• Google+
  • Commenta
17 giugno 2014

Volontariato: l’importanza del volontariato in India per Ridhi Patel

Ridhi Patel

Perché fare volontariato e perché farlo in India: Intervista a Ridhi Patel, direttrice e fondatrice del Rainbow VolunTours, compagnia che offre numerose opportunità di volontariato e di viaggio in India

Volontariato India

Volontariato India

“Ognuno può vivere un’esperienza meravigliosa facendo del volontariato in India, un Paese tutto da scoprire”. Ridhi Patel

Lasciare il proprio Paese per vivere un’avventura all’estero è il sogno di molte persone.

Viaggiare è stupendo, e l’esperienza prende una nuova piega se decidiamo di partire e di aiutare.

Una soluzione potrebbe essere quella di fare volontariato.

Cosa significa fare volontariato

Ma che cosa significa fare volontariato? E perché partire per l’India? L’ho abbiamo chiesto a Ridhi Patel, direttrice e fondatrice del Rainbow VolunTours, compagnia indiana registrata e consigliata che offre autentiche opportunità di volontariato, unendole ad attività divertenti e a tour indimenticabili.

Molti di noi non esiterebbero neanche un istante a preparare la valigia e decidere di partire per l’estero, in questo caso per aiutare in India. Altri, invece, si domanderebbero perché fare un’esperienza di volontariato. Sicuramente per chi ha bisogno di aiuto ricevere sostegno è meraviglioso, ma per chi offre aiuto, lo è ancora di più. Diventare volontari è un’esperienza che cambia la vita.

L’importanza di fare volontariato in India per Ridhi Patel

Ridhi Patel

Ridhi Patel

Diventare volontari è un’esperienza che cambia la vita.

Un volontario che lascia la propria nazione si ritrova a scoprire un nuovo Paese e una nuova cultura, interagisce con gli altri volontari, si mette alla prova e impara a conoscersi.

Non solo un’esperienza di volontariato arricchisce il curriculum e interrompe la nostra quotidianità, ma ci cambia dentro.

Ridhi Patel ci spiega che cosa vuol dire essere un volontario e c’invita a partire per l’India, un Paese affascinante ma che affronta numerosi problemi.

Salve Ridhi, e grazie per aver deciso di lasciarti intervistare. È un grande piacere averti qui per parlare dell’importanza di fare del volontariato in India, un Paese cui mi sento molto legata. Parlaci del Rainbow VolunTours. Quando hai deciso di fondarlo e di dirigerlo? E perché?

“Grazie a te per quest’occasione. Il Rainbow VolunTours è una compagnia di viaggi che offre numerose opportunità in India, e accompagna queste offerte con tour in grado di rendere l’esperienza ancora più bella e unica. Ho deciso di fondare il Rainbow VolunTours perché sono una grande appassionata dell’India e di viaggi e perché credo che fare del volontariato sia molto importante.”

So che il Rainbow VolunTours offre numerosi programmi di volontariato in India, opportunità di vacanza, di fare un gap year e molto, molto altro. Credo che, in questo modo, ognuno possa trovare l’occasione giusta per decidere di partire e di vivere la sua esperienza in India. Raccontaci meglio dei servizi offerti dal Rainbow VolunTours…

“Per quanto riguarda le opportunità di fare del volontariato in India, il Rainbow VolunTours si occupa principalmente di programmi che aiutano bambini e donne che hanno avuto un passato difficile. Inoltre, siamo molto focalizzati nel voler rendere accessibile l’educazione a tutte le bambine. Offriamo anche meravigliose opportunità di vacanza e tour esclusivi in India. Tour di cucina, di cultura, di avventura e anche storici. Amiamo quello che facciamo e siamo molto attenti a ogni dettaglio, proprio perché vogliamo essere sicuri che tutti i nostri partecipanti vivano al meglio la loro esperienza in India.”

Questi programmi sono aperti a tutti? Accettate partecipanti provenienti da tutto il mondo?

“I nostri programmi sono aperti a persone dai 18 ai 60 anni e sì, accettiamo partecipanti provenienti da ogni nazione.”

Ho letto numerose testimonianze lasciate da volontari che hanno partecipato ai vostri programmi, e tutti loro si sono trovati molto bene con il Rainbow VolunTours. Penso che andare a fare volontariato, in questo caso in India, e lasciare il nostro Paese per vivere un’esperienza all’estero sia meraviglioso e sicuramente è un’esperienza che consiglio a tutti. Alla fine dei vari programmi di volontariato, rimanete in contatto con ogni partecipante?

“Sì, siamo in contatto con ognuno di loro. Alcuni di loro ripetono l’esperienza, mentre altri diventano ambasciatori del Rainbow VolunTours”.  

Che cosa provi ogni volta che incontri dei nuovi volontari? Vi sentite come una grande, bella famiglia?

“È sempre stupendo incontrare dei nuovi volontari dato che ognuno di loro ha delle caratteristiche e una propria personalità. Noi del Rainbow VolunTours cerchiamo sempre di capire quali sono le capacità e gli interessi dei vari volontari, per decidere il programma migliore per ognuno”.

Perché le persone dovrebbero andare in India?

“Ognuno dovrebbe visitare l’India almeno una volta nella vita perché parliamo di un Paese in cui ci sono molte cose da fare e da vedere. L’India è una delle nazioni più interessanti al mondo e ha qualcosa da offrire a ognuno. Le spiagge sono meravigliose, così come le montagne, i campi, le città, i villaggi… C’è tutta una cultura da scoprire e c’è così tanto da imparare in India, e sull’India, che credo che una vita intera non sia sufficiente.”

L’India è davvero un Paese meraviglioso e i vostri programmi sono molto interessanti e decisamente utili, ma come possiamo aiutare, anche da lontano?

“Sicuramente, decidendo di partire e di andare a fare del volontariato in India. Ogni volontario, infatti, con il suo aiuto contribuisce a migliorare i vari problemi. Passo dopo passo possiamo già vedere dei cambiamenti, anche se per quelli grandi ci vuole molto più tempo. I volontari non devono credere che, grazie al loro aiuto, i cambiamenti saranno immediati, perché sfortunatamente molti problemi sono gravi e alcune situazioni sono drastiche, quindi ci vorranno molti anni per vedere dei veri e propri miglioramenti. Sicuramente, però, più le persone decideranno di fare del volontariato in India, allora più i cambiamenti avverranno velocemente e potremo davvero aiutare in modo concreto.”

Grazie per la bella intervista. Spero tanto che molte persone decideranno di fare un’esperienza di volontariato in India rivolgendosi al Rainbow VolunTours o contattando compagnie italiane che lavorano proprio come voi.

“Grazie a te per la bella chiacchierata. Spero anch’io che molti giovani decideranno di vivere un’esperienza simile. Per maggiori informazioni, v’invito a visitare il sito ufficiale del Rainbow VolunTours.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy