto 2019

Matteo Salvini in beach tour elettorale sulle spiagge come DJ

Matteo Salvini in beach tour elettorale
Matteo Salvini in beach tour elettorale

Matteo Salvini in beach tour elettorale

Ultime notizie su Matteo Salvini in beach tour elettorale sulle spiagge come DJ intanto è polemica da parte del PD innanzitutto e su tutti i social: ecco le news sul vicepremier.

Non bastava Jovanotti con il suo Jova beach party, il tour estivo in giro per le  più belle spiagge d’Italia, ci si è messo anche il vicepremier Matteo Salvini.

Ha infatti annunciato le tappe della sua tournée d’agosto. Da Sabaudia a Taormina, l’appuntamento è sulle più belle spiagge italiane con un solo obiettivo: fare concorrenza al Movimento 5 stelle nelle regioni dominate dai grillini alle  ultime elezioni.

L’estate di Salvini sarà ricca di eventi, in gran parte in riva al mare. Anche e soprattutto per motivi politici a quanto pare, perché ha lanciato il “beach tour”, una vera e propria campagna d’agosto in tutto il centrosud dal chiaro sapore elettorale.

Una strategia che rafforzerà i sospetti sulla voglia di elezioni da parte del ministro dell’Interno. E forse accrescerà il nervosismo dei 5 Stelle per l’attacco al loro bacino elettorale. Scelta insolita per un vicepremier. Il Leader della Lega ha sempre palesato quanto per lui sia importante stare fra la gente per capire i reali problemi e bisogni del nostro paese. Ma farlo in consolle, tra cubiste in bikini con cocktail alla mano sarà stata la scelta giusta? Il web perdona, e dopo la prima tappa al Papeete Beach di Milano Marittima sta suscitando una serie di polemiche senza precedenti. Ecco tutte le ultime news sul beach tour di Matteo Salvini.

Matteo Salvini in beach tour sulle spiagge è subito attaccato in rete dopo le foto pubblicate

Il beach tour di Matteo Salvini è ufficialmente iniziato sabato 3 agosto 2019 al Papeete Beach di Milano Marittima. E’ proprio lui, il Ministro dell’Interno alla consolle. Petto nudo, costume nero, cuffia in testa e mojito in mano per salutare il sole che tramonta.  E’ in suo onore che il deejay sconvolge a sorpresa la scaletta e fa partire una versione house dell’Inno di Mameli. C’è il vicepresidente del Consiglio al palco “reale” del Papeete Beach, nel pomeriggio più cool dell’estate. Esatto, proprio l’Inno nazionale italiano in versione da discoteca dinanzi a centinaia di bagnanti scatenati, cubiste in bikini e Matteo Salvini in consolle. A sugellare il tutto, smartphone a portata di mano per selfie di ogni tipo come ricordo dell’evento.

L’inno di Mameli al Papeete Beach di Milano Marittima con Matteo Salvini in consolle ha suscitato non poche polemiche. “L’inno nazionale si suona in determinate circostanze ben previste dal protocollo. E c’è bisogno che tutti si attengano a quelle circostanze”, ha affermato il generale di brigata Francesco Maria Ceravolo, presidente del Cocer Difesa. A fargli eco, il tenente colonnello, Gianfranco Paglia: “Certe scene disturbano e io non l’avrei permesso. Oltre al disaccordo “istituzionale”, è notevole soprattutto quello sui social media come Facebook e Instagram. Una foto che nelle ultime ore sta facendo il giro del web, è quella che paragona il leader della Lega ad Aldo Moro.

Salvini scatenato con una bella ragazza in bikini nero, vicino, il segretario della Democrazia Cristiana Aldo Moro, al mare in giacca e cravatta. Emblematica già di per se la rappresentazione dei due politici, a completare il tutto, la didascalia che l’accompagna. E’ una frase di Agnese Moro, filglia di Aldo: “Quando andavamo in spiaggia papà indossava sempre la giacca e quando gli chiedevo una spiegazione lui mi rispondeva che essendo un rappresentante del popolo italiano doveva essere sempre dignitoso e presentabile.” Il web non perdona. Il comportamento del vicepremier a Milano Marittima sembra non esser stato affatto apprezzato dalla maggior parte degli utenti, soprattutto giovani, sei maggior social networks.

Il Leader della Lega Salvini ignora le critiche per il beach party

“Certe scene disturbano”. Sembra essere questa la frase più utilizzata per commentare le immagini della prima tappa del tour elettorale del Leader della Lega a Milano Marittima. Effettivamente, non tutti i giorni si è abituati a vedere un esponente così influente del mondo politico italiano nelle vesti di dj, impegnato in balli scatenati e selfie di ogni tipo. Che a Matteo Salvini piacessero le telecamere e l’esposizione mediatica, è una cosa ben più che risaputa. Ma che il suo tour elettorale in giro per le spiagge prendesse una piega del genere, pochi se lo aspettavano.

“Mentre il signor Ministro è in vacanza 365 giorni l’anno, il paese sprofonda”. Questo uno dei tanti commenti ai post su Instagram che documentano per filo e per segno l’evento al Papeete Beach. Sono soprattutto utenti giovani a non approvare il comportamento adottato dal leader di centro destra. Si parla di cattivo gusto, inadeguatezza ed esagerazione. Le linee adottate da Salvini prima, dopo e durante la sua compagna elettorale, hanno spesso creato divisioni e spaccature all’interno del nostro paese; come tutti i leader politici, c’è chi lo ama, c’è chi lo odia. Come risponde quotidianamente il vicepremier a tutti i commenti negativi sul suo comportamento al Viminale, e soprattutto, fuori da esso?

Frecciatine a profusione per chi lo attacca di essere solo in cerca di visibilità e denaro. Salvini ha commentato gioioso sul suo profilo Instagram ufficiale il successo della prima tappa del tour in giro per le spiagge d’Italia. “Alla faccia dei rosiconi di sinistra”. Così ha etichettato i numerosi commenti giunti dopo la sua sessione da dj e non solo a Milano Marittima. Nessun commento ancora per il collage che lo ritrae paragonato ad Aldo Moro. Sicuramente ne sarà a conoscenza. Che abbia scelto di glissare per la memoria di Moro evitando commenti con conseguenze spiacevoli?

Google+
© Riproduzione Riservata