• Google+
  • Commenta
16 dicembre 2005

Abramovich vuole darsi al vino

Roman Abramovich, uno degli uomini più ricchi della Russia (e non solo), continua a stupire.
Dopo aver rivoluzionato il mondo del calcio diventanRoman Abramovich, uno degli uomini più ricchi della Russia (e non solo), continua a stupire.
Dopo aver rivoluzionato il mondo del calcio diventando il presidente del Chelsea e investendo tanti e tanti miliardi in questa squadra con ingaggi stellari, il magnate russo vuole comprare ancora. Questa volta, però, non si tratta dell’acquisto di un giocatore, ma di vino. Infatti, si dice, che il buon Roman sia sbarcato in provincia di Siena, più precisamente a Montalcino, la terra del Brunello, offrendo un po’ di soldi (500 milioni di euro, bazzecole) per il “Castello Banfi”, l’azienda della famiglia italo-americana Mariani, ovvero, uno dei maggiori produttori del celebre rosso. Ma, dall’azienda, è arrivato un secco “no” all’offerta del petroliere russo.
Abramovich non si è dato per vinto e, stavolta, ha puntato il dito non su una, ma ben tre cantine importanti: “Argiano”, “Col d’Orcia” ed il “Poggione”. Un intermediario di Abramovich, sta lavorando intensamente per consegnare al patron del club inglese le chiavi delle tre cantine. La trattativa sembra a buon punto e vicina alla conclusione d’acquisto. E poi dicono che i soldi nella vita non contano…

Google+
© Riproduzione Riservata