• Google+
  • Commenta
13 luglio 2016

Significato della fede: cos’è, come trovare fede e non perderla

Significato della fede
Significato della fede

Significato della fede

Il significato della fede religiosa e spirituale: cos’è la fede, come trovarla e non perderla. Come avere fiducia in se stessi e in Gesù. Il punto di Padre Giuseppe Galliano.

La vita, spesso, ci pone dinanzi a delle prove complesse e inaspettate. Sono sfide cruente e dolorose, che c’inducono a riflettere sul senso e sui limiti del nostro percorso esistenziale.

E’ proprio in questi istanti di angoscia che si è chiamati a compiere delle scelte e a riflettere sul significato della fede. A discernere il bene dal male, a scorgere, quindi, al di là del tormento interiore, la bellezza, l’amore per la vita e per Dio. Ma non è affatto semplice, specialmente se si resta chiusi in se stessi.

La sofferenza può accecare e ottenebrare la mente. Può tramutare un momento di sconforto in un tragico epilogo, in una scelta estemporanea ed insensata.

Ebbene, è in questi attimi d’irrazionalità che bisogna trovare il coraggio di non sentirsi soli, di amare e chiedere aiuto a Gesù.

Significato della fede religiosa e spirituale: come cercarla, trovarla e come non perdere la fede

La fede, intesa in termini generali, può essere descritta come la forza, o il sentimento, che ci induce ad attribuire alle altrui azioni, parole ed informazioni, il rango di verità. Tutti gli esseri umani sono in grado di nutrire fiducia in se stessi e negli altri, a prescindere da qualsiasi diversità culturale o religiosa. La fede è un dono, è amore e speranza, certezza e umiltà.

Lodevoli e ammirabili, al riguardo, appaiono le parole di Papa Francesco“Avere fede non significa non avere momenti difficili, ma avere la forza di affrontarli sapendo che non siamo soli”. Il significato della fede religiosa alberga, dunque, nel cuore di ogni cristiano e di chi crede, nel messaggio e nell’opera di Gesù. La nostra salvezza, del resto, dipende dall’umiltà, dal rispetto e dalla speranza che palesiamo e coltiviamo nella Sua Resurrezione.

“La fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono” (Ebrei 11:1).

Tuttavia, si può cercare il significato della fede anche nelle piccole cose, e in ciò che si discosta dalle tematiche religiose. La vita, ad esempio, è un atto di fede. Vivere, sorridere, combattere quotidianamente contro le avversità che ci percuotono e irretiscono, sono azioni che testimoniano un profondo e radicato sentimento di fiducia e speranza.

Qual è il significato delle fede religiosa per Padre Giuseppe Galliano

Padre Giuseppe Galliano

Padre Giuseppe Galliano

Per un cattolico, la più lampante declinazione del significato della religione è, senza dubbio, simboleggiata dall’ottemperanza al messaggio del Cristo Risorto. Una regola aurea che va però alimentata con costanza. Spinti dal desiderio di approfondire il significato della fede, abbiamo contattato Padre Giuseppe Galliano, sacerdote della Diocesi di Roma.

Avere fede in Dio e in Gesù è, di per sé, un lodevole atto d’amore.

Padre Giuseppe Galliano, che cosa significa, secondo Lei, aver fede, e perché i giovani d’oggi non nutrono più un grande interesse per la Chiesa? Qual è il significato della fede?

“Avere fede significa avere fiducia in qualcuno. Ogni giorno noi facciamo continui atti di fede. Ci fidiamo dell’orario dei treni se dobbiamo partire, che la luce si accenda quando pigiamo l’interruttore, e così via. Avere fede in Dio, significa allora fidarsi di Gesù e della sua proposta di vita che si trova nel vangelo. Ma per fare questo bisogna conoscerle. Gesù è stato chiaro. “La messe è molta” (Luca 10,2) e infatti sono tante le persone in ricerca. Se frequenti corsi alternativi di Spiritualità vedi che c’è sempre tanta gente.

C’è n’è meno in chiesa perché si tradisce il messaggio di Gesù. Si danno norme e prescrizioni, mentre Gesù ha detto chiaramente “prima di tutto dite: Pace a questa casa” (Luca 10, 5). Lo Shalom/Pace di Gesù non è soltanto assenza di conflitto, ma proposta di felicità. Molti non vanno più in chiesa per legittima difesa. Non si può stare a sentire quello che devi fare e non fare come se fossi incapace di intendere e volere. Dove c’era Gesù, c’era sempre tanta gente. Anche oggi, se proponi un Gesù vivo, la gente viene” .

Avere fede nei momenti difficili: le frasi del Vangelo

Dopo aver discorso del significato della fede, potrebbe aiutarci a comprendere l’importanza di andare avanti, sempre e comunque?

“Non siamo nati per caso, ma per volere di Dio. “Prima di formarti nel grembo di tua madre, ti conoscevo” (Geremia 1,5). Siamo venuti su questo pianeta per realizzare un progetto divino e per fare della nostra vita un capolavoro. Da Dio veniamo e a Lui ritorniamo. Nel vangelo di Marco c’è una bella frase di Gesù che dice: Abbiate fede in Dio, che più giustamente si può tradurre: Abbiate la fede di Dio (Marco 11,22). Dio in che cosa crede? In se stesso.

Se tu credi alla tua origine divina sarai capace di spostare le montagne. “Se uno dicesse a questo monte: togliti e gettati nel mare…accadrà” (Marco 11,23). Con Gesù i problemi vengono vinti e ci si rende conto che la vita è bella e non ti lasci abbattere dalle difficoltà, con Lui diventi vincente. “Abbiate fiducia: io ho vinto il mondo” (Giovanni 16,33)”.

Come riconquistare la fiducia in se stessi? Può, il significato della fede, renderci resistenti alle avversità della vita?

“Gesù ha detto: “Voi siete dei” (Giovanni 10,34) citando il salmo 82,6. “Voi siete dei” cioè dentro di noi c’è la presenza di Dio, la scintilla divina come dicono gli ebrei. Si riconquista la fiducia in se stessi quando la smettiamo di sentirci dei vermi. Quando liberiamo le nostre orecchie da tutte le parole negative che ci hanno detto sin dall’infanzia e cominciamo a credere nella nostra origine divina, ad avere fede in noi stessi, nella nostra forza che viene da Dio. Capiremo che ad ogni problema c’è una soluzione, ma soprattutto si impara a mettere l’attenzione sulle cose belle della vita, che sono tante. Come si fa? C’è una formula semplice ed efficace. Ripeti al mattino per 21 minuti le parole “GRAZIE GESU’” e vedrai come cambierà la tua vita. Prova! Soddisfatti o rimborsati”.

Antonio Migliorino


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy