• Google+
  • Commenta
29 luglio 2005

Agropoli: controlli dei fitti abusivi di case vacanze

Nella serata tra il 21 e il 22 luglio sono partiti, per la terza stagione consecutiva, i controlli sulla regolarità delle locazioni di case per

Nella serata tra il 21 e il 22 luglio sono partiti, per la terza stagione consecutiva, i controlli sulla regolarità delle locazioni di case per le vacanze, svolti in collaborazione, nell’ambito delle rispettive competenze istituzionali, tra la P M di Agropoli, al comando del Maggiore Maurizio Crispino, e la Compagnia della Guardia di Finanza di Agropoli guidata dal Capitano Giovanni Caruso. Oggetto d’attenzione delle Forze dell’Ordine, ancora una volta, i proprietari degli appartamenti circa il rispetto delle norme fiscali, la registrazione dei contratti e la messa in norma edilizia e di abitabilità della struttura. Le abitazioni interessate dai controlli sono site nelle località del Lido Azzurro, nella Zona di Trentova ed Isca Longa, nella contrada Moio affollate nel periodo estivo da numerosi turisti. Per l’esecuzione dell’operazione sono state impiegate n 6 pattuglie della Guardia di Finanza e 3 della Polizia Municipale, hanno richiesto agli inquilini una serie di notizie relative all’affitto delle abitazioni al fine di ottenere elementi utili a controllare l’esatto adempimento delle norme tributarie, di pubblica sicurezza e di regolarità edilizia e destinazione d’uso di fitto dell’abitazione visitata. I controlli effettuati, che saranno sviluppati nelle prossime settimane, riguardano sia l’anno in corso che gli anni precedenti.
Le Forze dell’Ordine, hanno effettuato più di 20 controlli, che in alcuni casi hanno riguardato locali siti a pian terreno. Dai controlli è emerso che molti appartamenti sono stati indebitamente adibiti ad abitazione e sono stati trovati sprovvisti delle necessarie autorizzazioni e locati senza ottemperare alle prescrizioni della normativa fiscale.
Soddisfazione tra i cittadini agropolesi, proprietari di appartamenti, regolarmente registrati, desiderosi di ritrovare un po’ d’ordine e di rispetto delle regole. Per nulla irritati i turisti, pronti a sottoporsi ai controlli in cambio di servizi di qualità e trasparenza nei rapporti con i proprietari. Nei prossimi giorni i controlli verranno allargati anche ad altre zone della Città, perché su tutto il territorio ci sia il rispetto delle regole.

L’operazione è stata realizzata tenendo conto della Legge Regionale 17/2001 recepita dal Comune di Agropoli, approvata dal Consiglio Comunale, resa operativa con Regolamento del Comune Agropoli e messa in atto con le operazioni dello scorso e di questo anno. Fa seguito inoltre alla campagna realizzata dall’Assessore al turismo, Vito Rizzo, dal titolo “Abbasso il basso” con la quale si invitavano i proprietari di appartamenti agropolesi a registrare i propri affittuari e a regolarizzare le condizioni di affitto degli stabili.

Il Sindaco di Agropoli Antonio Domini dichiara «L’obiettivo di questa Amministrazione comunale è realizzare per la nostra Città un turismo di qualità, già riconosciuto dal conferimento della Bandiera Blu assegnataci per l’attivo ruolo avuto nella realizzazione di un turismo sostenibile. Con l’Assessore Rizzo abbiamo avuto quest’anno un ottimo dialogo con i proprietari di case coinvolti nella Campagna di “Abbasso il Basso”, anche loro, come noi, sensibili e volenterosi di costruire un turismo migliore per Agropoli. Il turismo di qualità, pertanto, passa per il rispetto delle regole e per la tutela di chi onestamente lavora in questo settore storico dell’economia agropolese».

Il Capitano Giovanni Caruso dichiara «I controlli effettuati saranno oggetto di ulteriori sviluppi che in diversi casi porteranno anche all’esecuzione di verifiche fiscali nei confronti dei proprietari degli immobili. Nel corso della stagione estiva, la Guardia di Finanza di Agropoli, con l’ausilio dei reparti dipendenti, estenderà l’azione ispettiva in materia di fitti estivi anche ad altri comuni del Cilento interessati da notevole afflusso turistico».

Il Maggiore Maurizio Crispino dichiara «Le schede compilate verranno utilizzate dalla Polizia Municipale, sin dai primi di settembre, per le verifiche necessarie, oltre che ai sensi della L R 17/2001, segnatamente ai fini di appurare eventuali violazioni urbanistico/edilizie, circa conformità e presenza delle prescritte certificazioni di agibilità».

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy