• Google+
  • Commenta
29 agosto 2005

Università di Brescia, un Ateneo che dialoga con la rete universitaria europea

Il progetto esecutivo è pronto. La nuova residenza universitaria dovrebbe sorgere accanto all’attuale collegio «Bruno Boni» di via Valotti; un edificiIl progetto esecutivo è pronto. La nuova residenza universitaria dovrebbe sorgere accanto all’attuale collegio «Bruno Boni» di via Valotti; un edificio a tre piani e dall’architettura avveniristica; con una grande cupola di vetro per sale studio e biblioteca.
Il costo dell’opera è di oltre 5 milioni di euro coperti in buona parte da un contributo ministeriale ed in parte finanziato dalla Regione Lombardia. Il collegio avrebbe dovuto essere realizzato e gestito dall’Isu, ente soppresso dalla nuova riforma regionale per il diritto allo studio universitario che trasferisce alle università numerosi nuovi compiti. Ora si guarda avanti, nella speranza che l’Università degli Studi di Brescia possa essere autorizzata a subentrare all’Isu nella realizzazione dell’opera.
«Il progetto esecutivo è pronto – ha dichiarato il magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Brescia, Augusto Preti -. Ora il nostro auspicio è che si possano superare tutti passaggi necessari perchè si arrivi alla realizzazione della residenza universitaria. Nel nostro Ateneo aumentano le esigenze legate ad una progressiva articolazione dell’offerta formativa. Accanto alle aule per la didattica, ai laboratori ed alle strutture di ricerca, cresce la sete residenze universitarie. L’Università degli Studi di Brescia è impegnata in questo senso in via Pozzo dell’Olmo, immobile destinato a foresteria: ospiterà professori e ricercatori provenienti da fuori Brescia. Ma nonostante i passi avanti fatti in questi anni, su questo fronte i bisogni sono ancora in parte insoddisfatti. Brescia ha bisogno di strutture che possano ospitare studenti e ricercatori stranieri; che mettano la Statale bresciana in grado di dialogare con la rete universitaria europea”.
Nella nostra città sono numerose le residenze universitarie a disposizione degli studenti. Ecco una piccola guida pratica per orientarsi nel mondo di collegi bresciani:
I COLLEGI ISU : sono oltre 200 i posti-letto, divisi in tre distinte residenze, la «Bruno Boni» di via Valotti, la residenza di via Paitone, quella di via S. Faustino. Inoltre l’Isu ha stipulato una convenzione con la residenza «Franciscanum». Tutti i collegi sono dotati di cucine, sale tv, sale studio, sala giochi, lavanderia.
ISTITUTO SALESIANO DON BOSCO (via San Giovanni Bosco – tel. 030.244050, e-mail: amministrazione@donboscobrescia.it ): il convitto maschile mette a disposizione camere doppie con telefono, servizi interni, self-service, sala tv, bar, sala giochi, impianti sportivi, chiesa, parcheggio interno.
CONVITTO VESCOVILE S. GIORGIO (via G. Galilei – tel. 030.3701183, e-mail: sangiorgio@convittosangiorgio.it ): ha una capienza di 80 posti, in stanze singole e doppie, con trattamento a pensione completa. Vi è una cappella, una sala TV, una sala giochi ,una sala musica, una sala computer con servizio internet, una sala riunioni ed una biblioteca; il Convitto ha inoltre a disposizione un campo di calcio. E’ previsto un momento settimanale di incontro o preghiera.
FAMIGLIA UNIVERSITARIA “BEVILACQUA – RINALDINI” (Villa S. Filippo, Via Ferrando – tel. 030.318051, e-mail: famiglia.universitaria@numerica.it ): ospita circa 50 studenti, è dotata di camere singole, sale studio, soggiorni, biblioteca, emeroteca, cappella, sale riunioni, servizio cucina, campo di calcio e parcheggio. La Famiglia Universitaria si propone di contribuire alla formazione intellettuale, morale, professionale e spirituale dei giovani universitari, promuovendo e attuando un fitto programma di momenti culturali, religiosi, del tempo libero e sportivi.
RESIDENZA «MORSTABILINI» (via Musei – tel. 030.3755294): dispone di 17 posti-letto in appartamenti per due/tre studenti, dotati di cucina e servizi; ci sono sale studio e locali comuni.
CASA FAMIGLIA BALDINI (Vicolo S. Zanino – tel. 030.41313): è un pensionato per lavoratrici e studentesse dai 18 ai 40 anni, gestito dalla Compagnia di S.Angela. Offre ospitalità in camere singole o doppie, alcune con servizi completi, altre con servizi in comune. Gli spazi comuni sono costituiti dalla cucina, sala studio e tv, cappella e giardino.
PENSIONATO CASA PROVVIDENZA (via Martinengo da Barco – tel. 030.40034): è diretta dalle Suore di Maria Bambina e da pochi anni è anche pensionato universitario. Ospita un piccolo gruppo di studentesse universitarie (18-20), che usufruiscono di stanza singola e soggiorno; hanno la possibilità di prepararsi il pasto e di autogestirsi nell’uso del tempo e degli ambienti. Viene chiesta la partecipazione agli incontri formativo-culturali.
CONVITTO UNIVERSITARIO S.DOROTEA (Contrada S. Chiara – tel. 030.41186, e-mail: suore.dorotee@libero.it ): offre ospitalità alle giovani studentesse che accettano di condividere spazi comuni e momenti formativi umani e spirituali offerti dalla comunità religiosa e da realtà locali. Il convitto mette a disposizione camere singole o doppie con servizi e angoli cottura; gli spazi comuni sono costituiti da sala da pranzo, salotto, biblioteca, sala studio, cappella.
ISTITUTO FIGLIO DEL S.CUORE DI GESU’ (via Martinengo Da Barco – tel. 030.42242, e-mail: sakrokuore@libero.it ): il collegio è gestito dalle Suore ed è convenzionato con l’Isu. Intende offrire alle studentesse una sede in cui possano trovare la possibilità di approfondire la propria formazione umana e cristiana. Sono disponibili 48 posti in camere a uno o due letti ed è dotato di: cappella, sala studio, sala televisione, cucina e altri locali comuni.
COLLEGIO MADDALENA DI CANOSSA (via S. Martino della Battaglia – tel. 030.29753, e-mail: canossa.vsm@numerica.it ): è gestito dalle Madri Canossiane e accoglie studentesse che intendono impegnarsi particolarmente sul piano dei valori umano-cristiani della vita. È dotato di stanze singole con e senza bagno; disponibili un’ampia cucina, sale lettura, studio e tv.
CASA CORÈN DELLE MISSIONARIE LAICHE (via Scuole – tel. 030.398361): è gestita dall’Associazione «Missionarie Laiche di S. Paolo» e dispone di 100 camere singole, dotate di citofono, di bagno con doccia e servizi igienici, servizi di portineria. È possibile usufruire del servizio mensa. È dotato di cappella, sala riunioni, sala proiezioni, piccola lavanderia con stireria.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy