Bohemian Rhapsody: trama, recensione, opinioni e trailer

Gabriella De Rosa 7 Dicembre 2020

Ecco di cosa parla Bohemian Rhapsody: trama, recensione, opinioni di chi l'ha visto, scheda tecnica e traile del film sulla storia di Freddy Mercury e dei Queen.

Bohemian Rhapsody è un film del 2018 che ripercorre la vita di un giovane Freddie Mercury dall’incontro con gli altri membri del gruppo fino ad una delle performance musicali più belle del rock: il Live Aid.

Dove vedere Bohemian Rhapsody in streaming? Il film è in esclusiva su Amazon Prime. La pellicola che ha celebrato i Queen e il suo frontman Freddie Mercury, ha però accolto giudizi contrastanti.

Il film dei Queen racconta il loro successo internazionale, dalla nascita fino al concerto dell’85 che li consacra.

Tra i produttori del film più atteso dai fan dei Queen Brian May e Roger Tylor.

Prima che la scelta ricadesse su Rami Malek, a far parte del cast e interpretare il personaggio di Mercury doveva essere Sacha Baron Cohen.

La pellicola agli Oscar 2019 ha ricevuto quattro statuette: miglior attore, miglior montaggio, miglior montaggio sonoro, miglior sonoro.

Nonostante l’evidente successo però, il giudizio sul film è stato altalenante.

Trama Bohemian Rhapsody: recensione e opinione del film su Freddy Mercury e che celebra i Queen

Il film uscito nel 2018 ha avuto una lunga gestazione, il personaggio principale, ovvero chi interpreta Freddie Mercury, è cambiato più volte fino ad arrivare alla scelta di Rami Malek. Il suo era un ruolo difficile che però ha lasciato soddisfatta la critica.

Accolto positivamente Bohemian Rhapsody film è stato molto atteso e discusso.

Una critica molto dura arriva dalla rivista Rolling Stone, trattandosi di musica chi meglio poteva parlarne. La rivista però è rimasta delusa dalla pellicola che doveva mostrare al mondo l’ascesa di questa band e soprattutto raccontare il grande personaggio che era stato Freddie Mercury.

In effetti, il film rimane molto sul vago, senza cogliere l’essenziale trasformazione di Freddie Mercury nella sua personalità e nel suo modo di vivere. Dalla consapevolezza della sua omosessualità che lo porta alla rottura con la sua ragazza Mary, fino alle feste trasgressive a cui partecipava. Manca di autenticità e anche di profondità, secondo il giudizio più critico di chi l’ha visto.

La sceneggiatura di Anthony McCarten infatti non convince la critica, e parte del pubblico. A salvare la pellicola è infatti la colonna sonora in cui i maggiori successi dei Queen si riprendono la scena.

L’accoglienza del film è stata abbastanza travagliata anche per le discussioni e incomprensioni tra Sacha B. Cohen e i due produttori Tylor e May che hanno portato al conseguente licenziamento dell’attore che ha interpretato Borat da parte del regista Bryan Singer.

Il pubblico in bilico tra chi lo ha considerato un capolavoro e chi è rimasto deluso e disgustato tra i fedelissimi fan della band. Nonostante ciò, gli Oscar non sono mancati, riconoscendo alla pellicola molteplici meriti.

Di cosa parla il film su Freddy Mercury e i Queen e come finisce

La trama Bohemian Rhapsody film narra i primi 15 anni di vita della band londinese. Mostra come il successo dei Queen abbia faticato ad affermarsi, colpa del linciaggio mediatico che ha dovuto subire il frontman Freddie Mercury per la sua omosessualità. I giornalisti dell’epoca infatti sembravano più interessati a conoscere la vita privata di Mercury e Led il suo orientamento piuttosto che promuovere l’arte della band.

Dopo varie vicissitudini, incluso l’allontanamento di Freddie Mercury dagli altri membri del gruppo, i Queen si ricompongono e coronano il successo con il concerto di beneficenza Live Aid.

Alla fine di questo spettacolare evento Freddie Mercury rivela al gruppo di avere l‘AIDS.

Il film finisce con la celebrazione e la maturazione del cantante in uno dei concerti rock passati alla storia come tra i più belli ed emozionanti.

Il cantante sarebbe morto nel 1991 mentre gli altri membri continuano la loro attività artistica. Inoltre Brian May, Roger Taylor e John Deacon hanno creato un fondo per combattere l’AIDS nel mondo.

Trailer del film Bohemian Rhapsody: la storia di Freddy Mercury e i Queen

Scheda tecnica
I primi 15 anni dei Queen dal 70 alla performance che li consacrò al successo: il Live Aid. Bohemian Rhapsody ripercorre la vita di Freddie Mercury e la maturazione della band londinese
TitoloBohemian Rhapsody
Durata2,39:1
Generebiografico, drammatico, musicale
CastRami Malek, Lucy Boynton, Gwilym Lee
RegiaBryan Singer
Anno di prod.2018
Scheda tecnica
I primi 15 anni dei Queen dal 70 alla performance che li consacrò al successo: il Live Aid. Bohemian Rhapsody ripercorre la vita di Freddie Mercury e la maturazione della band londinese
TitoloBohemian Rhapsody
Durata2,39:1
Generebiografico, drammatico, musicale
CastRami Malek, Lucy Boynton, Gwilym Lee
RegiaBryan Singer
Anno di prod.2018
© Riproduzione Riservata
avatar Gabriella De Rosa Sono una linguista specializzata in ambito giuridico. Sono appassionata di comunicazione e informazione. Ho unito i miei studi in lingue applicate alla comunicazione internazionale e la mia passione per l'ambito giuridico e politico, poiché credo fortemente in una partecipazione attiva del cittadino alla politica attraverso una comprensione del diritto e del linguaggio istituzionale. Rendere il linguaggio giuridico più chiaro è un dovere democratico. La mia formazione post-lauream mi ha portato ad uno stage negli uffici di Legal drafting e Affari Internazionali del Senato della Repubblica. Da lì ho approfondito i miei studi sul linguaggio politico e il fondamentale rapporto tra politica e comunicazione. Leggi tutto