• Boschetti
  • Liguori
  • Cocchi
  • Gelisio
  • Leone
  • Catizone
  • Napolitani
  • Cacciatore
  • Romano
  • Rinaldi
  • De Leo
  • Grassotti
  • Crepet
  • Califano
  • Pasquino
  • Romano
  • Quarta
  • Falco
  • Scorza
  • Meoli
  • Coniglio
  • Buzzatti
  • Santaniello
  • Algeri
  • Miraglia
  • Mazzone
  • De Luca
  • Valorzi
  • Rossetto
  • Ward
  • Barnaba
  • di Geso
  • Alemanno
  • Bonetti
  • Baietti
  • Casciello
  • Gnudi
  • Bruzzone
  • Andreotti
  • Quaglia
  • Carfagna
  • Chelini
  • Dalia
  • Tassone
  • Ferrante
  • Paleari
  • Bonanni

Chi è Manuel Bortuzzo oggi: età, fidanzata, storia e Instagram 

Antonella Acernese 22 Giugno 2021
A. A.
01/08/2021

Dopo aver raccontato la storia del suo incidente, ecco chi è Manuel Bortuzzo oggi: biografia, età, altezza, fidanzata, vita privata, profilo Facebook e Instagram.

Giovane campione del nuoto, specializzato nel mezzofondo. Viene tragicamente alla cronaca per essere stato coinvolto in una sparatoria nella notte tra il 2 ed il 3 Febbraio 2019, vicino ad un pub nella periferia di Roma.

Il colpo di pistola gli provoca una lesione midollare, che lo condanna alla sedia a rotelle a soli 20 anni, spezzando il suo sogno agonistico di partecipare alle Olimpiadi del 2024.

Esempio di vita e di lotta per tanti giovani disabili, pubblica nel 2019 il suo libro Rinascere, l’anno in cui ho ricominciato a vincere. Nel libro afferma che ad oggi, il suo obiettivo è quello di ritornare a camminare entro 10 anni.

Compare spesso nel programma di Rai 1, condotto da Marco Liorni ItaliaSì! Nel 2019 incontra il premier Giuseppe Conte ed il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il 3 Giugno 2021 va in onda il docufilm L’Ultima Gara, sul tema del nuoto, in cui compare, insieme a Raoul Bova e ai campioni olimpici Emiliano Brembilla, Massimiliano Rosolino e Filippo Magnini.

A parlarci di lui non sarà solo la storia del suo incidente ne’ quella raccontata da Raul Bova, Manuel Bortuzzo chi è oggi, quanti anni ha, fidanzata, carriera e vita privata sarà la sua biografia a raccontarcelo.

Chi è Manuel Bortuzzo oggi: storia, biografia, vita privata, età, fidanzata, Facebook e Instagram

Per scrivere la storia e sapere chi è Manuel Bortuzzo, Instagram, Facebook ed interviste ci saranno utili per sapere innanzitutto età, vita privata, fidanzata e carriera del nuotatore.

Nato a Trieste il 3 Maggio 1999, sotto il segno zodiacale del Toro. Trascorre un’infanzia felice. La mamma Rossella lavora in un panificio, il padre Franco vende auto.  Ha tre fratelli: Jennifer, Kevin e Michelle. Da piccolo, con la famiglia, affronta diversi trasferimenti. Si trasferisce a San Stino di Livenza, in Veneto. Qui accade un episodio spiacevole: a soli 2-3 anni precipita per un piano dalla tromba delle scale, battendo la testa sul marmo.

A 4-5 anni si trasferisce con la famiglia a Portogruaro, dove scopre la passione per il nuoto, allenato da Gianni Gross presso il Centro nuoto di Portogruaro. A 8-9 anni si trasferisce a Sesto al Reghena e si iscrive al Team Veneto a Venezia, società che raccoglie i più bravi nuotatori.

Si allena quotidianamente presso il centro sportivo di Castelporziano, con l’ex campione Christian Galenda. Decide poi di lasciare il Veneto per raggiungere Ostia, in uno dei più importanti centri per emergenti, specializzandosi nel mezzofondo.

Non conosciamo il suo peso né la sua altezza. Sportivo dal fisico imponente, muscoloso e ben allenato. Occhi grandi e scuri, capelli corti; ha un carattere determinato ed ambizioso e al contempo umile.

Oltre al nuoto ha diverse passioni che pochi conoscono: per la musica, in particolare la batteria. Per il disegno, tanto da essere considerato un ottimo disegnatore, dal tratto sicuro e bello. Sua particolarità sono diversi tatuaggi, uno in particolare piace ai fan di Manuel Bortuzzo, un tatuaggio sul collo, ha anche due angeli sul braccio e un septum all’orecchio.

Più nota è la passione per le moto. Sin da piccolo usa minimoto, finché non è arrivato a comprarsi una Kawasaki 1100 Ninja. Uno dei suoi idoli è proprio il campione Valentino Rossi.

Per quanto riguarda gli studi, ha la licenza della terza media. Ha abbandona la scuola dopo due anni di ragioneria. Il giovane viene scelto per il servizio militare, ma non si presenta perché vuole coltivare la passione per il nuoto.

Sulle pagine Facebook e Instagram, Manuel Bortuzzo è molto seguito. Con i suoi 154 mila follwer condivide soprattutto selfie, attimi di vita quotidiana, traguardi raggiunti come il primo bagno in piscina dopo l’incidente e la prima guida in macchina.

Della sua vita privata sappiamo che ha avuto diverse storie, la fidanzata di Manuel Bortuzzo è Federica Pizzi, figlia della compagna del suo dentista. Ai tempi dell’incidente era legato a Martina Rossi, anche lei nuotatrice. In un’intervista, la mamma della ragazza rivela che subito dopo la tragedia, la figlia decise di abbandonare il nuoto perché sconvolta da quanto avvenuto.

Storia di Bortuzzo, cammina dopo la sparatoria?

Molti oggi conoscono il suo coraggio e la determinazione dimostrata dalla storia del suo incidente, Manuel Bortuzzo chi è oggi e se tornerà a camminare tuttavia se lo chiedono in molti. Il giovane ne parla spesso in libri ed interviste. Ma ripercorriamo le tappe della vicenda.

Nella notte tra il 2 e 3 Febbraio 2019, intorno alle 2.15, il nuotatore si trova con la fidanzata davanti a un distributore automatico di un tabaccaio nei pressi di un pub a Roma nella zona dell’Axa. Viene coinvolto in una sparatoria, scambiato per un’altra persona. Il proiettile di una pistola P38 gli attraversa il polmone e si conficca nella spina dorsale.

In ospedale i medici confermano una lesione midollare che non gli consente più di camminare. Rimane paralizzato e costretto sulla sedia a rotelle.

Il 6 Febbraio arriva la confessione dei colpevoli: Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano hanno ammesso di essere gli autori del raid. Inizialmente il pm di Roma chiede 20 anni di carcere. Il 9 ottobre, il gup emette la sentenza di primo grado, condannandoli a 16 anni.

Il 18 febbraio 2019  inizia la riabilitazione alla clinica Santa Lucia. A Marzo in un video su Facebook si mostra per la prima volta in vasca. il 18 Luglio annuncia di aver nuotato in stile libero per la prima volta dopo l’incidente.

A Novembre 2019 confessa che i medici gli hanno detto che la lesione midollare non è completa. C’è dunque ancora la speranza di ritornare a camminare, obiettivo che si è posto entro 10 anni. Diviene dunque simbolo ed esempio di rinascita e lotta contro le difficoltà della vita.

Dalle paralimpiadi Manuel Bortuzzo chi è oggi con Raul Bova

Non solo per la storia del suo incidente, Manuel Bortuzzo chi è oggi in tv, cosa fa, che film ha fatto e dove appare, non tutti lo sanno.

Nel 2019 inizia le riprese del docu-film L’Ultima Gara, in onda il 3 Giugno 2021 su Canale 5. Raoul Bova gli chiede di prender parte al film a pochi mesi dall’ncidente. Si tratta di una storia di rinascita e di speraza e di amicizia legata ai valori dello sport.

Ad essere protagonisti sono Bova e i campioni olimpici Emiliano Brembilla, Massimiliano Rosolino e Filippo Magnini, che il giovane dichiara essere “i suoi miti”.

Nel 2020 è fisso tra le presenze del programma Rai ItaliaSì! condotto da Marco Liorni. E’ spesso poi invitato in programmi di intrattenimento culturale come Che tempo che fa, per parlare della sua esperienza.

Lo sportivo dichiara la volontà di partecipare, un giorno, al Grande Fratello, con l’obiettivo di sensibilizzare nei confronti della disabilità.

Anagrafica Principale
Nato a Trieste il 3 Maggio 1999. A 4-5 anni si trasferisce con la famiglia a Portogruaro, dove scopre la passione per il nuoto, allenato da Gianni Gross. Si allena quotidianamente presso il centro sportivo di Castelporziano, con l'ex campione Christian Galenda. Si specializza nel mezzofondo, trasferendosi ad Ostia. Pubblica nel 2019 il suo libro Rinascere, l'anno in cui ho ricominciato a vincere. E' protagonista del docufilm L'Ultima Gara, insieme ad altri ex campioni di nuoto.
Nome e Cognomemanuel bortuzzo
Data di nascita03/05/1999
Luogo di nascitatrieste
Professionenuotatore
Anagrafica Principale
Nato a Trieste il 3 Maggio 1999. A 4-5 anni si trasferisce con la famiglia a Portogruaro, dove scopre la passione per il nuoto, allenato da Gianni Gross. Si allena quotidianamente presso il centro sportivo di Castelporziano, con l'ex campione Christian Galenda. Si specializza nel mezzofondo, trasferendosi ad Ostia. Pubblica nel 2019 il suo libro Rinascere, l'anno in cui ho ricominciato a vincere. E' protagonista del docufilm L'Ultima Gara, insieme ad altri ex campioni di nuoto.
Nome e Cognomemanuel bortuzzo
Data di nascita03/05/1999
Luogo di nascitatrieste
Professionenuotatore
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Antonella Acernese Studentessa di Lettere Moderne alla Federico II di Napoli. Sono cresciuta a contatto con libri d'ogni genere, sviluppando amore verso le lettere e il potere della loro combinazione. Ho iniziato a collaborare con testate giornalistiche e scrivendo su blog, sin da giovanissima,. L'obiettivo di affermarmi nel mondo lavorativo, in qualità di giornalista, è la mia più grande motivazione . Fortemente affascinata dall'essere attiva sul campo e vigile nello sguardo nei confronti della realtà. Mi appassionano i dettagli, i retroscena, la possibilità di scoprire antefatti e di non arrestarsi mai, in tale ricerca. La dedizione nella ricerca costante dei dettagli è alla base della rubrica di Attualità che curo: "Le biografie dei personaggi". Curiosità, fatti e i loro mondi da scoprire, mi affascinano e mi stimolano nell'addentrarmi in essi e narrarli. Dico da sempre e senza remore, di essere nata per scrivere, per fondere insieme questa mia passione alla volontà di contribuire ad un servizio pubblico, ad informare e far conoscere. Scrittura pulita, chiara e rispettosa, un plain language, è ciò a cui miro nella stesura degli articoli, affinché cronaca e notizie possano essere consumate da tutti, senza alcun ostacolo di chiarezza. Leggi tutto