• Google+
  • Commenta
20 Dicembre 2019

Ray: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer del film

Locandina Ray
Locandina Ray

Locandina Ray

Ecco di cosa parla il film Ray, diretto da Taylord Hackford con Jamie Foxx: trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer.

La pellicola in questione nasce dal genio del regista americano, premio Oscar 1979 per il miglior cortometraggio, autore di numerosi capolavori cinematografici (“L’avvocato del diavolo”). Hackford rende omaggio con questo suo lavoro filmico ad un grande della musica internazionale: Ray Charles. Quest ultimo, interpretato dall’attore Jamie Foxx, diventa protagonista di una storia biografica di profondo senso umano e morale.

Il cast di Ray, oltre Foxx, annovera tra le sue fila Regina King, Kerry Washington, Harry Lennix e molti altri profili di rilievo. Un corpo attoriale unicamente di colore atto a restituire fedelmente il contesto all’interno del quale si sviluppa la storia dell’artista di Beverly Hills.

Un racconto che non è solo la biografia di un’icona musicale, ma un’analisi autentica del mondo in cui si è consolidato l’uomo prima del musicista.

La pellicola, ha visto Jamie Foxx vincere il premio Oscar come miglior attore protagonista, ed i premi BAFTA e Golden Globe. R. Charles, invece, ha ricevuto una versione braille del film appena dopo la sua diffusione. Un gesto doveroso per un lavoro di produzione durato ben quindici anni, realizzato grazie alla tenacia e alla convinzione del regista Taylord Hackford.

Trama e recensione del film Ray, con Jamie Foxx e Regina King: di cosa parla

Dopo aver delineato quello che è stato il contorno del successo cinematografico di Hackford, andiamo ora ad analizzare trama e recensione di Ray. Due elementi emergono con chiarezza dalla storia biografica del musicista americano: il sacrificio e la passione. Strumenti, questi, che il protagonista usa per raggiungere il proprio obiettivo, ovvero quello di affermarsi nel panorama musicale mondiale.

Il racconto partendo delle origini del mito, vede un giovanissimo musicista, nato in una piantagione della Florida, diventare cieco alla precoce età di sette anni. A dispetto del contesto in cui nasce, fatto di sudore e lavoro duro nei campi, il protagonista sviluppa presto una propensione verso qualcosa di diverso. La musica ed il pianoforte diventano quindi gli strumenti che caratterizzano la sua vita, in cui è centrale la presenza della madre.

Quest ultima, incoraggia il giovane musicista ad allontanarsi quanto prima dal luogo in cui era nato e stava crescendo, poichè non adatto a lui. La volontà del genitore di spingere il proprio figlio verso un futuro migliore fa leva in poco tempo sul ragazzo. Così inizia la carriera di musicista di Ray Charles Robinson, basata inzialmente su vari tour ed esibizioni tenute nel sud della Florida. La passione per i diversi generi musicali in voga a quel tempo, portano il protagonista ad esplorare il panorama artistico di sua competenza. Mischiando jazz, country e gospel, il protagonista del film grazie anche alla sua enorme abilità di suonare il pianoforte si fa in poco tempo un nome.

Il finale del racconto biografico del regista Taylord Hackford

Come ogni artista di grande fama, anche il giovane musicista di colore si scontra ben presto con i risvolti negativi del successo. La dipendenza dall’eroina ne rappresenta il nemico principale, contro cui il protagonista lotta per ampi tratti della sua vita.

Non facendosi condizionare da tale ostacolo, il musicista esce forgiato da questa esperienza e decide di impegnarsi nella lotta ai problemi del proprio popolo. Schierandosi apertamente contro la segregazione razziale, lui trova un nuovo senso verso cui indirizzare la propria vita artistica. Difendere i diritti dei neri tramite la musica, risulta per il protagonista un modo efficace per livellare le distanze sociali rovesciando così opinioni e pregiudizi.

Il film di Hackford, da questo punto di vista appare incredibilmente a fuoco, generando nel pubblico una riflessione introspettiva che supera il racconto biografico stesso. Far emergere dalla vita di un’icona mondiale aspetti controversi ma anche comuni ai più, è ciò che permette al regista di annullare il distacco attore-spettatore. Una chiave interpretativa originale che tuttavia non sminuisce l’omaggio filmico al re del soul.

Scheda tecnica del film Ray e trailer ufficiale HD

Scheda tecnica
Taylord Hackford rende omaggio a Ray Charles con un capolavoro cinematografico in cui il protagonista interpretato da Jamie Foxx ripercorre le orme esistenziali dell'icona del soul. La musica ed il pianoforte diventano strumenti che caratterizzano la sua vita, in cui è centrale la presenza della madre.
TitoloRay
Durata152'
Generebiografico
CastJamie Foxx, Regina King, Harry Lennix, Kerry Washington
RegiaTaylord Hackford
Anno di prod.2004
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy