• Google+
  • Commenta
14 novembre 2005

La scuola incontra il cinema

Giovedì 24 novembre ore 10.30 SEVEN SWORD (Corea del Sud/Hong Kong/Cina , 2005) di Tsui Hark con Donnie Yen, Charlie Young, Leon Lai Ming(Avventura) –Giovedì 24 novembre ore 10.30 SEVEN SWORD (Corea del Sud/Hong Kong/Cina , 2005) di Tsui Hark con Donnie Yen, Charlie Young, Leon Lai Ming(Avventura) – Durata 144’ – Segnalato Agiscuola
Siamo nella Cina del XVII secolo. Nuova dinastia al potere e nuove regole. Chi è sorpreso a praticare arti marziali viene passato per le armi, secondo modalità a dir poco crudeli. Le truppe di Vento di fuoco, ex generale trasformatosi in bounty killer, assediano un villaggio. In difesa arrivano i magnifici sette, una setta di invincibili guerrieri. Tsui Hark torna al wuxiapian, sorta di “eastern” che mescola linguaggio cinematografico moderno, riferimenti storici e stereotipi universali, gli stessi del western e del chambara giapponese. “Seven Swords”(“Sette spade”) presenta personaggi singolari come la killer punk Koala o il numero tre delle sette spade, quello “nato tra i lupi”, fatti fuori però troppo presto. Il regista ha già annunciato ben cinque sequel, tutti all’insegna di un realismo cinematografico, fatto di piani ravvicinati, polvere e ferro, assai diverso dal new age di “Hero” o “La tigre e il dragone”. Ieraticità da iconografia samurai, coreografie sovrannaturali per spadaccini cinesi senza paura e rude concretezza, a metà strada tra Gengis Khan e i Vichinghi, il risultato è epico e crudele, per chi sogna ancora un’era di eroi.

Giovedì 1 dicembre ore 10.30 IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (Giappone, 2004) di Hayao Miyazaki(Animazione) Evento speciale Venezia 2004 – Leone d’oro alla carriera al regista Venezia 2005 – Durata 119’ – Segnalato Agiscuola
Lasciato in naftalina per un anno, questo bellissimo lungometraggio d’animazione giunge finalmente in sala in occasione della consegna del Leone d’oro alla carriera al maestro giapponese classe 1941. Laureato in economia, antimilitarista convinto, Miyazaki ama però più la letteratura ed i manga. Lavora alla serie di Lupin III, il simpatico ladro, ma anche a Conan, il ragazzo del futuro, Heidi, la bambina delle Alpi, a “Il fiuto di Sherlock Holmes” con l’italiano Pagot . Molto attento alla cultura occidentale, il regista infatti prende spunto da un racconto fiabesco omonimo del 1986 scritto dalla britannica Diana Wynne Jones. La protagonista è la giovane e dolce Sophie che lavora come modista nella boutique lasciatale dal padre. La sua bellezza colpisce il mago Howl in una delle sue incursioni in tempi e spazi diversi e anche Sophie subisce il fascino del giovane mago. La Strega delle Lande, della quale Howl era stato promettente allievo, invidiosa di questa reciproca attrazione, con un feroce incantesimo trasforma la povera ragazza in una vecchia di 90 anni. Così ridotta, Sophie fugge dalla sua casa e la sua strada si incrocia di nuovo col mago e il suo castello errante. Lei si fa assumere come donna delle pulizie senza farsi riconoscere, curando le angosce del giovane mago nella speranza di abbattere l’incantesimo che li divide.Ne “Il castello errante di Howl” ancora una volta il regista ripercorre le dodici tappe del viaggio dell’eroe, modula le diverse sfumature morali, senza tagli netti e recisi tra i bene e il male e per la prima volta racconta una vera storia di’amore. Il film con la sua debordante e ipnotizzante ricchezza visiva e tematica è una straordinaria sintesi dell’opera di un autore che dietro i segni dell’animazione sa parlare d’altro, anche di politica e di idee. Il regista è stato autore anche di “La città incantata” e “La Principessa Mononoke”. Un altro capolavoro sui tempi ed i mondi paralleli.

Giovedì 15 dicembre ore 10.30 GAIA (Germania/Gran Bretagna/Spagna, 2004) di Lenard Fritz Krawinkel e Holger Tappe(Animazione) – Durata 91’- Segnalato Agiscuola
Animazione in 3D a sfondo ecologico. Nel mondo di Gaya abitano creature più piccole degli umani…ma molto simili a loro. Vivono circondate da uno scenario meraviglioso, ma rischiano l’estinzione dato che la magica pietra Dalamite è stata derubata. Boo e Zino si imbarcano in una pericolosa missione per recuperarla e arrivano in un mondo strano e spaventoso: il nostro. Dove scopriranno di essere figli di un dio minore: Gaya è un parto dell’immaginazione di uno sceneggiatore televisivo ed esiste solo un piccolo schermo. Ciononostante dovranno lottare per difendere il loro mondo “di cartone” da uno scienziato rivale che vuole sostituirli. La storia, adattissima ad un pubblico familiare e di bambini, ha anche un guizzo postmoderno(alla “Blade Runner”) quando il gruppo di gayani si trova faccia a faccia con il proprio “creatore”, lo sceneggiatore Drollinger. Titolo originale”Back to Gaya”, “Ritorno a Gaya” è il primo lungometraggio europeo interamente realizzato in CGI, computer animation 3D.

Giovedì 22 dicembre ore 10.30 DUMA(Usa, 2005) di Carroll Ballard con Alex Michaeletos, Hope Davis, Campbell Scott (Avventura) Durata 100’ – Segnalato Agiscuola
Xan è un ragazzino dodicenne felice che vive in una fattoria del Sud Africa con due genitori meravigliosi. Una notte il padre trova sulla strada un cucciolo di ghepardo abbandonato e lo porta a casa, dove diventa il compagno di giochi di suo figlio. Alla prematura morte del padre, Xan, sua madre e il cresciuto Duma si debbono trasferire a Johannesburg, dove però l’animale non è visto di buon occhio. Così Xan decide di allontanarsi di casa per portare il suo amico sulle montagne e liberarlo proprio come avrebbe voluto il padre, ma il viaggio è lungo e pericoloso e si fanno molti incontri…Tratto da un romanzo di Carol Cawthra, “Duma” è l’ultimo film dello statunitense Ballard, regista specializzato in film d’avventura dove l’uomo e la natura si fronteggiano continuamente in un’affascinante dialettica. Ricordiamo “L’incredibile volo”. Qui la storia si concentra sul rapporto tra un bimbo e un ghepardo. Il viaggio che i due intraprendono è una metafora dell’ingresso nell’età adulta.
Il Direttore artistico prof. Antonio Volpe

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy