• Google+
  • Commenta
7 novembre 2005

Che spettacolo!

Al Romeo Anconetani di Pisa il Napoli travolge gli avversari con un sonoro 3-0. Partita spettacolare per gli azzurri, forse la più bella prestazione
Al Romeo Anconetani di Pisa il Napoli travolge gli avversari con un sonoro 3-0. Partita spettacolare per gli azzurri, forse la più bella prestazione stagionale, anche i tifosi di casa hanno applaudito la squadra partenopea. Per la prima volta in campionato, Reja schiera Sosa dal primo minuto al fianco di Calaiò, per sopperire all’assenza di Pia, 4-4-2 lo schema iniziale con Maldonado a fare il terzino sinistro al posto dell’indisponibile Savini, mentre al centro della difesa viene proposto Giubilato.
Parte subito col turbo il Napoli, gioco veloce, palla a terra, passaggi di prima, dall’altro lato risponde un Pisa che non rinuncia a giocare; ne viene fuori una partita dai ritmi elevati, piacevole da vedere, non sembrava di assistere ad un incontro di serie C. La prima occasione capita proprio ai padroni di casa: dopo 7 minuti Pellecchia, si ritrova la porta spalancata, ma viene anticipato provvidenzialmente da Maldonado al momento del tiro. Non si fa attendere la reazione del Napoli: dopo appena un minuto Capparella dribbla due avversari, entra in area e scarica un destro sul quale è bravo Puggioni a deviare in angolo. La gara prosegue su questi ritmi, entrambe le difese sono molto alte e inevitabilmente si aprono spazi interessanti. Al 17° Pellecchia, su un cross dalla destra, impatta di testa; vola Iezzo a respingere il tiro, grande intervento del numero uno azzurro. Non c’è un attimo di pausa, nessuna delle due squadre tira i remi in barca, è netta la sensazione che potrebbe arrivare il gol da un momento all’altro. L’occasione capita sui piedi di Fontana alla mezz’ora, ma il suo sinistro dal limite termina di poco a lato. I minuti passano, la partita resta piacevole e non mancano interventi carichi di agonismo e grinta, ai limiti del lecito è il duello sulla fascia tra Grava e Grassi, mentre in mezzo al campo Montervino fa sentire i suoi tacchetti a qualche avversario: inevitabile l’ammonizione al 34°, per il Pisa viene ammonito Lazzari per una vistosa trattenuta ai danni di Sosa. Al 37° il gol del vantaggio: bella azione del Napoli e cross dalla destra di Montervino, Calaiò sale in cielo e di testa trafigge il portiere, che gol, da applausi. I padroni di casa hanno una reazione d’orgoglio, si lanciano in avanti a testa bassa, anche se non creano dei veri e propri pericoli perché la difesa azzurra, guidata da un Giubilato in stato di grazia, è attenta e non concede nulla agli avversari. Ad un minuto dallo scadere del primo tempo Sosa ha l’occasione per raddoppiare: ruba la palla ad un indeciso Lazzari ma non riesce a battere il portiere in uscita calciando a lato. Finisce il primo tempo, 45 minuti volati via, sicuramente non si saranno annoiati i tifosi, partita spettacolare, giocata senza un attimo di tregua da entrambe le squadre.
Napoli e Pisa rientrano in campo, non passa neanche un minuto e gli azzurri si procurano un rigore con Calaiò, lo stesso numero 11 va alla battuta dal dischetto e implacabilmente spiazza il portiere: 2-0. Questo gol potrebbe spezzare le gambe ai nerazzurri, in realtà i padroni di casa, sospinti dal proprio pubblico, non demordono e provano a riaprire la partita. Al 3° Pintori di testa tira alto sopra la traversa. Il Pisa attacca e lascia spazi per il contropiede azzurro: all’8° Bogliacino ci prova dalla distanza ma il suo tiro viene deviato in corner. Da segnalare al 9° una grande giocata di Calaiò, che di tacco si libera di Lazzari e mentre si involava in area viene steso dallo stesso numero 6 del Pisa. Al 10° Puggioni si supera respingendo un colpo di testa ravvicinato da parte di Maldonado. Nonostante la buona volontà dei padroni di casa, in campo c’è solo il Napoli, gli azzurri fanno quello che vogliono, il Pisa non vede mai il pallone, è evidente il differente tasso tecnico tra le due squadre e i circa tremila tifosi napoletani si esaltano, coinvolgendo la tifoseria avversaria che non può fare a meno di applaudire la corazzata partenopea. Al 13° Puggioni si guadagna gli olè della platea con un doppio intervento; prima respinge un tiro di Calaiò e poi si oppone alla conclusione ravvicinata di Bogliacino. Intorno alla metà della ripresa, prova a farsi vedere anche il Pisa, i padroni di casa vogliono riaprire la partita: al 23° Montervino salva sulla linea un colpo di testa di Grassi. Al 32° Pisa vicinissimo al gol: su una respinta corta di Iezzo Scopelliti si avventa sul pallone e calcia a botta sicura, lo stesso Iezzo ribatte e Bogliacino sulla linea completa il disimpegno. I nerazzurri ci credono, ma si espongono al contropiede avversario, proprio al 39° Capparella calcia fuori da una buona posizione. Si sbraccia dalla panchina Reja: i suoi si stanno rilassando. Al 45° ci prova Pasino, ma il suo colpo di testa è fuori misura. Passa un minuto e il nuovo entrato Grieco effettua un cross dalla sinistra, Montervino tutto solo a centro area non deve fare altro che appoggiare il pallone in rete: 3-0, partita finita, il Napoli è troppo forte per il Pisa.
Al triplice fischio finale i giocatori del Napoli vanno ad esultare sotto la curva dei propri tifosi. Ai microfoni di Sky Calaiò dedica la sua doppietta a Savini, che, nonostante sarà assente per tre mesi resta uno del gruppo. Reja è soddisfatto ed elogia la difesa, che ha resistito agli attacchi del Pisa, in modo particolare Giubilato chiamato a giocare dal primo minuto dopo tanta panchina.
Non c’è che dire, il Napoli di ieri è sembrato veramente di un’altra categoria, se giocasse sempre così non ci sarebbero speranze per le dirette inseguitrici; il primo posto non glielo leva nessuno, anche perché la Sangiovannese ha perso in casa e adesso è a -4 dagli azzurri e il Perugia giocherà stasera nella difficile trasferta di Frosinone; deve vincere a tutti i costi se non vuole perdere il passo.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy