• Google+
  • Commenta
30 Ottobre 2019

Looper-In fuga dal passato: trama, recensione, cast e trailer

Locandina Looper-In fuga dal passato
Locandina Looper-In fuga dal passato

Locandina Looper-In fuga dal passato

Ecco di cosa parla Looper – In fuga dal passato, film di Rian Johnson con Bruce Willis e Joseph Gordon-Levitt: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer.

Il regista del film, sceneggiatore e musicista statunitense Johnson dà vita ad una pellicola dalle sfumature thriller e fantascientifiche davvero originali, come si vede dallo stesso trailer della pellicola travolgente.

In un gioco basato su dinamiche tra passato presente e futuro, Looper coinvolge il suo protagonista, il sicario Joe, in un meccanismo di uccisioni contorte.

Bruce Willis veste i panni del personaggio da adulto mentre Joseph Gordon-Levitt quello di Joe da giovane.

Un alias che si sdoppia tra passato e presente per giungere ad un paradossale ultimo duello faccia a faccia.

Rian Johnson (autore tra le altre cos edi tre episodi della fortunata serie “Breaking Bad“), coinvolge un cast stellare arricchito dalla presenza di Emily Blunt nel suo racconto sci-fi. Gli eventi percorrono. come suggerito dal titolo, una linea di rimbalzi temporali detti anche loop.

Di cosa parla Looper-In fuga dal passato: trama e recensione del film con Bruce Willis

La trama del film s’incentra sulla figura di Joe, un sicario interpretato da Bruce Willis, che agisce nell’arco temporale del 2044.

Gli omicidi su commissione che il protagonista effettua riguardano sempre uomini mandati indietro nel suo tempo dal 2074. Ciò accade perchè nel futuro per sbarazzarsi di coloro che non sono graditi si usa rispedirli nel passato evitando così di lasciare tracce. Tuttavia, il viaggio temporale comporta un reato secondo le leggi del 2074, ed è per questo che il rimbalzo nell’epoca in cui vive Joe rappresenta un escomotage più che opportuno per chi se ne avvale.

Un giorno Seth, il migliore amico di Joe, non assolvendo al proprio compito lo coinvolge in una fuga che assume i connotati di una caccia all’uomo. Il loro tentativo di scappare da chi li braccava si risolve tragicamente con la morte di Seth che causa la scomparsa del suo alter ego anziano del futuro.

Così come l’amico di Joe ha una controparte nell’altra epoca anche il protagonista ne ha una. Con essa ha il dispiacere di confrontarsi ben presto: un dispiacere che però dura poco. Una volta conosciutisi, infatti, i due Joe fanno luce sulle reciproche intenzioni e decidono di collaborare nella fuga dagli inseguitori.

Il loro obiettivo questa volta sono tre neonati, possibili reincarnazioni in tempi differenti di un comune nemico noto come “lo Sciamano”. Una sorta di capo degli inseguitori dei due protagonisti aventi il compito di stanarli ed ucciderli. Mentre il Joe anziano riesce ad eliminare uno dei tre bambini, la sua controparte giovane trova maggiori ostacoli.

Uno in particolare di nome Sara (Emily Blunt), madre di uno dei due neonati rimasti, che difende il figlio dal giovane sicario. Nel frattempo l’anziano Joe condividendo i ricordi di sè stesso da ragazzo, raggiunge il suo alias in difficoltà.

Il film di Rian Johnson termina con un finale inaspettato

Giunto alla fattoria dove il giovane Joe trova l’ostacolo della madre del bambino da uccidere, il sicario anziano provvede ad un’inattesa risoluzione del problema. Prima cattura Sara e poi intima al sè stesso ragazzo di sparire e rifarsi una vita lontano da lì.

Inutile dire che il giovane Joe rifiuta ed affronta l’adulto alias dopo aver appreso tramite i ricordi condivisi che è stato lui stesso a dare vita allo Sciamano. Una rivelazione, questa, che spinge i due sicari ad uno scontro finale in cui il bambino di nome Cid viene salvato e i due muoiono. Infatti il giovane Joe dopo una lotta accesa decide di suicidarsi ponendo fine anche alla vita del suo alter ego adulto.

Un epilogo thrilling quello della pellicola del regista americano che si risolve in un’interruzione dei rimbalzi temporali simboleggiata dall’avvento di Cid, il bambino che spezza il loop.

Scheda tecnica del film Locandina Looper-In fuga dal passato e trailer

Scheda tecnica
In un gioco basato su dinamiche tra passato presente e futuro, Looper vede il suo protagonista, il sicario Joe, coinvolto in un meccanismo di uccisioni contorte e viaggi temporali sconvolgenti. Obiettivo sono tre neonati, possibili reincarnazioni in tempi differenti di un comune nemico noto come "lo Sciamano".
TitoloLooper - In fuga dal passato
Durata119'
Generethriller/azione
CastBruce Willis, Joseph Gordon-Levitt, Emily Blunt
RegiaRian Johnson
Anno di prod.2012
Google+
© Riproduzione Riservata