• Google+
  • Commenta
3 Gennaio 2020

La teoria del tutto: trama, recensione, cast e trailer del film

Locandina La teoria del tutto
Locandina La teoria del tutto

Locandina La teoria del tutto

Ecco di cosa parla il film La teoria del tutto, diretto da James Marsh, con Eddie Redmayne: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer.

Tale prodotto cinematografico, basato sullo scritto biografico di Jane Wilde Hawking “Verso l’infinito”, ripercorre i momenti salienti della vita dell’ astrofisico Stephen Hawking.

Interpretato dal premio Oscar Eddie Redmayne, il protagonista è un cosmologo di Cambridge divenuto, grazie ai propri studi, alla passione e alla tenacia, una delle menti più sorprendenti del nostro secolo.

Gli altri componenti del cast de La teoria del tutto sono Felicity Jones, Maxine Peake, Charlie Cox, Emily Watson e David Thewiis. Il film viene sviluppato dal regista oltre che come un omaggio ad Hawking ed alle sue gesta, anche come una parabola esistenziale fatta di tormenti e sofferenze.

Inoltre vengono toccate anche corde sentimentali, come quelle che legano il giovane fisico alla sua amata Jane. Insomma, un racconto ricco di sfumature che si eleva dal genere biografico per diventare qualcosa di decisamente più profondo ed articolato.

Trama e recensione del film La teoria del tutto, con Eddie Redmayne: di cosa parla

Dopo aver passato in rassegna gli elementi cardine del lavoro filmico di Marsh, passiamo ora ad analizzare trama e recensione de La teoria del tutto. Come detto, il protagonista della storia è un giovanissimo Stephen Hawking, cosmologo dell’università di Cambridge, alle prese con i suoi studi caratterizzati dalla passione per l’universo.

Impegnato nella ricerca di un’equazione in grado di spiegare l’origine del cosmo, Stephen tende a trascurare gli altri aspetti della sua vita. Tuttavia le cose cambiano ben presto quando compare sul cammino del ragazzo la bellissima Jane. I due, reciprocamente attratti, si conoscono al ballo di primavera dove scocca il loro primo bacio. Comincia così una storia d’amore che conosce rapidamente i risvolti negativi di fronte ai quali può porre l’esistenza. Infatti, di lì a poco Stephen viene colto da una malattia degenerativa che lo costringe sulla sedie a rotelle.

Un’ atrofia muscolare progressiva galoppante riduce Hawking in pessime condizioni; tuttavia la vicinanza di Jane aiuta il protagonista a tenere duro e combattere contro la patologia che lo affligge. Nonostante la coppia faccia fronte comune alle avversità, comincia però pian piano a vacillare quando la famiglia si allarga con l’arrivo di ben due figli. Jane, dovendo prendersi cura non solo dei bambini ma anche del marito, mostra sempre più atteggiamenti d’insofferenza, trovando rifugio nel coro della chiesa. Dal canto suo, Stephen continua ad elaborare la teoria della nascita e della fine dell’universo, arrivandola a presentare in un congresso.

Il finale del dramma biografico di James Marsh

Tutto si complica però quando nella vita coniugale degli Hawking entra un giovane docente di musica conosciuto da Jane, di nome Jonathan. Provando dei sentimenti l’uno per l’altra, i due si frequentano non arrivando tuttavia al tradimento. Stephen, invece, dopo aver subito una tracheotomia necessaria alla propria sopravvivenza, preso dallo sconforto per la perdita della voce, trova un sollievo nelle cure di un’infermiera domestica, Elaine.

Il protagonista ben presto capisce che la sua relazione con Jane sta volgendo al termine e così le lascia proseguire la storia interrotta precedentemente con Jonathan. Proseguendo il suo lavoro teorico basato sugli studi del tempo e dell’universo, Hawking si fa aiutare nella scrittura di un libro da Elaine. All’interno del suo lavoro, Stephen raccoglie tutte le teorie elaborate, ricevendo vari premi per il contributo fornito agli sviluppi della fisica moderna. Inoltre riceve un invito per l’onorificenza di cavaliere britannico dalla Regina Elisabetta, a cui decide di non presenziare preferendo un ricongiungimento con Jane ed i suoi figli, ciò che da sempre aveva rappresentato tutto per lui.

Un dramma biografico dal grande impatto emotivo, quello realizzato da James Marsh, capace di racchiudere nel suo prodotto filmico la vita di Stephen Hawking elaborandola da tutti i punti di vista. Tormenti, emozioni, amori, tradimenti, tenacia e passione si alternano nella storia dando corpo ad un’immagine completa di una delle menti più brillanti del ventesimo secolo.

Scheda tecnica del film La teoria del tutto e trailer ufficiale HD

Scheda tecnica
La vita dell'astrofisico Stephen Hawking al centro del lavoro cinematografico di James Marsh, tra amori, sofferenze e malattia. Un'opera a 360° riguardante una delle menti più influenti nel panorma della fisica moderna.
TitoloLa teoria del tutto
Durata123'
Generedrammatico/biografico
CastEddie Redmayne, Felicity Jones, Maxine Peake, Charlie Cox, Emily Watson, David Thewiis
RegiaJames Marsh
Anno di prod.2014
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy