• Google+
  • Commenta
19 aprile 2014

Festa della Liberazione 2014: eventi festa della liberazione

Eventi Festa della Liberazione 2015

Consigli Festa della Liberazione 2014: ponte e ferie. Tutti gli eventi e le iniziative più interessanti in giro per lo Stivale

Festa della Liberazione 2014

Festa della Liberazione 2014

Cosa fare e dove andare per la Festa della Liberazione 2014. Le vacanze bussano alla porta e per tanti è corsa contro il tempo per organizzare il sospiratissimo “ponte lungo”, complice quella felice coincidenza che quest’anno vuole il ponte del 25 Aprile “francobollato” a quello di Pasqua e Pasquetta 2014.

Dopo Pasqua e Pasquetta, la staffetta dei vacanzieri italiani passa per il lungo weekend del 25 Aprile, Festa della Liberazione 2014. Niente di meglio, allora, che sedersi al pc e studiare il modo migliore per prendersi un periodo di meritata vacanza e staccare dallo stress quotidiano.

Consulta anche il nostro meteo del 25 aprile e del ponte, week end lungo

Siete a corto di idee e non avete tempo per lunghe e febbrile sessioni di zapping on line? Ecco i nostri consigli per trascorre una Festa della Liberazione 2014 diversa e divertente. Viaggi nella memoria anzitutto, ma anche escursioni, gite fuori porta, mare, sport e relax, amici e, per non farci mancare proprio nulla, una sana spazzolata alla cultura. Tanti gli assi nella manica per questa Festa della Liberazione 2014.

Festa della Liberazione 25 aprile 2014: Origini e Storia

Festa della Liberazione - Origini

Festa della Liberazione – Origini

Santificare la Festa della Liberazione 2014, significa anzitutto conoscerne origini e significato. Il 25 Aprile ha diversi nomi: Festa della Liberazione, Anniversario della liberazione d’Italia, anniversario della Resistenza.

Si tratta di una festa nazionale civile, non ha assolutamente carattere religioso e prevede l’astensione dal lavoro per quasi tutte le categorie.

In questa data l’Italia celebra una pagina capitale della storia patria: la fine dell’occupazione nazifascista nel nostro Paese, la riscossa democratica di una nazione, la nostra, la sua resistenza-ribellione al gioco delle dittature che insanguinarono il mondo, scavando una cicatrice mostruosa nella memoria collettiva.

La data è stata scelta convenzionalmente perché proprio il 25 aprile furono liberate le città di Torino e Milano. Menzione speciale per la straordinaria Napoli (le famose Quattro giornate, 27-30 settembre 1943), medaglia d’oro al valore militare nonché prima, tra le grandi città europee, ad insorgere con successo contro l’occupazione nazista. Comunque sia, entro il 1 maggio anche tutto il resto dell’Italia settentrionale subì il medesimo destino: il 21 aprile Bolgona, il 26 aprile Genova e il 28 aprile Venezia. De facto, il primo governo istituì provvisoriamente la festa solo per il 1946, mentre fu la legge n. 260 del 27 maggio 1949 a stabilirne la cadenza annuale. Prima di tirare il fiato e abbandonarci al meritato riposo/divertimento, quindi, lucidiamo lo spirito patriottico e sentiamoci un po’ debitori per quella libertà che dovremmo cercare di difendere più spesso.

Festa della Liberazione 2014: cosa fare e dove andare

Eventi Festa della Liberazione

Eventi Festa della Liberazione

L’indecisione non vi concede requie? Il tempo passa e non sapete ancora cosa fare e dove andare per trascorrere degnamente la vostra Festa della Liberazione 2014? Contro il logorio organizzativo pre-ponte del 25 Aprile, irrinunciabile intermezzo prima della lunga pausa estiva, ecco allora qualche spunto che potrebbe fare al caso nostro.

Resta intesa, ovviamente, l’incognita meteo. Che sia una Festa del Liberazione 2014 appesa alle lune di questo Aprile pazzerello è più di una semplice sensazione “euristica”.

La situazione meteo per il 25 Aprile rimane incerta e variegata su tutta la Penisola. Previsioni amiche oppure no, non fatevi prendere in contropiede! Niente ansia, siamo Italiani. Da noi “arrangiarsi” è un arte. Studiate un piano di scorta valido e godetevi la festa!

Ecco cosa fare per la Festa della Liberazione 2014: eventi in Italia

  • Festa della Liberazione 2014 Cortei, cerimonie istituzionali, dibattiti e commemorazioni: ricordare la Resistenza per r-esistere. “Nessuna conquista è per sempre: c’è sempre qualcuno che è interessato a toglierla”, scriveva Maria Cervi. Per cui ricordare è non solo un dovere, ma è anche e soprattutto una necessità civile. “Fare memoria” sia il nostro primo impegno, praticarla il secondo: ricordiamo i tanti eroi partigiani, i martiri dell’antinazifascismo, i tanti giusti (spesso dimenticati) appartenuti alle nostre comunità locali e personalmente impegnati per garantire la libertà e la democrazia ad ogni italiano. Un atto dovuto verso di loro, un’occasione di miglioramento per noi, una speranza in più per il mondo. Per la memoria, come per il divertimento, c’è sempre tempo. Partecipate!
  • Festa della Liberazione 2014 Pic-nic all’aperto: Se la vostra voglia di primavera sarà esaudita, radunate amici e parenti e preparate spuntini facili e veloci, perfetti da gustare sull’erba o al riparo in gazebo. Sprazzi di sole? Potrebbe essere anche il momento perfetto per azzardare un trekking, una passeggiata a cavallo, un’escursione naturalistica. Tante le iniziative in calendario per questa Festa della Liberazione 2014. Da non perdere le proposte di FAI, WWF e Turismo Equestre.
  • Festa della Liberazione 2014 al Parco: Che faccia capolino qualche nuvola o splenda il sole, scegliete una destinazione baciata dalla Primavera, dove la natura dia il meglio di sé. Amanti del verde a chilometro zero, alle armi! Il Parco si conferma la soluzione principe di chi resta. In provincia di Roma, ad esempio, il parco di Bracciano – Martignano e la Tenuta dell’Acquafredda aprono le porte per offrire intrattenimento a tutta la famiglia. A Milano sosta obbligatoria, invece, al Parco di Rio Vallone e al Parco del Castello. Imbarazzo della scelta anche a Napoli: Parco Virgiliano, Campi Flegrei e Parco Marino di Punta Campanella. Fateci un pensierino. Carnet che continua sul sito Parks, il network dei parchi più belli d’Italia, che nella sua guida online offre in tutta Italia occasioni imperdibili per trascorrere un 25 Aprile “green”.
  • Festa della Liberazione 2014 al Mare: Mare, sapore di mare. Dove sta scritto che bisogna volare ai Tropici per assaggiare l’estate? Riscoprite la spiaggia sotto casa, onesta ma, soprattutto, economica. L’ideale per prendere i primi soli e, se siete temerari abbastanza, per regalarci il primo bagno di stagione. Riempite i vostri cesti di sandwich, frutta fresca, bibite dissetanti. Telo sotto braccio e non dimenticate il pallone! Se non siete esattamente dei poveri diavoli e la spiaggia sotto casa vi annoia, potete sempre “consolarvi” con le tante mete italiane: Fiordo di Furore e Grotta Azzurra di Palinuro (Campania), Santa Maria di Leuca (Puglia), Praia a Mare (Calabria), Baia di San Fruttuoso (Liguria), Punta Palascìa (Puglia), Spiaggia di Calamosche (Sicilia), le perle che tutto il mondo ci invidia.
  • Festa della Liberazione 2014 all’insegna dell’arte: porte aperte per musei e siti archeologici. Clima ostile? L’alibi perfetto per un 25 Aprile “artistico”! Non solo gastronomia e viaggi. La Festa della Liberazione 2014 potrebbero essere il momento giusto per regalarci una salutare incursione nei più bei musei e siti archeologici delle nostre città. ll Ministero dei Beni Culturali ha già reso noto che durante le festività pasquali, in via straordinaria, molti luoghi della cultura statali resteranno aperti. Sul sito ufficiale del Ministero è possibile scaricare l’elenco dei musei aperti nella giornata del 25 Aprile. In quest’occasione più di 100 musei italiani prolungano gli orari di apertura, fino alle 23.00. Scopriamo quelli più vicini a casa nostra e facciamo tutti un bagno di cultura. Aperti a Roma il Vittoriano, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna, la Galleria Borghese, Palazzo Barberini, Castel S. Angelo, il Pantheon, Palazzo Altemps, la Domus Aurea, Palazzo Massimo, il Colosseo (quest’ultimo fino alle 19.00); a Tivoli, aperti Villa Adriana e Villa d’Este (quest’ultima fino alle 19.00), a Palestrina il Museo Archeologico Nazionale, a Ostia, i famosi scavi. Dodici i siti archeologici e i musei aperti in Campania, di cui 6 a Napoli: tra questi, le aree archeologiche di Pompei (fino alle 19.00), Paestum e Velia, la Reggia di Caserta (il cui parco sarà però chiuso il giorno di Pasquetta), Castel S. Elmo, il Museo di S. Martino, il Museo Archeologico, il Palazzo Reale, Villa Floridiana e la Certosa di S. Lorenzo a Napoli. A Firenze saranno aperti la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia, la Galleria Palatina, il Museo Archeologico, il Giardino dei Boboli (fino alle 19.00) e il Museo di S. Marco. A Venezia le Gallerie dell’Accademia e il Museo Archeologico, a Milano il Cenacolo Vinciano e la Pinacoteca di Brera, a Torino il Museo Egizio, Palazzo Reale e la Galleria Sabauda. L’elenco aggiornato sul sito del Ministero.
  • Festa della Liberazione 2014 e Sport: E se la Festa della Liberazione 2014 fosse l’opportunità che stavamo aspettando per dedicare qualche ora alla salute del nostro corpo? Magari praticando sport già frequentati abitualmente o, ancora meglio, sperimentandoci in attività assolutamente inedite: trekking, maratone in bici, rafting, parapendio. Che ci fate lì impalati! Scattare!
  • Festa della Liberazione 2014: Weekend enogastronomico: Sarà una Festa della Liberazione in punta di forchetta! Non c’è passione che unisca gli Italiani più della buona tavola. Figurarsi nei giorni di festa! Abbandonarsi alle delizie che fanno grande il nostro Paese, allora, diventa un gesto quasi “patriottico”: spumante ed olio nella Franciacorta, vino e cinghiale sulle Colline del Chianti, tartufo e nocciole nelle Langhe e sui Monti Sibillini, casatielli e Pastiere in Campania, cuzuppa e cudduraci in Calabria ecc. Alla bilancia penseremo più avanti.
  • Festa della Liberazione 2014: Spa e terme: Non sarà certo l’interpretazione più istruttiva, ma chi l’ha detto che debba esserlo per forza? Trascorrere il 25 Aprile in una Spa o alle terme è ormai un must del vacanziere italiano. Fatevi coccolare dall’acqua, rilassatevi in piscina, fatevi massaggiare. Insomma prendetevi cura del vostro corpo corpo. Da Ischia alle Terme dei Papi di Viterbo, da Chianciano ad Aqui Terme, l’Italia è un paradiso sulfureo senza eguali. Buone in ogni stagione e a prova di crisi, i centri benessere cittadini. Regalatevi un Day Spa per ritemprare membra ed anima.
  • Festa della Liberazione 2014: Idee viaggio e vacanze: Non passano mai di moda le capitali europee: Londra, Parigi, Madrid su tutte. Impossibile annoiarsi! L’importante è fiutare l’offerta giusta e magari prenotare con un certo anticipo per risparmiare qualcosa (consigliamo il fai da te, ma, se proprio non volete sbagliare, fatevi aiutare dal vostro tour operator di fiducia!). Vagliate con cura i last minute che vi capitano a tiro. E ricordatevi di fare l’occhiolino al low cost! Per i tanti che si sentono già le ali ai piedi, ma senza perdere di vista il portafoglio, i soggiorni più economici ce li regala la Spagna con Saragozza e Barcellona; ex equo con le incantevoli Varsavia, Praga e Tallin. Mentre se guardiamo ai low cost meno “ordinari” si segnalano tra le mete più ricercate anche Malta, isole greche e il Marocco. Tra le città meno “expansive”: Amsterdam, Marsiglia e Dusseldorf.

Festa della Liberazione 2014. Dove andare? Ecco tutti gli eventi della Festa della Liberazione 2014 in Italia – Cercare ti stressa? Sogni idee facili ed interessanti che non ti procurino troppi mal di testa? Ecco una selezione di tutti gli eventi Festa della Liberazione 2014 in Italia, regione per regione, città per città, per trascorrere una Festa della Liberazione 2014 diversa e divertente.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy