• Google+
  • Commenta
29 settembre 2004

Didattica o business?

Vivere la vita del campus significa viverne i difetti, spesso più numerosi dei pregi. Si vocifera nei corridoi che molti professori adottino come librVivere la vita del campus significa viverne i difetti, spesso più numerosi dei pregi. Si vocifera nei corridoi che molti professori adottino come libri di testo manuali che scritti da loro stessi. Fin qui niente di male; il problema sorge quando tali testi vengono pubblicati solo pochi giorni prima dell’inizio dei corsi, divenendo pressoché irreperibili in libreria e, di conseguenza, nella Biblioteca d’Ateneo, negando, così, un diritto inalienabile agli studenti meno abbienti. Non vorremmo, però, che questa fosse una tattica adottata dai docenti al fine di massimizzare i profitti, considerati più importanti della didattica. Tale congettura aleggia nella mente di gran parte degli studenti i quali, però, sembrano glissare su tali argomenti, temendo ripercussioni in sede d’esame.
di Patrizia Bove

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy