Smartphone da regalare alla festa del papà 2020: quale scegliere

Carmela Sansone 10 Marzo 2020

Smartphone da regalare alla festa del papà 2020: ecco quale regalo scegliere e cosa regalare il 19 marzo, che sia utile, originale, personalizzato ed economico.

La batteria da 5.000 mAh permette di trasmettere in streaming video da YouTube alla massima luminosità per tantissime ore, senza interruzioni. Può durare due giorni tra una ricarica e l’altra, forse anche di più a seconda di come lo si usa. Ha un processore Qualcomm Snapdragon 632 e 32 GB di spazio di archiviazione.

Un altro prodotto molto venduto quest’anno è l’Honor 10 Lite, che costa sui 154 euro. Si tratta di un dispositivo estremamente affascinante, con degli splendidi colori sul retro e un design vivace e delicato. La fotocamera anteriore è da 24 Mp, per selfie nitidi, anche in un ambiente poco luminosa. Ha l’interfaccia EMUI 9.0. Il rapporto qualità-prezzo è veramente ottimo,  frutto di un marchio costantemente in crescita.

Anche Oukitel C16 Pro è un altro smartphone molto economico, che costa sui 70 euro, ma con cui, inevitabilmente, bisogna scendere a compromessi. Ha unoschermo waterdrop da 5.71 pollici HD + con una risoluzione di 1520 pixel e con un rapporto aspetto di 19: 9. Funziona velocemente e senza intoppi riuscendo a utilizzare varie app contemporaneamente, ed ha un’interfaccia ottimizzata per una maggiore sicurezza e una navigazione intuitiva. E’ dotato di una doppia fotocamera posteriore e di una batteria da 2600mAh. Si tratta di smartphone abbastanza basic, da acquistare se non si hanno troppe esigenze.

Classifica migliori smartphone da regalare alla festa del papà 2020

Passiamo alla classifica dei migliori smartphone da regalare alla festa del papà 2020:

  • Motorola Razr
  • Xiaomi Redmi 7A
  • Samsung Galaxy S20
  • Iphone 11 Pro
  • Google Pixel 4XL
  • Motorola G7 power
  • Honor 10 Lite
  • Oukitel C16 Pro
© Riproduzione Riservata
avatar Carmela Sansone Laureata con lode in Lettere moderne e Filologia moderna presso l'Università degli studi di Salerno. Sono appassionata di letteratura, storia e giornalismo e molto dedita alla lettura. Mi piacciono le opere tradizionali della letteratura italiana, ma non rifuggo dai grandi classici (e non) del canone straniero. Sono un'aspirante docente, ma protendo anche verso il mondo delle Risorse Umane, da cui sono molto affascinata e in cui mi piacerebbe fare qualche esperienza. Sono molto creativa, ottimista e ligia ai miei doveri, ma non sopporto la slealtà e le omissioni. Tra le mie passioni, sicuramente rientra la tecnologia, ecco perché amo trattare di questa tematica all'interno dei miei articoli: tutto ciò che è progresso e avanguardia ben fatta mi attira. Allo stesso modo, sono appassionata di cucina ed è perciò che, nei miei scritti, amo affrontare le sfumature del settore, gli abbinamenti possibili e quelli più insoliti, ma anche vini, dessert e golosità di ogni genere. Ultima nota: amo i bambini, l'essenza sana di questo mondo, cui sono molto legata. Leggi tutto