• Google+
  • Commenta
19 Dicembre 2019

Birdman: trama, recensione, cast ufficiale e trailer del film

Locandina Birdman
Locandina Birdman

Locandina Birdman

Ecco di cosa parla il film Birdman, diretto da Alejandro Gonzàlez Iñarritu, con Michael Keaton: trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer.

La pellicola del regista messicano si basa sulla figura di un ex attore del cinema che lascia il grande schermo del cinema per intraprendere la carriera teatrale.

Interpretato da Michael Keaton (volto del primo Batman di Tim Burton), il protagonista cerca di allontanarsi dall’associazione al ruolo di supereroe che lo ha reso celebre, per farsi strada in un nuovo mondo.

Il cast di Birdman vede inoltre attori importanti come Edward Norton, Zack Galifianakis, Emma Stone e Naomi Watts. Un set ricco di personalità, ognuna carismatica a modo proprio, che offre al regista la possibilità di esplorare diversi aspetti del lavoro ideato.

Il film in questione ha inoltre riscosso grandi consensi di critica e pubblico aggiudicandosi quattro Oscar e due Golden Globe. A favorire tale successo ha contribuito sicuramente la tematica fondante dell’opera cinematografica di Inarritu: la difficoltà per un attore nel distaccarsi dal mondo artefatto che lo rende famoso.

Trama e recensione di Birdman, film con Michael Keaton ed Edward Norton: di cosa parla

Passiamo dunque ad analizzare trama e recensione di Birdman, di Alejandro Gonzàlez Iñàrritu. Tale pellicola si caratterizza per l’andare a fondo in una questione spesso oggetto di dibattito nel contesto attoriale. Il filo sottile, che separa la vita reale dal set filmico, è connesso in questo caso ad un’ulteriore problematica. Le difficoltà che può avere un attore nel prendere le distanze dal ruolo chiave della propria carriera. Essere riconosciuto per una specifica interpretazione, andando a sminuire un pò tutte le altre, è ciò contro cui cerca di lottare il protagonista di Birdman.

Michael Keaton nei panni di Riggan Thomson, cerca di mettere in atto questo piano di rinnovamento attoriale rifugiandosi nel teatro. Qui incontra sulla propria strada un giovane interprete, Mike Shiner (Edward Norton), che lo ostacola in diverse occasioni. La capacità di quest ultimo di rovesciare le norme consuetudinarie che regolano realtà e finzione, lo rende una risorsa originale ed unica del mondo teatrale. Riggan oltre a dover fare i conti con la concorrenza spietata del giovane attore, deve fronteggiare anche problemi privati legati alla tossicodipendenza della figlia.

In questo caos che è la vita del protagonista, interviene, come rimedio esistenziale, la personalità artificiosa del supereroe. La maschera dell’uomo uccello suggerisce in più occasioni a Riggan di desistere dal perseguire la carriera teatrale per ritornare a fare ciò che lo ha condotto in cima al mondo. Tuttavia il protagonista resiste ai tentativi di dissuasione della sua personalità eroica per andare in scena con la prima dell’opera. Qui, però, accade qualcosa che inaspettatamente sconvolge i piani di Thomson.

Il finale del dramma fantasy di Alejandro Gonzàlez Iñàrritu

Giunto al momento di inscenare l’ultima parte dello spettacolo teatrale, Riggan, reduce da una notte ebbra di conflitto con la doppia personalità, confonde la pistola finta con quella vera e si spara. Fortunatamente per il protagonista, il proiettile lo ferisce solo al naso colpendolo di striscio. Lo svenimento lo fa risvegliare tuttavia in ospedale, dove rivede sua figlia e viene accolto da altre persone a lui vicine.

Dopo aver ricevuto la visita dei propri cari, Riggan rimasto solo, si reca in bagno per togliere la fasciatura medica. Guardandosi nello specchio scorge nuovamente l’uomo uccello, che questa volta non proferisce parola. Nella scena finale si vede la figlia di Thomson rientrare nella stanza trovandola però vuota con la finestra aperta. Affacciandosi, la ragazza cerca con lo sguardo il padre ma per strada non vede niente, quando all’improvviso un verso acuto ne richiama l’attenzione. Spostando gli occhi verso l’alto la giovane accenna un sorriso compiaciuto.

Un film davvero originale, quello del regista messicano, oltre che per la trama, soprattutto per il modo con cui tratta la tematica che lo anima. La lotta continua tra uomo ed attore, si rende personificazione avvincente di un contrasto più profondo tra personalità eroica e personalità comune. I due aspetti, proponendosi come due facce della stessa medaglia, trovano poi una sintesi cosciente nel sorriso abbozzato ma consapevole della ragazza, che sancisce l’epilogo del dramma fantasy.

Scheda tecnica del film Birdman e trailer ufficiale ITA HD

Scheda tecnica
Un attore decaduto, decide di prendere le distanze dal ruolo di supereroe che lo ha reso celebre al grande pubblico per intraprendere una carriera teatrale. Tra peripezie professionali e private, in una lotta tra personalità, il protagonista mischia realtà e finzione con un effetto inatteso.
TitoloBirdman
Durata119'
Generedrammatico/fantasy
CastMichael Keaton, Edward Norton, Emma Stone, Naomi Watts, Zack Galifianakis
RegiaAlejandro Gonzàlez Inàrritu
Anno di prod.2014
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy