• Google+
  • Commenta
29 ottobre 2005

A Stio Cilento parte stasera XVIII edizione della Festa della castagna

Partirà questa sera a Stio, cuore del Cilento e patria di sapori e tradizioni, la Festa della Castagna, tra le manifestazioni più attese e gradite delPartirà questa sera a Stio, cuore del Cilento e patria di sapori e tradizioni, la Festa della Castagna, tra le manifestazioni più attese e gradite dell’autunno cilentano. L’evento, che ha alle spalle ben diciassette edizioni di successo, si svolgerà, a partire da questa sera e fino a lunedì, tra i vicoli di uno dei paesi che certamente si pu annoverare tra i più belli del Cilento, grazie alla magia degli angoli, la tipicità delle viuzze, non ultimo il calore degli abitanti.
Merito di quello che già si prevede un successo strepitoso è, come sempre, degli organizzatori, che, nel corso delle passate stagioni, hanno saputo creare un’atmosfera magica che invita l’ospite a ritornare. La manifestazione organizzata dalla Pro-loco, presieduta a partire dal giugno scorso, dall’energico Mauro Infante, in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale retta da Pasquale Caroccia: è anche merito di quest’ultima se il centro storico, recuperato negli ultimi anni, possiede il suo fascino.
Numerose saranno le bontà gastronomiche che si potranno assaporare da questa sera e fino a lunedì 31 ottobre: la castagna sarà, naturalmente, la regina indiscussa della tre giorni che offrirà ai visitatori la possibilità di assaggiare i migliori piatti della tradizione stiese: castagne e fagioli, riso e cinghiale e castagne, castagnacci, crostate, marmellate di castagne. Non mancheranno “vrole” e ‘mpornate”, abbinate all’ottimo vino, che potrà essere gustato al sottofondo dell’immancabile musica cilentana.
Annavelia Salerno

Google+
© Riproduzione Riservata