Lo sciacallo-Nichtcrawler: trama, recensione, cast e trailer film

Mario Ragone 15 Marzo 2020

Ecco di cosa parla il film Lo sciacallo-Nightcrawler, diretto da Dan Gilroy, con Jake Gyllenhaal: trama, recensione, scheda tecnica, cast completo e trailer.

L’action drama, realizzato dal regista Dan Gilroy, vede protagonista Lou Bloom, un criminale che passa dal furto di metalli a riprese video di incidenti da rivendere online. Un cinismo ed una crudeltà assoluta muovono le azioni del ragazzo, il quale si serve di un assistente, Rick, ed una responsabile di un’emittente tv, Nina. Entrambi, ben presto, diventano oggetto di continui ricatti da parte di Lou per far crescere la propria attività illecita. Le conseguenze dell’ignobile operato dell’uomo finiranno per ripercuotersi inevitabalimente su chi gli sta intorno. Il cast completo del film Lo sciacallo-Nightcrawler vede sul set attori quali Jake Gyllenhaal (“Source Code”), Rene Russo, Riz Ahmed, Bill Paxton, Ann Cusack, Kevin Rahm, Eric Lange, Kathleen York.

Un prodotto cinematografico a metà tra thriller, dramma ed azione, che pone al centro dell’attenzione il lato più oscuro dell’essere umano. Così il noto detto latino “mors tua vita mea” diventa il leit motiv che fa da sfondo all’intera narrazione. Arrivismo e cinismo allo stato puro completano poi la connotazione sociale della pellicola in questione.

Trama e recensione del film Lo sciacallo-Nightcrawler, con Jake Gyllenhaal

Avendo analizzato cast completo e tematiche di sfondo dell’opera filmica di Dan Gilroy, passiamo ora allo sviluppo di trama e recensione del film Lo sciacallo-Nightcrawler. Il protagonista della storia è Lou Bloom, un ragazzo che per vivere ruba metalli per poi rivenderli sul mercato. Un giorno, però, la sua vita subisce una svolta: testimone di un incidente ripreso da un operatore sul posto, il ragazzo decide di iniziare a fare lo stesso.

L’idea di Lou assume però una connotazione criminale, in quanto il suo scopo è quello di riprendere incidenti o scene cruenti, ma non per un fine informativo. Lo scopo del ragazzo è quello di utilizzare le riprese video per rivenderle sul web e ricavarci un profitto. Per mettere in atto questo piano alquanto cinico, Lou si serve di un assistente, Rick, e della complicità della responsabile di un’emittente tv, Nina. La ragazza, nello specifico, è oggetto di ricatto da parte del protagonista.

L’attività criminale di Lou prende piede e cresce giorno dopo giorno unitamente al suo sadico ed illimitato bisogno di denaro. Un giorno però le cose si complicano poichè l’incidente da riprendere riguarda due killer. Esso, infatti, coinvolge due assassini in fuga su di un SUV, autori di un triplice omicidio ai danni di una famiglia. Individuati i delinquenti in un bar, grazie alla collaborazione di Nina e Rick, Lou attende un pò prima di chiamare la polizia. Un ritardo, quello del coinvolgimento delle forze dell’ordine, che causa una sparatoria in cui perde la vita un poliziotto ed uno dei due criminali.

Il finale dell’action drama del regista Dan Gilroy

Successivamente alla sparatoria si sviluppa un inseguimento in auto in cui si rendono protagonisti l’assassino sopravvissuto, la polizia e Lou. Quest ultimo, infatti, segue i fatti per poterli riprendere, secondo i canoni ormai consuetudinari della sua attività illecita.

Quando ad un certo punto della corsa le auto si schiantano l’una contro l’altra, Bloom dice a Rick di avvicinarsi per le riprese. Qui Lou tira un brutto scherzo al suo assistente in quanto consapevole che l’assassino sia ancora vivo. Nell’avvicinarsi all’auto del delinquente, l’operatore video viene sparato ed ucciso, sorte che un istante dopo tocca anche al malvivente per mano delle autorità. In una sola mossa il protagonista si sbarazza così dell’aiutante nonchè unico testimone a conoscenza della sua professione efferata. Le riprese dell’inseguimento e della conseguente sparatoria giungono così tra le mani di Lou, compreso gli ultimi attimi di vita del complice Rick.

Tuttavia il suo colpo basso ai danni dell’assitente non basta ad evitargli i sospetti della polizia. Quest ultima, infatti, comincia ad indagare su Bloom per la sua telefonata d’avviso al bar. La presunta complicità del protagonista con i due assassini gli comporta così diversi interrogatori dai quali però Lou ne esce con estrema lucidità. Fornendo moventi credibili ai detective, il ragazzo riesce a farla franca e ritorna normalmente alla sua attività mirando ad espandarla ancor di più. Un epilogo inatteso che non soddisfa la voglia dello spettattore di eguagliare la bilancia esistenziale dei personaggi, penalizzando giustamente l’alter ego cinico e arrivista di Jake Gyllenhaal.

Scheda tecnica del film Lo sciacallo-Nichtcrawler e trailer ufficiale

Scheda tecnica
Lou Bloom, un ladro di oggetti metallici, cambia le mire della propria attività criminale interessandosi alla ripresa di incidenti da rivendere sul web. Servendosi della complicità di un operatore video, Rick, ed una responsabile di un'emittente tv, Nina, il protagonista costruisce un business illecito enorme.
TitoloLo sciacallo-Nightcrawler
Durata117'
Genereaction drama
CastJake Gyllenhaal, Rene Russo, Riz Ahmed, Bill Paxton, Ann Cusack, Kevin Rahm, Eric Lange, Kathleen York
RegiaDan Gilroy
Anno di prod.2017
Scheda tecnica
Lou Bloom, un ladro di oggetti metallici, cambia le mire della propria attività criminale interessandosi alla ripresa di incidenti da rivendere sul web. Servendosi della complicità di un operatore video, Rick, ed una responsabile di un'emittente tv, Nina, il protagonista costruisce un business illecito enorme.
TitoloLo sciacallo-Nightcrawler
Durata117'
Genereaction drama
CastJake Gyllenhaal, Rene Russo, Riz Ahmed, Bill Paxton, Ann Cusack, Kevin Rahm, Eric Lange, Kathleen York
RegiaDan Gilroy
Anno di prod.2017
© Riproduzione Riservata
avatar Mario Ragone Sono Mario Ragone, redattore web con formazione in Comunicazione Audiovisiva e Mediale. Ho grande passione per il Social Marketing e l'informazione a 360°. Mi occupo, infatti, di argomenti di vario tipo che spaziano dalla Cultura come Cinema e Televisione all'Economia, dalla Medicina allo Sport fino al mondo di motori. Penso che avere un'idea su molteplici tematiche della nostra vita, ci permette di passare dall'una all'altra con grande versatilità mentale, una condizione questa che rende una persona libera nell'esprimersi, senza farsi fuorviare o condizionare. Capacità critica di discernimento ed autonomia di pensiero sono per me gli unici due elementi che ci rendono realmente liberi dalla schiavitù dell'ignoranza. Approfondisco le mie rubriche con intervento di esperti e professionisti del settore di cui scrivo. Leggi tutto