• Google+
  • Commenta
15 Novembre 2019

La tenerezza: trama, recensione, cast e trailer del film

Locandina La tenerezza
Locandina La tenerezza

Locandina La tenerezza

Ecco di cosa parla il film La tenerezza di Gianni Amelio: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer del film in HD.

E’ una pellicola liberam ente tratta dal romanzo La tentazione di essere felici di Lorenzo Marone, pubblicato nel 2015.

Lo scrittore ha sempre affermato di scrivere per pura passione e che il suo è un successo inconsapevole. Il film è diretto da Gianni Amelio e interpretato da Renato Carpentieri, Greta Scacchi ed Elio Germano che ha un ruolo molto più intenso rispetto a ruoli di commedia come quello in Questione di karma.

Il film ha ottenuto davvero molti consensi. Renato Carpentieri ha vinto il riconoscimento come Miglior Attore protagonista ai David di Donatello, ai Nastri d’Argento, ai Globi d’Oro e ai Ciak d’oro. Pochissimi attori possono vantare una premiazione di questo tipo.

Un film che ha davvero colpito chi l’ha visto per i temi trattati e per la delicatezza nel mettere in scena “La tenerezza”. Secondo Amelio, lil film è un’emozione che va concessa solo quando è autentica. Un film delicato, introspettivo, a tratti anche un po’ difficile da comprendere del tutto se non ci si abbandona completamente alla narrazione. Una storia agrodolce che colpisce per la sua profondità e per la delicatezza. C’è chi ha definito la pellicola un vero piccolo capolavoro. Andiamo quindi a scoprire trama e recensione del film La tenerezza.

Di cosa parla il film La tenerezza: trama e recensione della pellicola di Gianni Amelio

La recensione del film è più che positiva da parte del pubblico e della critica. Il film ha ottenuto 7 candidature e vinto 4 Nastri d’Argento, 8 candidature e vinto un premio ai David di Donatello. Al Box Office italiano il film ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 2,1 milioni di euro e 1 milioni di euro nel primo weekend. Una delle poche pellicole che ha trovato il consenso di tutti. Andiamo a scoprire la delicata trama del film.

Lorenzo, interpretato da Renato Carpentieri, è stato un grande avvocato di Napoli. Vive in un antico palazzo al centro della città. Dopo qualche infortunio professionale, è caduto in disgrazia, per colpa di un carattere bizzarro e difficile, che lo porta più ad essere truffaldino che al rispetto della legge.

Per Lorenzo anche i rapporti familiari sono molto difficili. Saverio, ovvero Arturo Muselli, è il più piccolo dei suoi figli. Il giovane sta investendo in un locale dove si fa musica, e ha solo fame di soldi. Elena, che ha il volto di Giovanna Mezzogiorno, invece soffre per l’incapacità sentimentale del padre.

Padre e figlia, a causa delle varie difficoltà, non si parlano nemmeno. A dividerli è un fatto oscuro legato alla morte della moglie, che Lorenzo, come lui stesso ammette, non amava e tradiva senza scrupolo. Lorenzo è egoista, brusco e misantropo. L’unico al quale sembra voler bene è suo nipote Francesco, che va a prendere di nascosto da scuola per educarlo a suo modo.

Il finale del film: è successo qualcosa che sconvolgerà l’esistenza di tutti

Un giorno Lorenzo assiste ad un evento che gli cambierà la vita. Nell’appartamento di fronte al suo vengono ad abitare Fabio, che ha il volto di Elio Germano e Michela, interpretata da Micaela Ramazzotti. I due formano una giovane coppia con due bambini piccoli. Arrivano dal Nord, un pò nomadi a causa del lavoro di Fabio, che fa l’ingegnere navale.

La coppia è ben assortita: sono belli, estroversi, simpatici, in maniera direttamente proporzionale all’essere scorbutico e diffidente di Lorenzo. Michela, soprattutto, è una forza della natura. Col suo modo di fare la donna guadagnare il benestare del vicino, tanto che gli “ruba” il terrazzo per raggiungere casa sua ogni volta che si dimentica le chiavi. Si fa dare lezioni di cucina e lo fa rinascere dal punto di vista dei rapporti umani.

Lorenzo diventa uno di famiglia, passa più tempo da loro che nel suo studio, si diverte a giocare con i bambini, torna ad amare la compagnia. Elena se ne accorge, forse ne è gelosa, ma lo lascia fare. Il fato è dietro l’angolo e una sera, tornando a casa per cenare come al solito dai suoi vicini, Lorenzo trova trambusto nel palazzo. È successo qualcosa e questo qualcosa sembra sconvolgere l’esistenza di tutti. Film dai contenuti molto attuali e profondi.

Scheda tecnica del film La tenerezza di Gianni Amelio e trailer Italiano

Scheda tecnica
Lorenzo, interpretato da Renato Carpentieri, è stato un grande avvocato di Napoli. Vive in un antico palazzo al centro della città. Dopo qualche infortunio professionale, è caduto in disgrazia, per colpa di un carattere bizzarro e difficile, che lo porta più ad essere truffaldino che al rispetto della legge.
TitoloLa tenerezza
Durata103 minuti
Generedrammatico
CastElio Germano, Renato Carpentieri e Greta Scacchi
RegiaGianni Amelio
Anno di prod.2017
Google+
© Riproduzione Riservata