• Google+
  • Commenta
14 febbraio 2006

Unimore: Premio Lombardini

Una borsa di studio 4.000 euro per ricordare l’imprenditore reggiano Franco Lombardini incoraggerà nel conseguimento della laurea specialistica il migUna borsa di studio 4.000 euro per ricordare l’imprenditore reggiano Franco Lombardini incoraggerà nel conseguimento della laurea specialistica il miglior giovane laureato triennale in Ingegneria Meccatronica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. L’istituzione del Premio parte di un più ampio progetto della famiglia Lombardini a sostegno della formazione e della ricerca universitaria. Le domande per concorrere alla aggiudicazione della borsa vanno presentate entro lunedì 20 febbraio 2006.

L’imprenditore reggiano Franco Lombardini, fondatore della Lombardini Motori S.p.A., una tra le più importanti aziende al mondo nella produzione di motori diesel e di macchine utensili, sarà ricordato con l’istituzione di una borsa di studio a lui intitolata dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

A beneficiarne sarà un laureato “junior” del corso di laurea triennale in Ingegneria Meccatronica, che proseguirà la propria formazione universitaria iscrivendosi alla laurea specialistica in Ingegneria Meccatronica, promossa dalla facoltà di Ingegneria di Reggio Emilia.

Il valore della borsa di studio è di 4000 € e verrà destinata ad uno studente meritevole, esclusivamente sulla base del profitto universitario. Le domande di partecipazione alla selezioni per l’erogazione del Premio, conferito in due rate di pari importo a precise scadenze che accertino il successo del giovane negli studi (7 marzo e 30 novembre 2006), vanno presentate alla Segreteria della facoltà di Ingegneria di Reggio Emilia (viale Allegri 13 – Reggio Emilia; tel. 0522/522217 – 2311) entro lunedì 20 febbraio 2006.

La borsa di studio fa parte di un progetto più ampio di impegno a sostegno della formazione e della ricerca universitaria in ambito meccanico, realizzatosi anche con una donazione di 250.000 euro per la nascita di un laboratorio sperimentale per lo studio della dinamica delle macchine, che sorgerà presso il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria di Reggio Emilia, voluto e finanziato dalla famiglia Lombardini in intesa col Rotary Club del capoluogo reggiano per ricordare a 25 anni dalla scomparsa la figura e la tenacia di Franco Lombardini, un uomo illuminato sempre attento ad incoraggiare iniziative volte a cogliere aspetti di innovazione e trasferimento tecnologico.

Sia la borsa di studio che il nascente laboratorio di ricerca prenderanno il nome dell’industriale scomparso, che “pose sempre grande attenzione – conferma la moglie Gianna Paglia Lombardini – alla formazione dei giovani e alla promozione della ricerca scientifica”.

Per informazioni riguardanti il bando della borsa di studio “Premio Lombardini” consultare il sito http://www.ingre.unimore.it/, alla voce “notizie ed eventi”.

Google+
© Riproduzione Riservata