• Leone
  • Casciello
  • Miraglia
  • Boschetti
  • Buzzatti
  • Algeri
  • di Geso
  • Romano
  • Barnaba
  • Napolitani
  • Paleari
  • Coniglio
  • Baietti
  • Cacciatore
  • Bonanni
  • Scorza
  • Chelini
  • Liguori
  • Meoli
  • Bruzzone
  • Ferrante
  • Catizone
  • Pasquino
  • Gnudi
  • Rossetto
  • Rinaldi
  • Andreotti
  • Cocchi
  • Quarta
  • Tassone
  • Ward
  • Carfagna
  • Valorzi
  • De Leo
  • Quaglia
  • Califano
  • Bonetti
  • Alemanno
  • Santaniello
  • De Luca
  • Romano
  • Dalia
  • Falco
  • Crepet
  • Mazzone
  • Gelisio
  • Grassotti

Supplenze 2021 e GPS: quando, requisiti e sanzioni per rinuncia

Flavia de Durante 16 Settembre 2021
F. d. D.
19/10/2021

Ultime notizie sulle supplenze 2021, graduatorie GPS e convocazioni a settembre: cosa sono, scadenze, convocazioni supplenze personale educativo e docente.



L’anno scolastico 2021/22 sta iniziando e tutti si preparano. Studenti, dirigenti scolastici e docenti. Non solo quelli di ruolo, ma anche i supplenti. Parliamo proprio degli insegnanti che sono stati convocati in base alle graduatorie provinciali.

Parliamo di cosa sono le supplenze GPS 2021, ossia le Graduatorie provinciali e di istituto per le sostituzioni, che sono costituite in base all’OM n. 60/2020, hanno una prima e una seconda fascia di appartenenza e hanno validità biennale. Dunque, per gli anni scolastici 2020/21 e 2021/22. Quest’anno, in linea generale, non ci sono state numerose novità, anche se sono state al centro di diverse polemiche, come quella dell’esclusione illegittima per i docenti abilitati all’estero.

L’unico cambiamento, come di norma, è rappresentato dalle rilevanti modifiche sulle graduatorie di prima e seconda fascia, già note dal 2020/21. Gli elenchi dovranno sottostare necessariamente a queste modifiche. Poiché si tratta di differenze dettate da esclusioni, convalide e rettifiche. Per questi motivi, le graduatorie sono state ripubblicate e le istituzioni scolastiche hanno dovuto effettuare tempestivamente i controlli per poter apportare, ove necessario, dei cambiamenti tempestivi.

La circolare n.25089 “Anno scolastico 2021/2022 – Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A” regolamenta l’attribuzione delle sostituzioni per l’anno scolastico 2021/22, quindi anche le GPS.

Vediamo dunque le novità principali delle GPS 2021, le convocazioni per le supplenze di prima e seconda fascia, cosa cambia a settembre in base agli scorrimenti.

Novità sulle supplenze 2021 e GPS: graduatorie, da e fino a quando le convocazioni

Assegnazione supplenze GPS 2021, quando partono le convocazioni di prima e seconda fascia e cosa aspettarsi dagli scorrimenti?

Questi sono giorni densi di lavoro per gli uffici scolastici provinciali. Stanno procedendo, proprio in queste ore, grazie al sistema ministeriale informatizzato, le assegnazioni per le sostituzioni:

  • Sia quelle annuali, che vanno dal principio sino al termine delle attività scolastiche. (assegnazione dei posti disponibili non oltre il 31 dicembre)
  • Sia quelle temporanee con completamenti orari o semplicemente superiori alle 6 ore.

Gli incarichi temporanei dipendono dalle graduatorie d’istituto. (assegnazione possibile sino al 30 giugno)

Nel caso delle graduatorie GPS 2021, da Agosto si parte dalla prima fascia e dagli elenchi aggiuntivi della prima fascia. Poi si passa alla seconda e contemporaneamente all’assegnazione dei posti di sostegno. Per questi ultimi, si parte dagli specializzati di I fascia, poi quelli degli elenchi aggiuntivi, e poi i non specializzati di II fascia.

Si può prendere servizio, a seguito di una convocazione, entro la data indicata dall’ufficio scolastico della sede in cui si è stati assegnati. O comunque concordandone una direttamente con la scuola interessata. Questo può avvenire esclusivamente a seguito della ricezione dell’email inviata all’aspirante docente supplente + elenco pubblicato.

In caso di rinuncia, invece, va seguito un altro iter. Sarà specialmente in base alle rinunce che verranno convocati ulteriori docenti.

Ricordiamo infatti che a seguito delle convocazioni fatte sino ad ora per le supplenze GPS 2021, stanno ancora procedendo quelle di seconda fascia e le future convocazioni potranno arrivare durante tutto il corso dell’anno scolastico. Quindi, per coloro ancora non convocati, niente è del tutto perduto.

Sanzioni in caso di rinuncia di una supplenza a scuola

Che succede in caso di rinuncia, quali le sanzioni per rinuncia alle convocazioni GPS 2021/22?

In caso di rinuncia, dunque mancata presa di servizio e abbandono del servizio, le sanzioni sono indicate nell’articolo 14 dell’OM n°60/2020. Questo il documento che regolamenta le GPS e le disposizioni previste valgono esclusivamente per l’anno scolastico in corso, 2021/22. Questo vuol dire che l’aspirante che rifiuta il posto per l’anno in corso, non subirà le conseguenze anche negli anni successivi. Se deciderà di partecipare ai concorsi e alle graduatorie per le supplenze GPS.

Cosa prevede questo documento?

  • A seguito dell’accettazione, il mancato servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire sostituzioni. Sia sulla base delle GPS che delle GAE. E, inoltre, sulle graduatorie di istituto. Si deve tenere conto che l’assegnazione (telematica) di una delle sedi indicate nella domanda comporta l’accettazione della stessa.
  • Abbandonare il servizio comporta, allo stesso modo, l’impossibilità di conseguire altre sostituzioni sulla base delle graduatorie GPS, GAE e di istituto. Inoltre, l’aspirante docente non potrà prestare servizio in nessuno dei posti o classi di concorso dove è inserito.
  • Rinunciare alla proposta di assunzione rappresenta la perdita di conseguire sostituzioni e su tutte le graduatorie.
  • L’assenza alla convocazione causa, come conseguenza primaria, anche in questo caso, l’impossibilità di conseguire l’incarico su graduatorie GPS e GAE. O meglio, il mancato conferimento dell’incarico in quanto non sono state espresse alcune sedi disponibili o la mancata presentazione della domanda causano l’immediata esclusione dalle convocazioni possibili GPS e GAE.

Convocazioni GPS 2021/22: cosa fare in attesa della convocazione e cosa si stabilisce al momento della firma del contratto

Come abbiamo visto, i candidati non ancora convocati per l’anno 2021/22 alle graduatorie per le supplenze GPS, possono ancora attendere le convocazioni dopo settembre. Nel frattempo, come possono muoversi?

Chi è incluso nelle GPS di prima fascia ed elenchi aggiuntivi può tentare un’altra strada. E partecipare anche all’attribuzione degli incarichi annuali a.s 2022/23 finalizzati all’assegnazione del ruolo. Per partecipare è necessario il superamento del percorso annuale di formazione e il superamento della prova disciplinare.

Cosa succede invece ai convocati, una volta firmato il contratto?

Oltre a stabilire le condizioni lavorative generali, dopo aver firmato il contratto i docenti supplenti assegnati possono fruire degli istituti di aspettativa e congedo previsti dal CCNL. Questa richiesta può essere anche anticipata, nel caso in cui già si conosca la scuola assegnata al docente in anticipo rispetto al 1° settembre. Ovviamente il tutto deve essere concordato assieme al Dirigente scolastico dell’istituto in questione.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Flavia de Durante Studentessa di Lettere Moderne all'Università degli studi di Salerno. Profondamente ecologista e ambientalista, mi occupo di volontariato animalista. Mi interessa esplorare il mondo circostante in tutte le sue sfumature ed in particolare l'animo umano e i rapporti interpersonali. Amo da sempre la lettura e mi diletto a scrivere sin dalla prima adolescenza. I temi che maggiormente mi interessano sono quelli legati alla cultura, alla storia, al costume, all'ambiente, all'attualità. Vedo nel settore del giornalismo non solo la possibilità di trasmettere dati ed informazioni, ma anche una grande opportunità di acquisire nuove e varie conoscenze. La curiosità e la voglia di sapere sono i motori principali che mi hanno spinto a intraprendere questo percorso. Leggi tutto