• Google+
  • Commenta
10 novembre 2003

Scienze Giuridiche: Crediti Formativi e appelli:S.O.S. !

Il nuovo ordinamento: qual è la sua organizzazione? Quale formazione vuole dare agli iscritti ? Qual è il futuro di noi studenti?
Analizziamo per
Il nuovo ordinamento: qual è la sua organizzazione? Quale formazione vuole dare agli iscritti ? Qual è il futuro di noi studenti?
Analizziamo per esempio il caso della facoltà di Giurisprudenza: il corso di laurea in Scienze Giuridiche è al suo terzo anno di attivazione, cerchiamo di capire la sua strutturazione.
Sappiamo che gli studenti iscritti al nuovo ordinamento, per conseguire il titolo di studio corrispondente alla laurea di primo livello, devono raggiungere un numero di Crediti di Formazione Universitaria (CFU) pari a 180. Ma per conseguire la laurea di primo livello in Scienze Giuridiche i crediti corrispondono a 186. Come devono essere conseguiti questi ulteriori 6 CFU ?
Come per tutti i nuovi corsi di laurea anche per Scienze Giuridiche sono previsti dei crediti per altre attività da acquisire differentemente dal superamento di un esame finale. Si intende per altre attività la partecipazione a convegni, conferenze, giornate di studio e altre attività di formazione. Le modalità per tutti gli studenti per potervi accedere dipende comunque dall’attinenza all’esame sostenuto o da sostenere? E’ dunque l’insegnamento a farsene carico? Le matricole possono oppure no parteciparvi in caso che il convegno sia stato organizzato da un insegnamento non ancora sostenuto? Ed in caso negativo le matricole come possono ottenere i crediti di questa specifica area corrispondente alle “altre attività” ?
Infine ammettendo che uno studente iscritto a Scienze Giuridiche riesca tra i vari ostacoli ad arrivare al termine dei tre anni, conseguendo la laurea di primo livello, come potrà iscriversi alle lauree specialistiche se non si è ancora prevista nessuna attivazione a tale riguardo? Dovranno iscriversi presso un altro Ateneo? E dopo i cinque anni totali, comprendenti cioè la laurea di primo livello e quella specialistica, qual è la situazione praticantato? Si prevede comunque l’iscrizione a scuole di specializzazione forense?
Purtroppo tutto ciò è ancora un grosso punto interrogativo all’interno della stessa area didattica! Figuriamoci fra le varie voci di corridoio! Domande che restano senza risposta o che rispondono con un’altra domanda al punto che tanti dubbi prevalgono su poche certezze.
Filomena Arienzo

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy