• Google+
  • Commenta
24 novembre 2005

Eboli: presunto caso di “acquabomber”

Ancora un presunto caso di “acquabomber”, dopo quelli dei mesi scorsi, nella città della Piana. Ieri sera, intorno alle 22, l’allarme è scattato per iAncora un presunto caso di “acquabomber”, dopo quelli dei mesi scorsi, nella città della Piana. Ieri sera, intorno alle 22, l’allarme è scattato per il malessere accusato all’improvviso da una donna di 33 anni, residente nei pressi della chiesa di San Bartolomeo. Trasportata all’ospedale Santa Maria Addolorata da un’ambulanza del 118, la donna è stata curata per bruciore e acidità di stomaco, nausea e conati di vomito. Purtroppo non è stato possibile effettuare controlli sulla bottiglia di acqua minerale “incriminata”. La donna ha raccontato ai carabinieri di aver gettato via la confezione dopo l’uso.
Redazione Bussola24

Google+
© Riproduzione Riservata