• Google+
  • Commenta
23 novembre 2005

Secret Window

Dal genio di Stephen King,un agghiacciante storia di frammentazione dell’io,di follia pura e puro terrore approda sul grande schermo. Diretto da DavidDal genio di Stephen King,un agghiacciante storia di frammentazione dell’io,di follia pura e puro terrore approda sul grande schermo. Diretto da David Koepp, ”Secret window” è un thriller psicologico ad alta tensione,ottimamente sviluppato,grazie anche alla straordinaria interpretazione di Johnny Depp,che dopo aver interpretato un investigatore d’inizio secolo tra magia nera e scienza (Il mistero di Sleepy Hollow),un gitano libertino e liberale (Chocolat),un detective londinese colmo di oppio e visioni(La vera storia di Jack lo squartatore) e il folckloristico capitano Jack Sparrow dai modi sicuri e teatrali(La maledizione della prima luna), è nuovamente pronto a stupirci nei panni di uno scrittore all’apparenza distratto e bohèmè. Il film prende spunto dal racconto “Secret window,secret garden” del re dello psico-thriller S.King del quale sono stati utilizzati per il cinema già diversi romanzi come: “It”,”Misery non deve morire” e ”L’incendiario”. King, sempre originale e coinvolgente, costruisce una storia fatta di inquietanti figure e importanti particolari. Attraverso un abile regia si sviluppa la trama: esplicitazione di come la ragione umana possa lasciare velocemente il solco della rettitudine,possa distorcere la realtà e modellarla a proprio piacimento,come fosse una scultura di morbida creta. Ciò che ci circonda è ciò che noi vogliamo che sia,la forza della nostra mente,che corre lungo il pericoloso filo della pazzia,ebbra di follia ed emozioni,scioglie l’essenza delle cose in tasselli da combinare e ricombinare come i pezzi di un puzzle. Ed è esattamente questo quello che accade a Mort Rainey (J,Depp) unico vero protagonista della storia che tiene col fiato sospeso fino alla fine. Da vedere.

Google+
© Riproduzione Riservata