• Google+
  • Commenta
4 novembre 2005

Verso la seconda Conferenza Regionale sulle Politiche Giovanili

Presentato a Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, il “1° Evento del Forum Regionale della Gioventù – Verso la seconda Conferenza RePresentato a Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, il “1° Evento del Forum Regionale della Gioventù – Verso la seconda Conferenza Regionale sulle Politiche Giovanili”, in programma venerdì 4 e sabato 5 novembre a Cava de’Tirreni (Sa), presso il complesso monumentale di Santa Maria del Rifugio.

Alla conferenza stampa, svoltasi nella Sala Bottiglieri, erano presenti il Presidente della Provincia, Angelo Villani, l’Assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Salerno, Massimo Cariello, il Vice Presidente della Provincia, Achille Mughini, il Presidente del Forum Regionale della Gioventù, Manuele Lastaria, l’organizzatore dell’evento, Luca Palescandolo, ed il Direttore dell’Agenzia Provinciale Informagiovani, Fabio Apicella.

L’Assessore Regionale alle Politiche Giovanili, Rosa D’Amelio, non presente per impegni istituzionali, ha espresso il suo appoggio all’iniziativa tramite il seguente messaggio: «Credo nella forza trascinatrice dei giovani ed è per questo che le Amministrazioni Pubbliche devono riconoscere i diritti e favorire gli accessi ai saperi. Sarà il Forum l’occasione per avvicinare i giovani alle Istituzioni e sarà anche il momento per tracciare un primo bilancio su quanto fatto, il tutto per definire le linee guida per una revisione della legge quadro sulle politiche giovanili. L’investimento che dovremo fare risiede nella realizzazione di un modello, con e per i giovani, in grado di modernizzare la partecipazione all’azione pubblica perseguendo i principi dell’apertura e della partecipazione».

Il Presidente della Provincia di Salerno, Angello Villani, ha inteso il Forum come una modalità per stabilire una sinergia tra le Istituzioni e le associazioni giovanili: «La Provincia vuole diventare un punto di riferimento per lo sviluppo sociale della Regione, conquistando riferimenti anche a livello Nazionale, e vuole, soprattutto, promuovere sinergie per favorire l’accesso dei giovani al mondo del lavoro, creando le basi per lo sviluppo delle infrastrutture necessarie per l’occupazione. Dobbiamo fornire ai giovani le risposte giuste alle domande che ci vengono poste. Solo così possiamo costruire insieme il futuro».

Per l’Assessore Cariello si tratta di un evento unico, voluto fortemente dalla Provincia di Salerno: «Noi crediamo nel ruolo dei giovani nella società e lo scopo è di porre le politiche giovanili al centro delle discussioni politiche. Vogliamo rilanciare tematiche sociali per realizzare uno strumento di partecipazione democratica. Dobbiamo risolvere il disagio, inteso come accesso all’istruzione, all’orientamento ed alla formazione. Abbiamo già sperimentato episodi di successo, come lo sportello Eurodesk».

Luca Palescandolo, organizzatore dell’evento, ha commentato: «Il Forum Regionale della Gioventù è il giusto traguardo di un lavoro durato 8 mesi tra le diversi componenti: associazioni, istituzioni politiche ed i Forum Comunali. E’ una tappa importante nel futuro dei Forum».

«I Forum sono un patrimonio – afferma Emanuele Lastaria, Presidente del Forum Regionale della Gioventù – per il territorio e per la nostra Regione. In questa “due giorni” prenderemo delle decisioni sulle governance del territorio, tenendo in conto le esigenze dei giovani. L’Accesso ai diritti ed ai saperi è il tema qualificante del Forum»

La conferenza si è chiusa con l’intervento del vice-presidente della Provincia di Salerno, Achille Mughini, testimone e rappresentante di un periodo molto importante per il cambiamento della società in seguito agli sconvolgimenti politici degli anni ’70: «Oggi avverto una responsabilità per coloro che lottano per cambiare la vita sociale del nostro Paese. Penso a cosa avrei chiesto, perché ho sempre chiesto, ed oggi ho il diritto di dare, in quanto ricopro una carica istituzionale che mi consente di dare. Dobbiamo affrontare i problemi di una parte della società cercando di capire come la vivono i giovani. Dobbiamo pensare con la loro testa, mettendoci nei panni dei destinatari di queste scelte. Dobbiamo assumerci le responsabilità politiche ed amministrative e fare delle scelte, incentivando la comunicazione con i giovani».
Per registrarsi e partecipare ai workshop: www.campanigiovani.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy