• Gnudi
  • Miraglia
  • Santaniello
  • Dalia
  • Valorzi
  • Chelini
  • Cacciatore
  • Califano
  • Rinaldi
  • Catizone
  • Andreotti
  • di Geso
  • Bonanni
  • Paleari
  • Grassotti
  • Liguori
  • Leone
  • Ferrante
  • Falco
  • De Luca
  • Quarta
  • Crepet
  • Rossetto
  • Bruzzone
  • Cocchi
  • Napolitani
  • Bonetti
  • Scorza
  • Barnaba
  • Meoli
  • Coniglio
  • Tassone
  • Boschetti
  • Alemanno
  • Baietti
  • Ward
  • Quaglia
  • Romano
  • Gelisio
  • Casciello
  • Algeri
  • Pasquino
  • Mazzone
  • De Leo
  • Carfagna
  • Romano
  • Buzzatti

Sugar baby: chi sono le studentesse mantenute da sugar daddy

Flavia de Durante 2 Giugno 2021
F. d. D.
17/09/2021

Dal significato sugar baby e traduzione a chi sono le ragazze minorenni o studentesse mantenute da sugar daddy, come funziona, app dating e testimonianze.



La traduzione della parola è bimba dolcissima, parliamo di giovani ragazze che frequentano uomini più adulti e, generalmente, con una buona disponibilità economica. Minorenni o studentesse mantenute da uomini, spesso facoltosi che gli pagano gli studi e non solo.

L’uomo sceglie di “mantenere” la “dolce bambina” economicamente e di viziarla con regali o viaggi. In cambio, riceve la compagnia e le attenzioni della giovane, e servizi (spesso di natura sxxx). Le relazioni sono vantaggiose per entrambe le parti.

Questa tipologia di appuntamenti è particolarmente diffusa tra le studentesse statunitensi per farsi finanziare gli studi. Ma anche in Italia e nel resto d’Europa il fenomeno è in crescita.

Al fine di analizzare il profilo psicologico e sapere chi sono le sugar baby abbiamo sentito la psicoterapeuta Serena Valorzi, è invece Stella, studentessa mantenuta, a spiegarci cos’è e come funziona sugar dating, siti e app utilizzate.

Significato sugar baby: chi sono le studentesse mantenute e come funzionano siti e app dating

Per capire il significato di sugar baby, cos’è e perché si chiama così, dobbiamo partire dalla parola usata come un eufemismo per il denaro ed in riferimento ad un uomo benestante che si rende disponibile a spendere parte dei suoi soldi per una “dolce bambina”. Il denaro può essere usato per mantenerla o pagarle gli studi nel caso questa fosse una studentessa.

Anche regali, viaggi e esperienze di lusso sono mezzi con cui l’uomo vizia la sua partner. In cambio riceve compagnia e, spesso, intrattiene relazioni sxxx. o romantiche con lei. Ma chi sono le ragazze, minorenni o studentesse mantenute e perché si sceglie questa via?

“Iniziamo col dire che esistono casi differenti. Alcune persone cercano volontariamente la relazione di questo tipo. Altri non lo programmano e ci cascano magari in un periodo di debolezza e confusione. Questo vale sia per gli uomini, sia per le ragazze.”- Principia la psicoterapeuta Serena Valorzi.-

Nell’era di internet è diventato sempre più facile trovare e cercare siti sugar baby “dating” di questo tipo. Inoltre, sempre più giovani ricercano un benessere economico, specialmente quando provengono da famiglie che non sono particolarmente agiate. Ma non è sempre così. Capita anche, infatti, che le ragazze sentano la necessità di confrontarsi con persone più grandi. Per avere benefici che vanno oltre l’aspetto economico e materiale. Cura, affetto, protezione. In questo secondo caso ci si può avvicinare a persone più adulte con l’obiettivo di ricevere queste attenzioni. A quel punto anche regali e denaro vengono letti come cure affettive.” –Spiega la psicoterapeuta.-

“L’uomo adulto può soddisfare le necessità della ragazza riempendola di complimenti, doni, garantendole attenzione e protezione. Questo risponde ad un bisogno squisitamente psicologico ed emotivo. In questi casi la relazione inizia quasi per caso.”- Fa sapere la dottoressa Valorzi.-

“Differente è il caso di chi cerca una relazione online con un uomo adulto in maniera volontaria. A quel punto ci si impegna per trovare una relazione mirata ad ottenere vantaggi. Dare compagnia in cambio di soldi e beni di lusso. E’ importante capire in questi casi perché una ragazza così giovane si rivolge a uomini più grandi. E se vive la relazione senza trasporto ed impegno. O se sta cercando di colmare una mancanza.” – Chiarisce la psicoterapeuta.

Dalla app sugar dating ai siti: come funziona la ricerca online

Come fa sapere la professionista, sono in aumento i siti sugar dating, app e pagine social come Facebook e Instagram per cercare ragazze minorenni o studentesse mantenute. 

Prima di cercare una relazione vantaggiosa con un uomo più grande, però, le ragazze devono prendere in considerazione vari aspetti. Essere consapevoli del tipo di rapporto che si instaura e rispettare se stesse è il punto di partenza.

Cosa funziona essere una sugar baby, e quale significato bisogna dare ad una relazione di questo tipo con un daddy? Significa non avere troppe aspettative sul rapporto che si costruisce con il presunto partner. Queste relazioni, infatti, richiedono una buona dose di leggerezza e spensieratezza, senza troppi impegni. Le giovani donne devono chiarire i propri desideri da soddisfare all’interno del rapporto e accettare quelli del partner. 

Avere un daddy vuol dire ricoprire un ruolo ed è bene capire come funziona nella relazione. Per far funzionare questo rapporto, si deve fare un “patto” basato sul dare e ricevere. Le condizioni devono essere chiare dal principio, per evitare brutte sorprese. Proprio per questo motivo, è importante affidarsi a siti online e app sicure. Ne abbiamo trovato qualcuno:

  • SugarDaddy Italia
  • RichmeetBeautiful
  • My SugarDaddy

Su queste app e siti di sugardating, molto semplicemente, quando una sugar baby è interessata ad un uomo, invia un messaggio privato al suo profilo. Da lì si può comunicare con lui in modo discreto. Stesso meccanismo può seguire a propria volta il daddy, interessato ad una giovane ragazza.

La ricerca per il partner ideale avviene, solitamente, attraverso filtri. Ad esempio età, zona e tipologia di persona che si desidera incontrare.

Come diventare suga baby, Stella come studentessa mantenuta

Sono tante le ragazze, anche minorenni e spesso studentesse di scuola o universitarie che si chiedono come funziona diventare una sugar baby, e come fare ad avere un daddy che le mantenga, gli paghi gli studi e non solo.

Abbiamo incontrato Stella, ragazza di venticinque anni, che ci ha raccontato la sua storia da sugar baby con un uomo molto più grande. Da non confondere con le “altre” studentesse escort per pagarsi gli studi.

“Mi sono iscritta ad un sito di sugar dating inizialmente per gioco. Il ragazzo con cui ero fidanzata da quattro anni mi aveva lasciata, ed ero a pezzi. Ho cercato conforto nelle mie amiche e nella mia famiglia, ma non mi bastava. E’ stato un periodo di grande confusione mentale.”– Ci racconta.-

“Da una parte mi sentivo sola, molto triste e particolarmente sfiduciata. Dall’altra avevo voglia di divertirmi finalmente senza impegno, senza badare alle mie responsabilità. E, soprattutto, senza legarmi a nessuno. Così una sera, proprio per divertirmi un po’, mi sono iscritta ad uno dei siti di sugar dating più famosi sul web. Non avevo alcuna aspettativa, sinceramente. Ho caricato le mie fotografie per il profilo e, una volta accettate, mi sono arrivati una decina di messaggi. Tutte da parte di uomini dai quarant’anni in su. Nei giorni successivi le richieste di chat non hanno fatto che aumentare pian piano. C’era chi voleva vedermi soltanto per una sera. E chi, invece, mi proponeva già una serie di appuntamenti, vacanze e gite fuori porta.”– Continua Stella.-

“E’ in questo modo che ho incontrato Giovanni, il mio ricco daddy di quaraquattro anni e così sono diventata una sugar baby. La nostra relazione è durata per oltre quattro mesi. E, inaspettatamente, non mi sono mai sentita a disagio. Mi ha pagato le tasse universitarie chiedendomi, in cambio, il mio tempo e le mie attenzioni tutte per lui. Siamo stati davvero bene insieme. Cene di lusso, giornate in casa sua da soli. Ho rispettato i patti e gli dato tutte le mie cure e il mio affetto. E l’università non è stata l’unica cosa che Giovanni ha deciso di regalarmi in quel periodo. Capi firmati e borse nuove non sono mancate. Inoltre, abbiamo fatto una mini vacanza in Sicilia.”- Ci dice la ragazza.

“Giovanni era divorziato. Abbiamo chiuso la relazione perché, ad un certo punto, la sua ex moglie si è riavvicinata. Lui, con molta onestà, mi ha detto che voleva darle un’altra possibilità. Per questo, senza alcun problema, ci siamo salutati e ringraziati a vicenda. Ora ognuno per la sua strada. Quello che consiglio alle ragazze che si lanciano in questo tipo di relazioni è proprio di mantenere una certa leggerezza. Senza legarsi sul serio. In generale, non credo siano destinate ad essere durature.”- Conclude, Stella -.

Rischi nel diventare sugar baby e pericoli minori e studenti con un daddy

Compreso significato e cos’è lo sugar baby, chi sono, cosa fanno e perché hanno deciso di diventare studentesse mantenute da un daddy, è naturale pensare ai rischi.

“Può capitare di incontrare, anche su siti sugar dating o app affidabili, persone malintenzionate. E’ importante che le giovani donne vengano educate all’idea che questi rapporti debbano essere sempre consensuali. E devono essere interrotti nel momento in cui non si rispettano dei limiti stabiliti in partenza. In particolare, ci dev’essere sempre rispetto per il corpo della donna.– Puntualizza la dottoressa Valorzi.

Queste dinamiche spesso non si basano sulla parità. Le ripercussioni possono essere psicologiche, specialmente nel caso della giovane. Nel tempo trascorso con il suo “daddy”, la ragazza, in qualche modo, salta delle tappe “naturali” per la sua età. E i rapporti nati con sugardating, solitamente, non hanno gran futuro.”- Fa sapere la psicoterapeuta -.

“Le conseguenze sono diverse. Finita la relazione, tante sono le donne che provano vergogna. Inevitabilmente, si viene “plasmate” dall’esperienza dell’uomo adulto e si deve lavorare per riacquisire un’identità. E anche un’affermazione sociale. Dipendere da un uomo adulto e ad un’età così giovane ti altera la percezione della realtà. Chi vuole fare la sugar baby e diventare una “dolce bambina” mantenuta deve tenere a mente come funziona e i rischi che si corrono.” – Conclude la psicoterapeuta Serena Valorzi -.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Flavia de Durante Studentessa di Lettere Moderne all'Università degli studi di Salerno. Profondamente ecologista e ambientalista, mi occupo di volontariato animalista. Mi interessa esplorare il mondo circostante in tutte le sue sfumature ed in particolare l'animo umano e i rapporti interpersonali. Amo da sempre la lettura e mi diletto a scrivere sin dalla prima adolescenza. I temi che maggiormente mi interessano sono quelli legati alla cultura, alla storia, al costume, all'ambiente, all'attualità. Vedo nel settore del giornalismo non solo la possibilità di trasmettere dati ed informazioni, ma anche una grande opportunità di acquisire nuove e varie conoscenze. La curiosità e la voglia di sapere sono i motori principali che mi hanno spinto a intraprendere questo percorso. Leggi tutto