• Google+
  • Commenta
7 novembre 2005

Università di Modena e Reggio Emilia: i nodi del dialogo interreligioso

Fondamentale per lo sviluppo e le prospettive di una società effettivamente multietnica, caratterizzata da espressioni di culture e identità – a volteFondamentale per lo sviluppo e le prospettive di una società effettivamente multietnica, caratterizzata da espressioni di culture e identità – a volte – molto differenti – è l’affermazione e la pratica del dialogo interreligioso.

A questa problematica “Dialogo interreligioso: culture a confronto”, la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e l’Ufficio Territoriale del Governo di Modena dedicano una giornata di studio.

L’appuntamento, ospitato presso la Sala del Teatro Fondazione Collegio San Carlo (via S. Carlo 5) a Modena, è fissato per lunedì 7 novembre 2005 alle ore 15,30.

L’incontro che intende, in particolare, promuovere una riflessione sul dialogo interreligioso, attraverso un invito alla conoscenza reciproca, si offre come un’occasione per ripensare alla natura del dialogo, che deve essere basato sul rispetto delle differenze e sul desiderio di conoscere e condividere, riaffermando la necessità di consolidare questi approcci come valori ed ispirazioni di vita per tutti.

La giornata, che si aprirà con un indirizzo di saluto rivolto ai presenti dal Prefetto di Modena dott. ssa Italia Fortunati, vivrà sui contributi e le testimonianze recati: da Don Sergio Casini della Commissione diocesana mista per il dialogo cattolico islamico riguardante “Il significato del dialogo per la Chiesa cattolica, alla luce del Concilio Vaticano II”; dal Direttore del CEM Mondialità dott. Brunetto Salvarani, che affronterà la tematica in chiave pedagogica “Il dialogo, verso una pedagogia interreligiosa”; dal prof. Enzo Pace (Univ. di Padova), che si soffermerà su alcune cruciali questioni “Pretese di verità, politiche di identità e limiti del dialogo interreligioso”; dal prof. Alberto Melloni (Univ. di Modena e Reggio Emilia), che approfondirà gli aspetti storici “L’incontro fra religioni in prospettiva storica” e dal prof. Khaled Fouad Allam (Univ. di Trieste) che tratterà “Il dialogo interreligioso tra questione sociale e prospettiva politica”.

Google+
© Riproduzione Riservata