• Google+
  • Commenta
2 settembre 2005

A Bellosguardo “La Festa della Sfogliatella”

Ritorna come di consueto l’evento di settembre che celebra uno dei prodotti più amati ed apprezzati nel territorio degli Alburni per la squisitezza e Ritorna come di consueto l’evento di settembre che celebra uno dei prodotti più amati ed apprezzati nel territorio degli Alburni per la squisitezza e la genuinità che lo caratterizza: la sfogliatella. Sabato, 3 settembre prossimo, torna la “Festa della Sfogliatella”, che avrà luogo a Bellosguardo, in Largo San Giovanni.La “Pro-loco Bellosguardo”, capitanata da Gerardo Palamone, non poteva deludere le aspettative dei tanti estimatori dei buoni sapori e delle essenze inebrianti, mancando ad uno degli appuntamenti più attesi del periodo; pertanto tutti i golosi del territorio si stanno preparando ad assaporare la deliziosa sfogliatella, uno dei simboli del paese alburnino, che poco o nulla ha da invidiare a quella prodotta a Napoli: il caldo profumo che avvolge i suoi amatori, il sapore dolce e deciso che pervade chi la assapora sono pressoch identici. La sfogliatella di Bellosguardo, tanto buona e genuina da dedicarle una festa che, già in passato, ha riscosso numerosissimi consensi, è uno dei prodotti pi eccellenti che il paese sappia produrre, perché in essa sono contenuti la sapienza, l’abilità, la passione culinaria delle donne di Bellosguardo. Alle ore 18,00, quindi, ci sarà l’apertura degli stands che offriranno la possibilit di degustare la gustosissima sfogliatella ed altri dolci tipici della tradizione bellosguardese. La bontà di questo dolce tanto caro ai cilentani nel Cilento quanto ai napoletani a Napoli, sar testimoniata dalla presenza, alle ore 19.00, di autorità politiche e religiose, ma soprattutto dalla presenza di esperti nel campo dell’alimentazione. Per restare in linea con la tradizione e la ruralità che è caratteristica imprescindibile di Bellosguardo, alle 19.30 si terrà l’esibizione del gruppo folk “La tarantola”, a cura dell’associazione onlus AnzianInsieme, presieduta da Antonietta Scovotto, che delizierà i presenti al suono dell’organetto. Lo spettacolo continuerà, alle 21.00, con lo spettacolo musicale di gruppo di artisti che sono certamente i migliori nella produzione ed esibizione di musica cilentana, i Rotumbè, la compagnia di musica etnica di Giancarlo Siani.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy